Nino Frassica/ In duetto con Renzo Arbore: “Grazie dei fiori bis” (Domenica In)

- Emanuele Ambrosio

Nino Frassica ospite a Domenica In da Mara Venier parla dei progetti futuri e di Don Matteo 12: “stiamo girando i nuovi episodi”

renzo arbore
Renzo Arbore e Nino Frassica a Domenica In

Nino Frassica ripercorre a Domenica In il suo passato professionale accanto a Renzo Arbore e a Mara Venier. Ricordi, film e varietà rimasti indelebili nella storia della televisione italiana, in un’era lontana dai reality e dai chiacchieratissimi talent show. Quei ricordi oggi pomeriggio rivivono grazie alla presenza, nel salotto di Rai 1, dei due celebri mattatori, determinati a riportare a galla i vecchi successi e le gag più divertenti. Nino Frassica propone infatti di improvvisare un piccolo medley delle canzoni più celebri del passato, coinvolgendo anche il pubblico in sala, l’orchestra e la conduttrice. I due ospiti, però, faticano a mettersi d’accordo sul brano da interpretare, riuscendo a trovare un’intesa solo con il pezzo del 1988, “Grazie dei fiori bis”. I duo si esibisce quindi nel salotto di Rai 1 per chiudere una stagione dovertene e piena di successi; poi i saluti di rito, acclamati dagli applausi affettuosi del pubblico. (Agg. di Fabiola Iuliano)

I classici del passato nello studio di Domenica In

Nino Frassica è uno degli ospiti dell’ultima puntata di “Domenica In“, il contenitore televisivo di successo condotto da Mara Venier su Rai1. Il comico ed attore è pronto a raccontarsi tra vita privata e lavorativa, tra successi e progetti per il futuro. Non solo, Frassica è pronto a condividere il palcoscenico con un caro vecchio amico: Renzo Arbore con cui riproporrà alcuni classici di “Indietro Tutta” e “Grazie dei fiori bis”. Presenza fissa del talk show di “Che tempo che fa”, Frassica ha fatto tanto divertire con il consueto appuntamento di Novella Bella. Nel salotto di Fabio Fazio, infatti, ha rivelato in anteprima: “Abbiamo le foto del matrimonio di Pamela Prati” mostrando ai telespettatori una copertina bianca del periodico. Il comico ha poi parlato di Valeria Marini e del suo libro: “Lo ha preso. Ha aperto le figure. Valeria Marini nasce in Sardegna nel 1970. Al momento della nascita la madre non la riconosce: “Come faccio a riconoscerla? E’ la prima volta che la vedo”.

Nino Frassica a Che tempo che fa

Nino Frassica con Novella Bella fa divertire ogni settimana i telespettatori di Che tempo che fa, il talk show di successo condotto da Fabio Fazio su Rai1. Durante l’ultima puntata il comico ha ironizzato su due signore del Bagaglino: Pamela Prati protagonista del caso del momento e della stellare Valeria Marini sui cui ha giocato “durante il primo intervento di lifting quando sorrideva alzava il braccio destro. A Sanremo lo spacco le arrivava dalla caviglia alle orecchie. Tra le altre cose è patrona del comune di Castelsardo dove è nata e ogni 15 luglio la portano sulle spalle in processione”. Anche Gianni Morandi è finito nell’ultimo numero di Novella Bella: “Si chiama Fatima, ha 48 anni e dice di essere la figlia segreta di Gianni Morandi. “Lui sapeva che ero sua figlia e mi ha dedicato una canzone: ‘Fatima ‘ndare dalla mamma” tra le risate generali del pubblico in studio! Oltre al ruolo di direttore di Novella Bella, Frassica è anche uno dei protagonisti di Don Matteo, la serie campione d’ascolti di Raiuno.

Nino Frassica in Don Matteo 12

Ospite della trasmissione radiofonica “I Lunatici” condotta su Rai Radio2 da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, Nino Frassica ha rivelato: “Il 2 iniziamo a girare Don Matteo 12”. Non solo, l’attore ha parlato del personaggio che da dodici anni interpreta con grandissimo successo. Si tratta del Maresciallo Cecchini su cui ha detto: “alla prima sceneggiatura, il primo anno, la prima serie, era uno che spifferava tutto a Don Matteo e faceva arrabbiare il Capitano. L’avrebbero potuto fare tanti altri. Poi ho cercato di personalizzarlo, di metterci un po’ di mio”. Così Nino Frassica ha cominciato ad affezionarsi al Maresciallo Cecchin: “è un personaggio che mi piace”. Poi il comico ha parlato della comicità e di come sia oggi: “è cambiata da quando è arrivato Canale 5 e soprattutto Italia 1. I ritmi sono cambiati, ora si corre, i tempi sono diversi. I ritmi televisivi sono diversi da quelli teatrali, c’è un’altra comicità un po’ più veloce, bisogna adeguarsi, altrimenti cambiano canale. La comicità è cambiata, leggermente in peggio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA