PROBABILI FORMAZIONI CLUJ LAZIO/ Diretta tv, altra occasione per Caicedo?

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Cluj Lazio: le mosse per l’esordio dei biancocelesti nella nuova Europa League. Inzaghi dovrebbe puntare ancora su Caicedo, pronto a guidare l’attacco.

Caicedo Immobile Lazio gol lapresse 2019
Probabili formazioni Lazio Rennes (Foto LaPresse)

Felipe Caicedo è più di una riserva per Simone Inzaghi: nelle probabili formazioni di Cluj Lazio l’attaccante biancoceleste potrebbe essere titolare, confermando così la sua presenza nell’undici dopo aver giocato dal primo minuto contro la Spal. Arrivato nel 2017 come vice di Ciro Immobile (intoccabile allora come oggi), l’attaccante dell’Ecuador aveva collezionato 24 gol nella sua esperienza con l’Espanyol; in due anni con la Lazio le sue reti sono state 15 (in 71 partite) e, soprattutto lo scorso anno, il suo contributo è stato importante nel momento in cui il già citato Immobile si è infortunato e ha smarrito la via della porta avversaria. Oggi Caicedo è appunto un titolare aggiunto: rispetto alla prima stagione nella Lazio sono aumentate esponenzialmente le partite in cui Simone Inzaghi lo lancia subito nella mischia, anche se per contro la presenza di Joaquin Correa gli ha presentato un rivale diretto in più. Vedremo allora quale sarà la scelta del tecnico per la trasferta di Cluj-Napoca: lo stesso Correa, entrato dalla panchina al Mazza, dovrebbe essere il supporto al centravanti sulla trequarti. (agg. di Claudio Franceschini)

PRIMA DA TITOLARE PER JONY?

Novità anche a centrocampo nelle probabili formazioni di Cluj Lazio: potrebbe arrivare giovedì la prima da titolare per il ventottenne Jonathan Rodriguez Menéndez, semplicemente conosciuto come Jony. Esterno sinistro che può giocare sulla linea di centrocampo come anche in posizione più avanzata, è arrivato a vestire la maglia biancoceleste dopo l’annata positiva con l’Alavés, ma in passato aveva trovato continuità anche con Sporting Gijon e Malaga. La Lazio rappresenta di fatto la prima squadra di respiro internazionale: Jony è cresciuto nelle giovanili del Barcellona, ma quando ha avuto l’età e le possibilità di andare in prima squadra (c’era Pep Guardiola in panchina) si è trovato lo spazio chiuso da giocatori come Leo Messi, Pedro e David Villa e dunque la società lo ha mandato altrove. Nella Lazio Jony non è titolare, ma spera di avere più possibilità di quelle che, per esempio, lo scorso anno sono state concesse a Valon Berisha e Arkadiusz Reca, che peraltro ricopre il suo ruolo ed è finito in prestito alla Spal. L’Europa League potrebbe essere la sua rampa di lancio per diventare importante anche in Serie A, staremo a vedere. (agg. di Claudio Franceschini)

IN DIFESA

Analizzando meglio le probabili formazioni di Cluj Lazio, possiamo parlare di quello che sarà un possibile titolare: Denis Vavro è stato uno dei pochi acquisti estivi della società biancoceleste, ed è un giocatore ancora in fase di maturazione. Arriva in Italia a 23 anni, dopo aver giocato due stagioni con il Copenaghen: con i danesi ha maturato ancor più esperienza internazionale disputando 22 partire di Europa League, una competizione che lo aveva già visto protagonista nello Zilina (12 apparizioni). Nazionale slovacco, è sempre stato titolare nelle qualificazioni agli Europei 2020 e dunque sta crescendo; per Simone Inzaghi è ancora una riserva ma nelle prime due giornate di campionato lo ha comunque fatto giocare un paio di spezzoni, per fargli saggiare la nuova competizione. Con l’ampio turnover previsto in Europa League, Vavro potrebbe avere l’esordio dal primo minuto al fianco dell’intoccabile Francesco Acerbi, come detto a completare il terzetto arretrato dovrebbe essere l’angolano Bastos. (agg. di Claudio Franceschini)

