PROBABILI FORMAZIONI BODO/GLIMT ROMA/ Diretta tv, c’è Shomurodov per l’attacco

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Bodo/Glimt Roma: diretta tv e notizie alla vigilia su moduli e titolari per la partita di Conference League, terza giornata.

Mourinho Roma
José Mourinho (da Facebook)

PROBABILI FORMAZIONI BODO/GLIMT ROMA: IN ATTACCO

Infine, in attacco le probabili formazioni di Bodo/Glimt Roma ci offrono nuovamente informazioni molto interessanti. Come prima punta dovrebbe essere favorito Shomurodov su Abraham, che è il titolare in campionato, mentre Borja Mayoral sembra essere destinato all’ennesima panchina perché José Mourinho non “vede” proprio l’attaccante spagnolo. Sulla trequarti invece il discorso si fa più complicato: naturalmente fuori causa Zaniolo, il cui infortunio è stato meno grave del previsto ma di certo non sarà in ballo domani.

Dovrebbe allora essere rilanciato Carles Perez che è rimasto in panchina per tutta la partita contro la Juventus mentre è prevedibile un turno di riposo per Mkhitaryan. Dovrebbe essere titolare El Shaarawy, che allo Stadium ha sostituito in corsa Zaniolo, mentre il sempre titolare dovrebbe essere Pellegrini, che d’altronde è il giocatore per cui lo Special One ha speso le parole più importanti in queste settimane. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BODO/GLIMT ROMA: A CENTROCAMPO

A centrocampo, sempre per quanto riguarda l’analisi delle probabili formazioni di Bodo/Glimt Roma, dobbiamo osservare che le due squadre dovrebbero utilizzare moduli differenti e di conseguenza ci sarà da tenere presente questa differenza tattica. Per i norvegesi ci aspettiamo un reparto a tre nel quale i titolari dovrebbero essere Brunstad Fet, Berg e Saltnes.

Nella Roma invece ci sarà come al solito da capire se e quanto turnover ci sarà: l’indiziato per un doppio sforzo potrebbe essere Veretout, mentre Cristante sarà sostituito da uno fra Diawara e Darboe, che potrebbe essere leggermente favorito. C’è però in ballo anche Villar, il cui impiego significherebbe riposo anche per Veretout e di conseguenza un turnover completo nel centrocampo della Roma. Il vicino impegno contro il Napoli potrebbe naturalmente portare José Mourinho a questa scelta più drastica per la formazione di Conference League. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IN DIFESA

Parlando delle probabili formazioni di Bodo/Glimt Roma, possiamo evidenziare il fatto che fra i pali José Mourinho dovrebbe insistere ancora una volta sul connazionale Rui Patricio, per il quale la parola turnover sembra essere sconosciuta e gioca regolarmente sia in campionato sia in Conference League. Il discorso è naturalmente diverso per i giocatori di movimento: rispetto alla partita di domenica sera contro la Roma potrebbero di nuovo trovare spazio dal primo minuto Karsdorp come terzino destro e Mancini nella coppia centrale, mentre le novità potrebbero essere Kumbulòla come secondo centrale e il giovane Calafiori sulla fascia sinistra, dunque si potrebbe parlare di un turnover al 50%, naturalmente se queste indicazioni della vigilia dovessero essere confermate sul campo domani in Norvegia. Tra i padroni di casa ci aspettiamo invece Haikin in porta e davanti a lui Sampsted, Lode, Hoibraten e Bjorkan nella linea a quattro della retroguardia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI SCENDE IN CAMPO DOMANI?

Le probabili formazioni di Bodo/Glimt Roma ci offrono lo spunto per avvicinarci alla partita valida per la terza giornata della fase a gironi della neonata Conference League. Per la Roma di José Mourinho finora in Europa è sempre andato tutto bene: quattro vittorie su quattro fra playoff e girone, la qualificazione non dovrebbe davvero essere in dubbio, però la trasferta in Norvegia cade in mezzo tra la sconfitta contro la Juventus e l’altra super sfida di campionato contro il Napoli, di conseguenza sarà fondamentale non snobbare il match in zona Circolo Polare Artico per evitare guai.

Bisogna infatti rispettare il Bodo/Glimt, che è la seconda forza in classifica nel girone grazie ad una vittoria contro lo Zorya e un pareggio sul campo del Cska Sofia nelle prime due giornate, dunque i norvegesi in caso di vittoria firmerebbero addirittura il sorpasso al vertice della classifica. Tutto questo premesso, andiamo a scoprire le notizie alla vigilia circa le probabili formazioni di Bodo/Glimt Roma.

DIRETTA BODO/GLIMT ROMA STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Bodo/Glimt Roma sarà trasmessa dalla televisione satellitare sui canali di Sky Sport, mentre per quanto riguarda la diretta streaming video dobbiamo notare che, oltre alla possibilità per gli abbonati tramite il servizio Sky Go, essa sarà disponibile inoltre anche sulla piattaforma DAZN, naturalmente pure in questo caso su abbonamento.

PROBABILI FORMAZIONI BODO/GLIMT ROMA

LE SCELTE DI KNUTSEN

Nelle probabili formazioni di Bodo/Glimt Roma, l’allenatore dei padroni di casa norvegesi Kjetil Knutsen dovrebbe affidarsi ad un modulo 4-3-3 che potrebbe prevedere i seguenti undici titolari: in porta Haikin; davanti a lui la difesa a quattro formata da Sampsted, Lode, Hoibraten e Bjorkan; a centrocampo i tre possibili titolari sono Brunstad Fet, Berg e Saltnes; infine il tridente d’attacco del Bodo/Glimt dovrebbe essere formato da Pellegrino, Botheim e Solbakken.

LE MOSSE DI MOURINHO

Sul fronte giallorosso, le probabili formazioni di Bodo/Glimt Roma dovrebbero invece essere fatalmente nel segno del turnover per José Mourinho, considerando che la posizione in classifica in Conference League è ottima, ma la trasferta in Norvegia cade in mezzo alle partite contro Juventus e Napoli. Ecco allora un ampio turnover nel modulo 4-2-3-1, che non riguarderà però Rui Patricio fra i pali; qualche novità comincerà già ad esserci in una difesa che potrebbe essere diversa al 50% con Karsdorp, Mancini, Kumbulla e Calafiori da destra a sinistra; in mediana potrebbe esserci spazio per Darboe al fianco di Veretout; sulla trequarti potrebbero invece agire Carles Perez, Pellegrini ed El Shaarawy nel terzetto alle spalle della prima punta, che stavolta potrebbe essere Shomurodov.

IL TABELLINO

BODO/GLIMT (4-3-3): Haikin; Sampsted, Lode, Hoibraten, Bjorkan; Brunstad Fet, Berg, Saltnes; Pellegrino, Botheim, Solbakken. All. Knutsen.

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Kumbulla, Calafiori; Darboe, Veretout; Carles Perez, Pellegrini, El Shaarawy; Shomurodov. All. Mourinho.

© RIPRODUZIONE RISERVATA