MotoGP/ Gp Germania, Poggiali: pista non spettacolare ma con Marquez… (esclusiva)

- int. Manuel Poggiali

Motogp Gp di Germania 2019: intervista esclusiva a Manuel Poggiali alla vigilia del weekend dedicato alla gara del Sachsenring per il motomondiale.

marc marquez motogp
MotoGp: Marquez (LaPresse)

Niente sosta per il Mondiale della MotoGp: questo weekend ecco il nuovo appuntamento col Gp di Germania 2019 che si disputerà al circuito del Sachsenring, da sempre palcoscenico di successi importanti per Marc Marquez. Il campione del mondo e leader della classifica mondiale Motogp è certamente il protagonista più atteso, ma ricordiamo che oggi sarà solo, visto che in casa Honda mancherà Jorge Lorenzo, vittima di una brutta caduta ad Assen pochi giorni fa. Al Sachsenring però i riflettori verranno puntati non solo su casa Honda ma anche sui box Yamaha, dove Vinales farà di tutto per bissare il successo al Gp d’Olanda 2019 e il Dottore si impegnerà per porre rimedio anche all’ultimo erroraccio che gli è costato 0 punti in classifica solo domenica scorsa. Occhi puntati poi come al solito sulle due Ducati di Petrucci e Dovizioso oltre che su Quartararo sempre più protagonista in questa stagione del motomondiale. Insomma sono tanti i nomi da tenere d’occhio in questo weekend del Sachsenring. Per presentare il Gp di Germania 2019 abbiamo sentito Manuel Poggiali: eccolo in questa intervista esclusiva ilsussidiario.net.

Come vede questo Gran Premio di Germania? Dovrebbe essere una gara molto interessante, spettacolare anche aperta alla vittoria di molti piloti.

Sarà un altra pole per Quartararo? Vedremo, posso solo dire che nonostante la bravura di Quartararo quello che conta è fare bene in gara…

Vinales potrebbe ripetersi al Sachsenring battendo Marquez nel suo regno? Vinales potrebbe anche vincere considerando che da queste parti Marquez si è sempre dimostrato il pilota più forte di tutti!

Marquez in ogni caso è sempre il più forte, è lui che detta le regole! E’ lui in effetti che va più forte degli altri, lui che riesce a dettar legge e a conquistare spesso la vittoria.

Lorenzo una stagione da dimenticare,: cosa non va nel pilota spagnolo? Diciamo innanzitutto che Lorenzo ha avuto molte cadute, molti infortuni. Questo l’ha inevitabilmente condizionato. Non sta passando un grande momento ma prima di metterlo sotto processo aspetterei. Intanto ha fatto cose importanti nella sua carriera. Poi bisognerà capire quale sia il motivo del suo periodo difficile, considerando sempre che è un grande pilota!

Valentino Rossi in crisi o è solo un problema di moto? Valentino può attraversare un momento no, un momento in cui non sta raccogliendo risultati. Resta il fatto che la sua competitività non può essere messa in discussione. Magari fa fatica ad adattarsi alla moto nel modo ideale. Puntare ancora su di lui mi sembra giusto.

Petrucci non si sente contento, cosa pensa delle sue parole? Danilo ha fatto una buona stagione, anche ad alti e bassi. E’ un periodo dell’anno in cui è normale pensare a un rinnovo per un pilota. La Ducati sta prendendo le sue decisione e lo stesso Danilo aspetta quindi con ansia una risposta per la prossima stagione.

Pensa che l’Aprilia possa migliorare, lottando anche per un podio questa stagione o debba pensare già al prossimo anno? Credo che pensare a un podio questa stagione sia molto difficile. L’obiettivo sarà di migliorare per essere ancora più competitivi la prossima.

Tanti piloti italiani di ottimo valore, con grandi risultati, un momento buono per la MotoGP del nostro paese… E’ così, ci sono diversi piloti italiani che stanno facendo bene, questo testimonia la loro validità, un buon viatico anche per la MotoGP del nostro paese.

Quali sono le caratteristiche di questo circuito? E’ un circuito lento, quasi da kart. Ha solo una parte a metà e a due terzi del percorso veloce. Personalmente non mi sono mai divertito quando l’ho fatto nella mia carriera. Non è certo un circuito spettacolare.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA