Sinisa Mihajlovic ha la leucemia/ Gianni Morandi: “Sono commosso, ce la farai”

- Davide Giancristofaro Alberti

Sinisa Mihajlovic ha la leucemia: ecco il messaggio di auguri del grande Gianni Morandi, ex presidente onorario del Bologna

mihajlovic conferenza bologna
Sinisa Mihajlovic in conferenza stampa

Non si placano gli abbracci virtuali nei confronti dell’allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic, dopo che lo stesso ha annunciato nella conferenza stampa di ieri di avere la leucemia. Fra coloro che hanno voluto dedicare qualche minuto della propria giornata al tecnico serbo, anche il grande Gianni Morandi, lui che è un tifosissimo del Bologna, e che è stato anche presidente onorario dei rossoblu fra il 2010 e il 2014. “Caro Sinisa – scrive “l’eterno ragazzo” – la notizia mi ha colpito profondamente. Oggi ascoltando le tue parole mi sono commosso per il tuo coraggio e la tua determinazione. Lo so che ce la farai! Ti abbraccio forte”. Un pensiero rivolto all’allenatore rossoblu anche da parte di Barbara Facchetti, figlia del compianto Giacinto, che ha pubblicato una foto di 15 anni fa, risalente al giorno in cui lo stesso Mihajlovic veniva presentato dall’Inter: “Appiano Gentile. Era il 2 agosto 2004 – ricorda – il giorno della tua presentazione ufficiale alla stampa, e l’inizio del tuo cammino da Interista! Papà ti consegnò la maglia. Due anni dopo cominciò la tua nuova carriera, quella di allenatore. Di strada ne hai fatta! E noi vogliamo continuare a vederti sulle panchine d’Italia e non solo. Forza, Sinisa, siamo tutti con te!”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SINISA MIHAJLOVIC HA LA LEUCEMIA, GLI AUGURI DI GATTUSO

Proseguono i messaggi d’affetto, d’auguri e d’in bocca al lupo, all’indirizzo di Sinisa Mihajlovic. Il tecnico del Bologna ha annunciato ieri in conferenza stampa di avere la leucemia, e tutto il mondo del calcio si è stretto attorno all’allenatore della compagine emiliana, che ricordiamo, proseguirà il suo impegno senza prendersi alcuna pausa per curarsi. Il sito MilanCafe, ha riportato alcuni degli auguri pervenuti nelle ultime ore a Sinisa, come ad esempio quello dell’ex allenatore del Milan, Gennaro Gattuso: “Sei più forte, vincerai te amico mio”. Così invece i due noti procuratori Claudio Pasqualin e Giocondo Martorelli “Un vincente che vincerà ancora. Con un grande abbraccio”, “Purtroppo in questi casi il rischio di apparire banali è enorme!!! Dal profondo del CUORE l’augurio di una pronta guarigione!!!”. Luca Serafini, giornalista sportivo che da anni segue il Milan, si è invece rivolto così all’allenatore: “Vincerai ogni battaglia e la guerra finale. Forza leone!”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SINISA MIHAJLOVIC HA LA LEUCEMIA: GLI AUGURI DI TOTTI

Sinisa Mihajlovic ha la leucemia. Lo ha annunciato ieri pomeriggio in occasione di una conferenza stampa da Casteldebole, sede del Bologna. Parole choc, forti, che giungono come un pugno nello stomaco e che tolgono il fiato quelle proferite dall’allenatore rossoblu, ma nel contempo si ha la certezza assoluta che Sini sia un guerriero, e che in pochi come lui possono lottare e sconfiggere quella terribile malattia. A migliaia i messaggi d’auguri giunti in queste ore all’indirizzo dell’allenatore del Bologna, e fra i tanti anche quello dell’ex capitano ed ex dirigente della Roma, Francesco Totti, che pubblicando sui social una foto con Mihajlovic ha scritto: “Lotterò ed esulterò con te, perché sarà una vittoria. Forza Sinisa”. Anche Viktorija Mihajlovic, la figlia di Sinisa, ha rotto il silenzio, e sempre attraverso i social ha commentato: “Dicono che Dio dia le battaglie più difficili ai soldati migliori. Anche se non rispondo, vi leggo tutti e vi ringrazio di cuore. Noi siamo la famiglia Mihajlovic, non lottare non è nel nostro DNA!”. Infine il pensiero della sorella Virginia, che definisce un “guerriero” il suo papà. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SINISA MIHAJLOVIC “HO LA LEUCEMIA”

