PROBABILI FORMAZIONI GENOA NAPOLI/ Quote, Goran Pandev è il grande ex della sfida

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Genoa Napoli: le quote per il pronostico e le scelte dei due allenatori per la partita della 31^ giornata nel campionato di Serie A, in campo mercoledì 8 luglio.

Elmas Lerager Napoli Genoa lapresse 2020
Probabili formazioni Genoa Napoli, Serie A 31^ giornata (Foto LaPresse)

Quale protagonista nelle probabili formazioni di Genoa Napoli? Un nome si impone ed è quello del grande ex Goran Pandev, che adesso cerca di trascinare il Grifone verso la salvezza – ad esempio domenica è stato determinante per raggiungere il pareggio in rimonta contro l’Udinese – ma ha lasciato certamente un grande ricordo pure a Napoli. Il macedone arrivò alle pendici del Vesuvio nel 2011 dopo la trionfale esperienza con l’Inter e visse ben tre stagioni con il Napoli, fino all’estate 2014: per Pandev il bilancio finale dell’esperienza partenopea fu di 22 gol in 124 presenze ufficiali fra tutte le competizioni, vincendo due Coppe Italia nel 2012 e nel 2014, confermando lo straordinario feeling con questa manifestazione che vinse anche una volta con la maglia della Lazio e due volte con l’Inter e della quale Pandev è stato anche il capocannoniere in ben due edizioni. Il dolce ricordo dei tre anni al Napoli però avrà poca importanza in campo, perché Pandev vuole trascinare alla salvezza il Genoa, con cui gioca da ormai cinque anni. I suoi numeri con il Grifone sono ormai superiori, anche se di poco, a quelli con il Napoli: 127 presenze in partite ufficiali, condite da 24 gol. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL DUELLO SPAGNOLO: IAGO FALQUE VS CALLEJON

Duello tutto spagnolo fra Iago Falque e Callejon nelle probabili formazioni di Genoa Napoli. In attesa di scoprire se saranno entrambi titolari, resta comunque stuzzicante mettere a confronto questi due spagnoli che hanno vissuto la parte principale della loro carriera in Italia. Dopo un passaggio tra Juventus e Bari già a livello di Primavera, Iago Falque è tornato in Italia nell’estate 2014 con la maglia del Genoa e da allora non ha più lasciato la Serie A, passando dalle esperienze con le maglie di Roma e Torino prima di tornare al Genoa nel mese di gennaio di quest’anno con l’obiettivo di aiutare il Grifone a salvarsi dopo la bellissima avventura del 2014-2015, che era stata coronata da 13 gol in 32 presenze. Callejon è invece ormai ai titoli di coda di una bellissima avventura al Napoli durata ben sette anni, cominciata infatti nell’estate 2013 quando il presidente Aurelio De Laurentiis lo prese dal Real Madrid. I numeri di José Maria Callejon sono infatti degni di una persona che ha fatto la storia del club partenopeo, grazie a 341 presenze e 82 gol in partite ufficiali – 64 reti in campionato, sei in Coppa Italia e 12 nelle Cope europee. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ASSENTI

Parlando degli assenti che non potranno dunque fare parte delle probabili formazioni di Genoa Napoli, possiamo fare un paio di nomi per ciascuna squadra. Curiosamente, nel Genoa di Davide Nicola si tratta di due infortunati, mentre il Napoli di Gennaro Gattuso ha l’infermeria di fatto vuota, ma deve fare i conti con una doppia squalifica decretata dal giudice sportivo in seguito alla scorsa giornata di campionato. Cominciamo allora dagli assenti in casa Napoli: domenica con la Roma sono stati ammoniti solo due giocatori, ma sia Demme sia Koulibaly erano tra i diffidati e di conseguenza sia il centrocampista italo-tedesco arrivato a Napoli a gennaio di quest’anno sia il difensore senegalese totem azzurro da ormai tanti anni dovranno saltare l’odierna trasferta a Marassi, privando Gattuso di due titolari di spicco a centrocampo e in difesa. Il Genoa deve invece fare i conti con l’edema muscolare al polpaccio che sta frenando il capitano Criscito (le cui condizioni vengono monitorate giorno per giorno), sia e soprattutto con la rottura del crociato di Radovanovic, grave infortunio a causa del quale il campionato del centrocampista del Grifone è finito con ampio anticipo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Con l’analisi delle probabili formazioni di Genoa Napoli ci avviciniamo a grandi passi alla partita che le due squadre giocano alle ore 19:30 di mercoledì 8 luglio, per la 31^ giornata del campionato di Serie A 2019-2020. Ritrovata la vittoria dopo il ko di Bergamo, i partenopei hanno dimostrato nel 2-1 rifilato alla Roma di essere una delle squadre più in forma del momento, la rincorsa iniziata già prima del lockdown ha portato in dote l’aggancio al quinto posto e, anche se la classifica di fatto non potrà migliorare più di così, ci sono tutti i presupposti per chiudere in bellezza. Il Genoa deve solo pensare a salvarsi, e sarà un compito assai arduo: mai vincente da quando si è ripreso a giocare, il Grifone ha anche pagato un calendario non esattamente abbordabile ma ha anche perso le sue occasioni, il pareggio di Udine arrivato in extremis ha spostato pochissimo lasciando intatta la necessità di fare punti per allontanarsi dai pericoli. Aspettando dunque che la partita di Marassi prenda il via, andiamo a leggere insieme le scelte che i due allenatori potrebbero operare riguardo i 22 calciatori che inizieranno la serata in campo, con il dettaglio delle probabili formazioni di Genoa Napoli.