LE MOSSE ALLA VIGILIA

Andiamo a studiare le probabili formazioni di Cluj Lazio: i biancocelesti fanno il loro esordio in Europa League 2019-2020 alle ore 18:55 di giovedì 19 settembre. Nella prima giornata del gruppo E, dove sono inserite anche Rennes e Celtic, si va al Dr. Constantin Radulescu di Cluj-Napoca, avversaria la squadra rumena che ha fallito il playoff di Champions League e dunque si deve accontentare della coppa “minore”, curiosamente ritrovando gli scozzesi che aveva eliminato al terzo turno. La Lazio ha sempre onorato questa manifestazione, ma deve riscattare il ko subito lo scorso anno dal Siviglia; in più per Simone Inzaghi si tratta di ripartire di slancio dopo la sconfitta di Ferrara, una partita dominata nel primo tempo ma che ha messo in mostra una squadra bloccata nella ripresa. Mentre aspettiamo che arrivi il giovedì, analizziamo quelle che potrebbero essere le scelte dei due allenatori per l’esordio in Europa League, valutando nel dettaglio le probabili formazioni di Cluj Lazio.

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cluj Lazio sarà trasmessa esclusivamente sui canali della televisione satellitare, nello specifico Sky Sport Uno che trovate al numero 201 del decoder. Tutti gli abbonati, come di consueto, avranno la possibilità di seguire la partita anche in diretta streaming video, attivando su dispositivi come PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go che non comporta costi aggiuntivi.

PROBABILI FORMAZIONI CLUJ LAZIO

LE SCELTE DI PETRESCU

Dan Petrescu, vecchia conoscenza del calcio italiano, potrebbe affrontare Cluj Lazio con una formazione sostanzialmente identica a quella che fino a questo momento sta conservando il primo posto in campionato, anche se prima della sosta è caduto per la prima volta sul campo dell’Astra Giurgiu: davanti al portiere Vatca giocheranno Cestor e Burca con i due terzini che saranno Peteleu e Camora, che hanno saltato l’ultima giornata della Liga 1 per squalifica. A centrocampo c’è la cerniera di protezione che dovrebbe essere formata da Itu e Hoban; davanti a loro una linea di trequartisti con Michael Pereira che sarà il giocatore destinato ad agire nel mezzo, Ciprian Deca si adatterà nel partire largo a destra mentre sull’altro versante del campo avremo Paun, miglior realizzatore dei suoi in campionato con 6 gol. La prima punta dovrebbe essere l’ivoriano Lacina Traoré, che era passato dall’ambizioso Anzhi di qualche anno fa e sembrava promettere molto.

I DUBBI DI INZAGHI

Per Simone Inzaghi ci sarà qualche modifica rispetto al ko del Mazza: in porta Proto potrebbe sostituire Strakosha ma bisognerà vedere se il turnover tra i pali verrà attuato in questa stagione, in difesa possibile esordio da titolare per Vavro che, insieme a Bastos, coprirà le zone laterali della retroguardia affiancando Acerbi, che come sempre non si prende pause e ancora una volta comanderà il reparto. A destra Manuel Lazzari si gioca la conferma con Patric, che domenica ha giocato come terzo centrale; pronti a giocarsela anche Valon Berisha e Cataldi che potrebbero essere i due centrali di centrocampo con Jony largo a sinistra, la prima punta sarà verosimilmente Caicedo lasciando Immobile come alternativa dalla panchina. A questo punto ci sarebbero ancora due maglie disponibili: da valutare un possibile centrocampo a cinque, Milinkovic-Savic in questo senso dovrebbe essere titolare aprendo così al ballottaggio tra Luis Alberto e Joaquin Correa, visto che uno dei due sarebbe il supporto al centravanti ecuadoreno.

IL TABELLINO

CLUJ (4-2-3-1): 12 Vatca; 77 Peteleu, 92 Cestor, 3 Burca, 45 Camora; 94 Itu, 28 Hoban; 10 Deac, 11 M. Pereira, 7 Paun; 90 L. Traoré
A disposizione: 33 Rus, 2 Pascanu, 25 Butean, 8 D. Djokovic, 5 Sylla, 18 Costache, 9 Omrani
Allenatore: Dan Petrescu
Squalificati:
Indisponibili:

LAZIO (3-5-2): 1 Strakosha; 93 Vavro, 33 Acerbi, 15 Bastos; 29 M. Lazzari, 32 Cataldi, 7 Va. Berisha, 22 Jony; 11 J. Correa, 20 Caicedo
A disposizione: 24 Proto, 4 Patric, 26 S. Radu, 6 Lucas Leiva, 19 Lulic, 10 Luis Alberto, 17 Immobile
Allenatore: Simone Inzaghi
Squalificati: Marusic
Indisponibili: Luiz Felipe, J. Lukaku, Adekanye

© RIPRODUZIONE RISERVATA