PEDRO ALLA FIORENTINA/ Pradè ammette: “Acquisto legato alla cessione di Simeone”

- Raffaele Graziano Flore

Pedro alla Fiorentina: chi è il nuovo bomber brasiliano paragonato a Benzema e arrivato dalla Fluminense per 20 milioni di euro, le parole di Pradè.

Pedro, nuovo attaccante della Fiorentina
Pedro, nuovo attaccante della Fiorentina (Twitter, 2019)

E’ Pedro il nuovo rinforzo per l’attacco della Fiorentina: un’operazione in prospettiva per il club di Rocco Commisso, che si è assicurato le prestazioni di uno dei talenti più interessanti del panorama sudamericano. Intervenuto in conferenza stampa, il direttore sportivo gigliato Daniele Pradè ha spiegato: «Era legato alla situazione di Simeone: se lui fosse rimasto, non avremmo preso nessun altro attaccante». Poi il Cholito ha accettato il trasferimento al Cagliari per sostituire l’infortunato Leonardo Pavoletti: «In quel momento siamo andati a prendere Pedro, un attaccante che con caratteristiche che nessun altro nostro attaccante ha». Pradè ha poi tenuto a precisare: «E’ giovane e avrà bisogno di tempo: nella mia carriera ho imparato che tanti brasiliani hanno un periodo di adattamento. Attendo una crescita continua: è un giocatore molto elegante e crediamo fortemente in lui». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

PEDRO FIORENTINA, IL COLPO DI PRADE’

Pedro Guilherme Abreu dos Santos, ma per tutti solo Pedro: sul fotofinish della sessione estiva di calciomercato è arrivato infatti l’ultimo colpo della nuova Fiorentina targata Rocco Commisso che dopo Ghezzal e Ribery aggiunge un’altra freccia all’attacco della squadra di Montella firmando uno dei più promettenti attaccanti brasiliani della nuova generazione. L’annuncio ufficiale è arrivato nella serata di ieri dopo che è stato raggiunto l’accordo tra la società viola e la Fluminense, dove il classe 1997 Pedro si è messo in mostra realizzando 20 reti in 58 presenze: una operazione da circa 20 milioni di euro a testimoniare il valore del calciatore ma pure il notevole investimento per un 22enne molto sfortunato in questa prima parte della carriera a causa di un grave infortunio e che tuttavia negli ultimi tempi era stato accostato ad un altro puntero sudamericano, ovvero Edinson Cavani, ma soprattutto a quel Karim Benzema del Real Madrid, società a cui sembrava destinato prima che il destino decidesse per lui di scombinare le carte in tavola.

PEDRO, UN BOMBER BRASILIANO PER LA FIORENTINA

Nato a Rio de Janeiro, dopo aver fatto faville appena 20enne con la maglia della Fluminense nel Brasileirao, Pedro pareva destinato l’estate scorsa a indossare la camiseta della Real Casa ma un grave infortunio al ginocchio non solo ha posticipato il suo sbarco nel Vecchio Continente ma ha pure rallentato il suo percorso di crescita dato che in quella circostanza sfumò pure la sua prima convocazione nella nazionale brasiliana: non hanno avuto tuttavia dubbi Daniele Pradè e il resto dell’entourage di mercato della Fiorentina che hanno deciso di acquisire le prestazioni sportive di questo ragazzone impostato fisicamente ma anche dotato dal punto di vista tecnico. Di lui si ricorda anche l’exploit con le maglie delle selezioni giovanili dei carioca, quando con l’Under 20 fece faville. Descritto come un attaccante moderno e non solo il classico centravanti, Pedro ama dialogare anche con i propri compagni e non è casuale che abbia pure un buon tiro dalla distanza e non solo da dentro l’area.



© RIPRODUZIONE RISERVATA