QUOTE E PRONOSTICO

Partenopei ovviamente favoriti nel pronostico su Genoa Napoli: lo dice in maniera piuttosto netta l’agenzia Snai, che ha assegnato un valore di 1,55 volte la puntata all’eventualità del successo esterno per la quale bisognerà giocare il segno 2. Viceversa, il segno 1 che identifica la vittoria del Grifone vi consentirebbe di guadagnare una somma pari a 6,25 volte quanto messo sul piatto, mentre il pareggio regolato dal segno X porterebbe in dote una vincita corrispondente a 4,00 volte la vostra giocata con questo bookmaker.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA NAPOLI

GLI 11 DI NICOLA

Buone notizie per Davide Nicola, che per Genoa Napoli ritrova Schone: il danese si riprende il posto di regista davanti alla difesa e a rimanere fuori dovrebbe essere Lerager, ma rischia il posto anche Behrami (uno degli ex di questa partita) che viene insidiato da Cassata. Lo svizzero potrebbe comunque giocare se Sturaro si allargherà, come già visto contro la Juventus; in questo caso a rimanere fuori sarebbe Barreca, visto che a destra il ballottaggio sembra riguardare più che altro Ghiglione e Biraschi (con il primo favorito). In difesa dovremmo rivedere Soumaoro, che sarà il centrale di riferimento per Cristian Romero e Andrea Masiello che agiranno ai suoi lati; in porta chiaramente andrà Perin, i dubbi maggiori per Nicola riguardano l’attacco dove Pinamonti (in gol nelle ultime tre partite) è sicuro del posto ma non del suo partner offensivo, visto che tra Iago Falque e Pandev potrà giocare solo uno e ci sarebbero anche Sanabria e Favilli da considerare, per un reparto diverso tatticamente.

I DUBBI DI GATTUSO

Anche Gennaro Gattuso ha punti di domanda aperti in attacco: per Genoa Napoli infatti la suggestione sarebbe quella di lanciare titolare uno tra Lozano, che ha dato buone risposte nelle ultime uscite, e Politano ma facendo rifiatare Lorenzo Insigne, dunque ci sarebbe libera la corsia sinistra perchè Callejon opererebbe a destra. Da vedere, qui siamo ancora in una situazione in cui il tecnico calabrese deve valutare fino all’ultimo; non così in difesa, dove la squalifica di Koulibaly semplifica i piani (per così dire) confermando la coppia centrale formata da Manolas e Nikola Maksimovic. Meret sarà il portiere e Di Lorenzo opererà a destra; ci sarà verosimilmente un cambio sull’altro versante con Hysaj favorito su Ghoulam (Mario Rui sembra comunque destinato alla panchina), a centrocampo invece mancherà Demme (anche lui squalificato) e allora Lobotka ne farà le veci come metronomo di riferimento, le due mezzali invece dovrebbero essere ancora Fabian Ruiz e Zielinski ma con attenzione particolare a Elmas, che potrebbe anche essere lanciato titolare.

IL TABELLINO

GENOA (3-5-2): Perin; C. Romero, Soumaoro, A. Masiello; Ghiglione, Sturaro, Schone, Cassata, Barreca; Iago Falque, Pinamonti
A disposizione: Ichazo, Goldaniga, C. Zapata, Biraschi, Eriksson, Lerager, Behrami, Jagiello, Pandev, Sanabria, Destro, Favilli
Allenatore: Davide Nicola
Squalificati:
Indisponibili: Radovanovic, Criscito

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Ni. Maksimovic, Hysaj; Fabian Ruiz, Lobotka, Zielinski; Lozano, Mertens, L. Insigne
A disposizione: Ospina, Karnezis, Luperto, Ghoulam, Mario Rui, Allan, Elmas, Younes, Callejon, Politano, Milik, F. Llorente
Allenatore: Gennaro Gattuso
Squalificati: Koulibaly, Demme
Indisponibili: Malcuit

© RIPRODUZIONE RISERVATA