«In molti potevano pensare che Mihajlovic è uno indistruttibile, che se doveva capitare a qualcuno, non sarebbe capitato a lui». E invece ha scoperto di avere la leucemia. Ma guai a darlo per spacciato: è la malattia a dover temere l’aggressività di Sinisa. «State sereni che la vinco. E spero di essere un uomo migliore e più maturo. Purtroppo nella vita non mi ha regalato nulla nessuno», ha dichiarato in conferenza stampa. Ma ha lanciato un messaggio importante in chiave prevenzione: «Nessuno di noi deve pensare di essere invincibile. Ognuno di noi pensa “a me non succederà”. Poi quando succede è una botta tremenda». Dopo la conferenza stampa in cui Sinisa Mihajlovic ha parlato della malattia che lo ha colpito, la leucemia, c’è stato l’abbraccio dei tifosi del Bologna. Questi hanno voluto far sentire la loro vicinanza all’allenatore, quindi fuori da Casteldebole ci sono stati applausi, cori e abbracci per il tecnico serbo. (agg. di Silvana Palazzo)

SABATINI: “IL CONTRATTO NON SI TOCCA”

È stato posticipato di mezzora l’allenamento del Bologna dal ritiro di Castelrotto. Lo ha deciso il club per far metabolizzare alla squadra la notizia e la decisione dell’allenatore. Stando a quanto riportato da Fox News, Mihajlovic ha parlato via Skype ai giocatori, non avendoli potuto seguire finora. Poi la decisione di parlare in conferenza stampa. «Voglio ringraziare tutto il Bologna perché mi hanno fatto capire di essere uno di famiglia e avrò bisogno anche di loro per vincere questa battaglia». Ma il contratto col Bologna non si tocca: «Andremo avanti con lui, lo dico adesso per sgomberare i dubbi. Non è solo una questione sentimentale, ma anche tecnica», ha dichiarato Walter Sabatini. Quando potrà tornare a guidare la squadra però non è ancora chiaro: «Lui deve continuare a fare la sua attività. Quanto tempo durerà non possiamo dirlo, sono in corso degli esami», ha dichiarato il dottore Gianni Nanni in conferenza stampa.

Sinisa Mihajlovic è malato, ha la leucemia, ma è pronto a combattere. E tra le sue armi c’è anche l’ironia, come dimostra il siparietto con Walter Sabatini. «Quando è arrivato ero geloso perché tutte le attenzioni mediche erano per lui. Ca..o, mi hai rubato la scena. E allora ho fatto di tutto per stare peggio di lui». C’è stata però anche amarezza in conferenza stampa, perché Mihajlovic si è sentito “tradito” da chi ha fatto uscire la notizia della sua malattia visto che aveva chiesto silenzio per poter dare lui l’annuncio. «Ho chiesto riservatezza perché volevo essere io per primo a dare la notizia. Purtroppo non tutti hanno rispettato questo desiderio per vendere qualche copia in più». Mihajlovic in conferenza stampa ha spiegato anche di aver parlato con la squadra: «Ho spiegato ai miei giocatori che lotterò per vincere come ho insegnato loro a fare sul campo». Poi ha ripreso la parola Walter Sabatini: «La famiglia Saputo è schierata al suo fianco. Si sono sentiti e gli hanno dato garanzie per la sua attività». (agg. di Silvana Palazzo)

