PROBABILI FORMAZIONI INTER SHERIFF/ Quote: Barella imprescindibile per Simone Inzaghi

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Inter Sheriff: quote e ultime notizie su moduli e titolari per la partita di Champions League, terza giornata girone D.

Inter Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI INTER SHERIFF: IL PROTAGONISTA

Nicolò Barella è senza dubbio uno dei nomi di spicco nelle probabili formazioni di Inter Sheriff. La crescita del centrocampista nerazzurro è sempre più evidente: ormai in ogni partita l’ex Cagliari lascia il segno con gol, assist o giocate comunque decisive. Anche sabato all’Olimpico Barella si è procurato il calcio di rigore dell’iniziale vantaggio per l’Inter e alla fine è risultato uno dei migliori in campo per Simone Inzaghi, sicuramente fra i meno colpevoli del calo che nella ripresa ha portato l’Inter alla sconfitta. Nicolò Barella dunque ormai è una certezza e l’inserimento del giocatore nella lista dei 30 candidati al Pallone d’Oro lo conferma in modo chiarissimo, d’altronde il nerazzurro è stato grande protagonista sia nello scudetto vinto dall’Inter sia nel trionfo dell’Italia agli Europei. Resta ancora la Champions League da griffare con qualche segno memorabile che in questa stagione non gli è ancora riuscito: attendiamo dunque Nicolò Barella grande protagonista questa sera… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTER SHERIFF: ATTACCO SOTTO ESAME

L’altra faccia della medaglia nelle probabili formazioni di Inter Sheriff è costituito senza dubbio dall’attacco nerazzurro, che in campionato funziona ottimamente (è il migliore con 23 gol all’attivo in appena otto giornate disputate) ma è rimasto clamorosamente a secco in entrambe le due partite finora giocate nel girone di Champions League, dunque in Europa sono gli attaccanti a doversi riscattare. Può sembrare assurdo, dal momento che la coppia Dzeko-Lautaro Martinez è già a quota 11 gol in campionato, sei per il bosniaco e cinque per l’argentino.

Tuttavia in Champions non si riesce a segnare e la partita di tre settimane fa in Ucraina ha richiamato alla memoria i fantasmi della scorsa stagione, quando proprio un doppio 0-0 contro lo Shakhtar Donetsk in due partite dominate in termini di occasioni create furono fatali per le ambizioni dell’Inter in Champions League. Servirebbe il Lautaro Martinez di due stagioni fa in Champions, oppure l’Edin Dzeko che trascinò la Roma in semifinale. Il riscatto arriverà già questa sera? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTER SHERIFF: PER IL RISCATTO

Nelle probabili formazioni di Inter Sheriff abbiamo annotato che la difesa nerazzurra dovrebbe essere quella titolare. In Champions League dietro le cose funzionano bene, perché l’Inter ha incassato un solo gol in due partite e il problema è lo zero alla voce dei gol segnati. Però non si può negare il fatto che la difesa nerazzurra abbia dei problemi e sia ben distante dai livelli di rendimento dell’anno scorso, come si evidenzia in campionato dal momento che l’Inter nelle prime otto giornate di Serie A ha già incassato undici gol, un dato che non può essere considerato positivo per chi porta sul petto lo scudetto vinto con la migliore difesa nello scorso campionato.

I giocatori sono esattamente gli stessi e anche il modulo utilizzato non è cambiato passando da Conte a Inzaghi, dunque nemmeno queste possono essere le spiegazioni: semplicemente, all’Inter in questo momento manca equilibrio che va trovato al più presto, altrimenti la situazione si farà davvero complicata, sia in campionato sia in Champions League. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI SCENDE IN CAMPO OGGI?

Le probabili formazioni di Inter Sheriff Tiraspol ci accompagnano verso la partita che sarà uno spartiacque per i nerazzurri di Simone Inzaghi nella terza giornata del girone D di Champions League. Dopo la turbolenta sconfitta di sabato contro la Lazio, l’Inter deve pensare adesso a raddrizzare una situazione non semplice in Champions League, dove infatti i nerazzurri hanno un solo punto dopo le prime due partite. Serve vincere oggi, ma lo Sheriff Tiraspol non è la “cenerentola” che tutti pensavano.

Infatti la squadra moldava è attualmente leader del gruppo: lo Sheriff ha vinto al debutto contro lo Shakhtar e poi ha compiuto l’impresa andando a vincere al Bernabeu contro il Real Madrid, dunque è a punteggio pieno in una classifica che ha fatto saltare tutte le gerarchie. Di certo sarà molto importante analizzare le probabili formazioni di Inter Sheriff a poche ore dalla partita, perché i nerazzurri possono solo vincere.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo nel frattempo uno sguardo alle quote dell’agenzia Snai per il pronostico su Inter Sheriff. Sulla carta, nonostante la classifica, partita a senso unico: il segno 1 è quotato a 1,18, poi si sale già a quota 7,25 in caso di segno X per il pareggio e fino a 14 volte la posta in palio sul segno 2 per il colpaccio dello Sheriff.

PROBABILI FORMAZIONI INTER SHERIFF

LE MOSSE DI INZAGHI

Per le probabili formazioni di Inter Sheriff, Simone Inzaghi dovrebbe puntare sulla squadra titolare, perché non si può sbagliare. Nel classico modulo 3-5-2, avremo allora la difesa a tre composta da Skriniar, De Vrij e Bastoni. Turnover minimo rispetto a sabato anche a centrocampo, dove dovrebbero agire Barella, Brozovic e Calhanoglu, con il solo turco che era rimasto a riposo nell’ultimo turno di campionato. Potrebbero invece esserci delle novità sulle fasce, dove infatti i titolari potrebbero essere Dumfries e Perisic (avanzato in attacco contro la Lazio). In attacco infine ci aspettiamo, assorbite le fatiche intercontinentali, la classica coppia formata da Lautaro Martinez e Dzeko, con la possibile alternativa Correa.

LE SCELTE DI VERNYDUB

Per affrontare i nerazzurri, ecco che pure l’allenatore ospite Vernydub chiaramente punterà nelle probabili formazioni di Inter Sheriff solo sui titolari più in forma, schierati con il 4-2-3-1 che abbiamo già visto anche contro il Real Madrid. In porta ci sarà Athanasiadis, protetto dalla coppia difensiva centrale Arboleda-Dulanto più i due terzini Fernando Costanza a destra e Cristiano a sinistra. A centrocampo ecco la coppia mediana formata da Thill e Addo, mentre dovrebbe toccare a Kolovos agire dal primo minuto come trequartista centrale, affiancato dalle due ali Traoré a destra e Castañeda a sinistra per supportare il centravanti Jakhshibaev.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, L. Martinez. All. Inzaghi.

SHERIFF (4-2-3-1): Athanasiadis; F. Costanza, Arboleda, Dulanto, Cristiano; Addo, Thill; Traoré, Kolovos, Castañeda; Yakhshibaev. All. Vernydub.

© RIPRODUZIONE RISERVATA