Allerta meteo, maltempo distrugge Centro Italia/ Video foto: Cervia-Pescara devastate

- Davide Giancristofaro Alberti

Allerta meteo, il maltempo ha distrutto il Centro e l’Adriatico: video e foto, trombe d’aria a Cervia, Milano Marittima e nelle Marche. Grave grandinata a Pescara

Maltempo devasta Milano Marittima
Maltempo devasta Milano Marittima (Twitter Romagna 1)

Il maltempo ha devastato molto più dell’allerta meteo gialla emanata nelle scorse ore: il Centro Italia e in particolare la costa dell’Adriatico ha vissuto ore di panico per l’ondata di temporali, burrasche e trombe d’aria che si sono abbattute sulla Riviera Romagnola, le Marche e l’Abruzzo. Dalle prime ore dell’alba, le spiagge di Numana e Sirolo sono state letteralmente distrutte dal passaggio del maltempo, e con l’emergere della mattinata e del pomeriggio anche Emilia Romagna e Abruzzo sono state colpite pesantemente: prima una tromba d’aria a Cervia ha causato danni e lievi feriti, poi un altro tifone ancora più forte è passato da Milano Marittima e in pochi minuti ha devastato 200 pini secolari, abbattuti sulle macchine e sulle case, oltre al traffico letteralmente impazzito. Da ultimo, Pescara è stata attraversata da una fortissima grandinata con chicchi grandi come arance: ospedale allagato, auto trasportate via dalle strade divenute come fiumi e 18 feriti per i colpi della grandine ricevuti in testa. Non si sono state vittime e forse questa è l’unica vera buona notizia dell’intera giornata di profondo maltempo al Centro: per non dimenticarsi poi che siamo in estate e l’allerta caldo resta comunque fisso, in Sicilia sono ore di tensione per l’incendio che sta devastando la Plaia di Catania, con la gente che scappa in mare mentre le fiamme invadono la spiaggia. (agg. di Niccolò Magnani)

TEMPORALI NELLE MARCHE E MALTEMPO SULL’ADRIATICO

Gli esperti meteo lo avevano previsto: sull’Italia, ed in particolare sul centro nord, sarebbe giunta una perturbazione atlantica che avrebbe portato precipitazioni e aria fresca, spazzando via l’afa che per un mese non ha fatto respirare il Belpaese. E così è stato visto che con i temporali che si sono abbattuti in Lombardia, Veneto, Piemonte e Liguria, ma anche le regioni tirreniche e adriatiche, la colonnina di mercurio si è abbassata drasticamente, portando i valori nelle medie del periodo o comunque inferiore ai 30 gradi. Temporali significativi in particolare nelle Marche, dove si è abbattuto un vero e proprio nubifragio fra Pesaro e Fano, che ha provocato numerosi disagi e anche una vittima, una persona che ha avuto un malore. Fa ancora caldo invece al sud, con numerose località che registrano ancora temperature superiori ai 35 gradi, ma anche queste zone verranno a breve raggiunte da temporali, soprattutto in Puglia, con un calo del caldo previsto in particolare nella giornata di domani. Per quanto riguarda il meteo di oggi, possibili nubifragi e precipitazioni sull’adriatico, ed in particolare in Emilia Romagna e Umbria, ma anche zone interne della Toscana e Lazio. Schiarite al nordest e con il passare delle ore su tutto il nord, mentre al pomeriggio continuerà l’instabilità sul medio adriatico, coinvolgendo anche Basilicata e l’alta Puglia. In serata, situazione in miglioramento al centro, con qualche temporale ancora in Puglia, Basilicata e Calabria. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

PREVISIONI METEO, BOMBE D’ACQUA

Peggiorano le condizioni meteo nelle regioni centrosettentrionali italiane. Da molte zone si segnalano forti grandinate e temporali, di un’intensità tale che si può parlare di bombe d’acqua. L’attesa instabilità si vede proprio in questi minuti. L’Arpa aveva parlato di precipitazioni a carattere temporalesco, intense e marcate, con calo di temperature. E infatti il Giornale di Monza racconta di una violenta grandinata in Brianza, con chicchi grandi come noci e vento forte. Il maltempo dunque è arrivato anche in Lombardia, presentandosi nella sua forma più violenta. Ma dalle 18 si è abbattuta una vera e propria bomba d’acqua sulla zona del Caratese, infatti sui social la gente ha subito condivido foto e video di questi eventi atmosferici. Situazione simile a Lecco, dove il maltempo è arrivato tra grandinate e fulmini. La pioggia qui si è rivelata più forte del previsto. (agg. di Silvana Palazzo)

PREVISIONI METEO: ARIA FRESCA DAL NORD E TEMPORALI

Le previsioni meteo delle prossime ore divideranno probabilmente a metà la popolazione italiana: da una parte chi sarà felice, dall’altra chi invece rimarrà deluso. Secondo gli esperti meteo di 3BMeteo e de IlMeteo.it, il caldo africano che ha morso l’Italia praticamente per un mese, lascerà spazio a correnti di aria fresca giunte dal nord, che rimarranno sulla nostra penisola per circa una decina di giorni, almeno fino a dopo la metà del mese in corso. Chi si aspettava quindi un’estate da record con la colonnina di mercurio ancora a lungo sopra i 35 gradi, dovrà ricredersi, visto che sono in arrivo temporali a cominciare dal nord Italia, arrivando fino alle regioni del centro. Forte instabilità prevista fin dalla mattina di oggi, a cominciare dalle Alpi fino alle pianure, temporali previsti soprattutto in Val Padana, leggasi Emilia Romagna, Piemonte e Lombardia.

PREVISIONI METEO: CALDO AFRICANO ARRIVEDERCI

Le province maggiormente interessate saranno quelle di Torino, Alessandria, Milano, Bergamo, Verona, Vicenza, Padova, Bologna, Modena, Ferrara. Si tratterà di fenomeni con grandine e molto vento, che potrebbero provocare anche i soliti disagi associati ai temporali tipicamente estivi. Al centro questi fenomeni potrebbero verificarsi in particolare nel pomeriggio, soprattutto sulla zona adriatica, ma anche sul tirreno. Infine il sud, dove al mattino sarà soleggiato e ci sarà bel tempo, mentre nel pomeriggio spazio a qualche isolato piovasco o temporale, fra Campania, Molise e Puglia settentrionale. In generale farà ancora molto caldo in meridione, con temperature che riusciranno a toccare anche 40 gradi soprattutto in Sicilia. Instabilità e maltempo che proseguiranno anche nella giornata di domani, in particolare in Piemonte ed Emilia Romagna, ma anche in Romagna, Abruzzo e Marche, fino alla Toscana. Al sud, infine, temporali anche forti in Basilicata, con temperature in leggera diminuzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA