FRANCO BATTIATO, COME STA?/ Centinaia di auguri sul web: “Orgoglio italiano”

- Davide Giancristofaro Alberti

Franco Battiato esce allo scoperto dopo le voci sulla sua malattia: “Ora sto molto meglio”

Franco Battiato
Franco Battiato (Foto Wikipedia)

Franco Battiato è tornato e sta bene. Dopo mesi di silenzio che avevano preoccupato tanti i suoi sostenitori e gli amanti della sua musica, uno dei grandi autori della musica italiana torna a farsi sentire. E quale giorno migliore se non quello del suo compleanno per dare notizie ai suoi tantissimi fan? E sul web, sotto all’ultimo post pubblicato sul profilo Facebook, sono tantissimi i messaggi di auguri per Battiato. Eccone solo alcuni: “Buon compleanno magnifico Franco: ORGOGLIO per la musica italiana”; “Buon compleanno e speriamo nell’immortalita’ di uno degli ultimi giganti della musica italiana.”; e ancora “Buon Compleanno Maestro Franco Battiato”; “Franco, come pensiero per il tuo compleanno, spero che tu riesca a sentire l’affetto e la gratitudine mia e di tutte le persone alle quali stai regalando una vita più ricca.” (Aggiornamento di Anna Montesano)

I PROBLEMI DEL CANTANTE

Dunque non aveva tutti i torti il misterioso amico che su Facebook, mesi fa, aveva scritto delle cattive condizioni di salute di Battiato, scatenando tante di quelle polemiche che era stato costretto a cancellare il post. La gente lo aveva attaccato dicendo di aver violato la privacy dell’artista, scrivendo di cose che l’artista stesso non aveva voluto rivelare e magari pure inventate. Va detto che essendo un suo amico personale, il gesto era stato probabilmente causato da un eccesso di affetto e preoccupazione, non dalla voglia di farsi pubblicità. Le parole che ha rilasciato Battiato infatti fanno capire in modo evidente che dei problemi ci sono stati: “Il peggio è passato” si riferisce sicuramente a una malattia che lo aveva colpito e che fortunatamente è stata vinta. Guarigione, compleanno e ritorno alla composizione sono una bella occasione per ripubblicare, in occasione del ventesimo compleanno dall’uscita, del disco Fleurs, una raccolta di brani di altri artisti, per la prima volta in vinile caratterizzato dalla copertina, realizzata dall’art-director Francesco Messina, riprende un particolare del dipinto di Battiato “Derviscio Con Rosa” (1999); l’artista è infatti  non solo musicista, compositore e cantautore, ma anche regista e pittore. Una riproduzione dell’opera è presente anche all’interno dell’edizione speciale per il 20esimo anniversario. (Agg. Paolo Vites)

I VENT’ANNI DI FLEURS

Franco Battiato annuncia il ritorno il giorno del suo 74esimo compleanno. Il maestro ha svelato che sta lavorando ad un nuovo brano e che sta superando i problemi di salute che ha avuto negli scorsi mesi. Per lui sono arrivati anche tantissimi messaggi di auguri da parte non solo dei fans, ma anche dagli altri interpreti della musica italiana. Tra questi c’è anche Emma Marrone che, su Instagram, ha pubblicato una foto in cui è insieme a Battiato scrivendo: “Buon compleanno maestro Franco, ti voglio tanto bene”, ha scritto la cantante salentina che ha partecipato all’evento musicale organizzato da Battiato “Incontri d’estate a Milo”. Molti fans si sono uniti agli auguri di Emma, così come altri vip come Leonardo Pieraccioni che ha scritto: “immenso” mentre l‘attore Luca Capuano ha aggiunto – “le persone che accrescono il nostro io professionale ed essere umano sono la vera linfa vitale dell’essere umano”. Cliccate qui per vedere il post (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

FRANCO BATTIATO: “IL PEGGIO E’ PASSATO”

Sembrerebbe essere passato il peggio per Franco Battiato, noto artista siciliano. Dopo mesi in cui erano circolate numerosi indiscrezioni su una presunta grave malattia del catanese (che oggi compie 74 anni), lo stesso ha rotto il silenzio attraverso una nota ufficiale: «A chi mi chiede della mia salute dico che il peggio è passato. Ora va molto meglio, sono tornato a mio agio con la pittura e talvolta mi siedo al pianoforte. Oggi sto lavorando ad un brano nuovo». Esce allo scoperto il musicista di Jonia che festeggia, oltre al suo compleanno, anche il ventesimo anniversario dell’album “Fleurs – Esempi Affini di Scritture e Simili”, datato appunto 1999, e per cui la Universal ha deciso di pubblicare un’inedita edizione limitata in vinile. Fleurs raccoglieva cover di autori soprattutto italiani e francesi, e raggiunse in quarto posto in classifica, registrando ottime vendite: «Ho interpretato brani di mostri sacri della canzone – il commento di Battiato – che mi sono da sempre piaciuti e alcune canzoni le cantavo anche nei concerti. Ho scelto quelle che potevano adattarsi al meglio per pianoforte e quartetto d’archi. Io canto una canzone perché quella canzone mi affascina».

FRANCO BATTIATO COME STA?

Ed ora Fleurs potrà tornare in commercio con un’edizione inedita che i collezionisti e i numerosi fan del musicista non si faranno scappare. Chi non ha avuto l’occasione 20 anni fa di poter acquistare l’album, potrà così ascoltare la cover di “La canzone dell’amore perduto” di Fabrizio De André, ma anche quella di “Ed io tra di voi” di Sergio Bardotti e Charles Aznavour, nonché di “La canzone dei vecchi amanti” di Jacques Brel, ed “Era de maggio” di Mario Pasquale Costa e Salvatore Di Giacomo. Fra le canzoni “riprodotte” anche “Ruby Tuesday” dei Rolling Stones, scelta come singolo per il lancio del disco. La copertina dell’album, realizzata da Francesco Messina, riprendeva un particolare di “Derviscio con Rosa”, dipinto realizzato dallo stesso Battiato, la cui riproduzione è presente anche nell’edizione speciale di Fleurs.

© RIPRODUZIONE RISERVATA