SINISA MIHAJLOVIC: “HO LA LEUCEMIA”

Sinisa Mihajlovic ha la leucemia. Lo ha annunciato lo stesso tecnico del Bologna in conferenza stampa oggi. Prima di lui è intervenuto il dirigente Walter Sabatini per confermare che il contratto che lega Mihajlovic al club felsineo non si tocca. «Il mister ha deciso con coraggio di incontrare la stampa. Noi abbiamo accolto la sua richiesta e gli siamo vicini. Questo uomo è il nostro conduttore, ha in mano il Bologna e lo avrà fino alla scadenza del suo contratto». Verrà dunque scelto un nuovo allenatore da affiancargli? Mihajlovic non si dimette né il Bologna risolverà il contratto con il suo allenatore. «Saremo sempre al suo fianco fino a quando non sconfiggerà la malattia. Resterà l’allenatore qualsiasi cosa succederà. Io preferisco Sinisa con qualche percentuale in meno che altri allenatori perché è il migliore per noi», ha spiegato Sabatini. Poi la doccia fredda: «Ho la leucemia, ho preso una bella botta. Sono stato due giorni chiuso in camera a piangere e riflettere». (agg. di Silvana Palazzo)

SINISA MIHAJLOVIC COME STA? CONFERENZA STAMPA BOLOGNA: CHI SARÁ IL NUOVO L’ALLENATORE

Sinisa Mihajlovic parlerà in conferenza stampa questo pomeriggio, per fare chiarezza sul suo stato di salute e sul suo futuro nel Bologna. Secondo le indiscrezioni circolanti in queste ultime ore, riportate da numerosi organi di informazione online come Il Messaggero, e Tuttomercatoweb, l’allenatore serbo dovrebbe parlare in conferenza stampa dalle ore 16:30 di oggi pomeriggio da Casteldebole, la sede della compagine felsinea, che ricordiamo, si trova in ritiro da due giorni a questa parte in quel di Castelrotto, nel fresco dell’Alto Adige. Scopriremo quindi qualcosa in più in merito a quanto emerso in queste ore circa le condizioni fisiche dello stesso tecnico, che pare si sia sottoposto in questi giorni a degli accertamenti che avrebbero evidenziato un malanno, anche se non si sa bene cosa, e soprattutto, se costringerà lo stesso Mihajlovic a lasciare definitivamente la guida del Bologna, o a prendersi semplicemente una pausa.

SINISA MIHAJLOVIC: COME SEGUIRE LA DIRETTA STREAMING DELLA CONFERENZA STAMPA

Non vi sono comunque notizie certe, ripetiamo, in merito all’orario della conferenza, ne tanto meno sulla sua trasmissione in diretta, che ipotizziamo noi, potrebbe essere trasmessa sul sito ufficiale dello stesso Bologna, ma anche su Sky Sport 24, con la diretta streaming fornita dall’applicazione Sky Go riservata ai soli abbonati. I tifosi del Bologna sono in apprensione, e qualcuno sta iniziando a domandarsi chi potrebbe essere il prossimo allenatore della squadra felsinea nel caso in cui alla fine Mihajlovic dovesse fare un passo indietro. Al momento è difficile azzardare delle ipotesi, anche perché tutte le squadre hanno individuato il tecnico della prossima stagione, e fra i pochi allenatori liberi vi è Gennaro Gattuso, ex tecnico del Milan, che potrebbe essere interessato dall’idea di iniziare un nuovo progetto come quello appunto del Bologna. Quasi da escludere invece il ritorno di Pippo Inzaghi, ex allenatore degli emiliani ad inizio della scorsa stagione, poi esonerato per via di una serie di risultati negativi. Per quanto riguarda invece i classici “traghettatori”, attenzione a Claudio Ranieri, reduce da un’esperienza alla Roma, senza dimenticarsi di Stefano Pioli, che ha già allenato il Bologna in passato, iniziando tra l’altro la sua carriera proprio nelle giovanili rossoblu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA