Probabili formazioni Italia Spagna U21/ Quote, attacco stellare azzurro (Europei)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Italia Spagna U21: Gigi Di Biagio ha tanti dubbi entrando nella prima partita degli Europei che gioca in casa, i big potrebbero essere quasi tutti titolari a Bologna.

nicolò barella inter
Nicolò Barella (Foto LaPresse)

Uno dei punti di forza della squadra di Gigi Di Biagio, come testimoniano le probabili formazioni di Italia Spagna U21, è sicuramente l’attacco. Gli azzurri si disporranno in campo con un 4-3-3 che prevede tanta qualità in ogni reparto. Il fantasista sarà quel Federico Chiesa diventato in poco tempo il sogno proibito della campagna acquisti di questa estate della Juventus. Duttile e tecnico sa fare praticamente tutto, anche se ha predilezione a partire dalla destra per poi rientrare e usare entrambi i piedi. Dall’altro lato troveremo una grande sorpresa della seconda parte di questa stagione, il millenial Moise Kean che si dovrebbe adattare a giocare largo a sinistra anche grazie alla sua rapidità. Punta centrale sarà Patrick Cutrone, giocatore decisivo più volte con il Milan ma finito nel dimenticatoio all’arrivo di Piatek in rossonero a gennaio. (Agg Matteo Fantozzi)

CENTROCAMPO ATIPICO

Le probabili formazioni di Italia Spagna U21 ci parlano di un centrocampo atipico tra gli azzurri, che schiereranno tre calciatori dai piedi buoni. In cabina di regia ci sarà Sandro Tonali, talentino del Brescia che molti paragonano ad Andrea Pirlo e che piace a tutte le big del campionato italiano. Come mezzali agiranno due calciatori della Roma, retrocessi dalla nazionale maggiore proprio per questo Europeo u21. Sul centro destra vedremo Nicolò Zaniolo, vera sorpresa dell’ultima stagione e sogno proibito della Juventus di Fabio Paratici e Pavel Nedved. Dall’altra parte invece troveremo Lorenzo Pellegrini, reduce da una stagione di alti e bassi che hanno portato, nella seconda parte della stagione, Claudio Ranieri ad escluderlo un po’ troppo spesso dalla squadra dei titolari. Di fronte si troveranno un centrocampo folto a cinque che presenterà anche uno dei grandi campioni della nostra Serie A, Fabian Ruiz del Napoli. Al suo fianco troveremo un altro calciatore di cui si parla molto bene in patria e cioè Merino. Sulle corsie esterne invece ci saranno da un lato Carlos Soler e dall’altro Oyarzabal, con Fornals che si muoverà come punta centrale. (agg Matteo Fantozzi)

I BIG IBERICI

Leggendo le probabili formazioni di Italia Spagna U21 abbiamo scoperto che nella rosa delle Furie Rosse ci sono dei calciatori già affermati, che dunque sono un punto di riferimento per i compagni di squadra. A centrocampo gravitano Fabian Ruiz, che conosciamo bene perchè ha giocato la prima stagione a Napoli dopo l’esperienza nel Betis, e Mikel Merino che Rafa Benitez aveva voluto a Newcastle lo scorso anno, e che in questa stagione si è imposto nella Real Sociedad. Abbiamo poi Carlos Soler, che ha giocato la Champions League con il Valencia, e Pablo Fornals che è stato elemento importante del Villarreal che ha fatto strada in citata Europa League. La stella, se vogliamo, è però la prima punta: Borja Mayoral ha fattop il suo esordio nel Real Madrid, dove è cresciuto, a nemmeno 18 anni e dopo aver fatto bene con il Wolfsburg è tornato alla base. Sotto la guida di Zinedine Zidane ha giocato 22 partite segnando 6 gol, l’anno seguente per farlo crescere è stato mandato in prestito al Levante. Si alterna con Rafa Mir, 7 gol con il Levante; il terzino sinistro della Spagna U21 invece è Junior Firpo del Betis, un giocatore sul quale sono già piombate tante squadre europee. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ASSENTE ECCELLENTE

Leggendo le probabili formazioni di Italia Spagna U21, spicca il nome del grande assente: si tratta ovviamente di Gianluigi Donnarumma, che due anni fa aveva difeso la porta azzurra agli Europei Under 21 terminati in semifinale. Proprio contro la Spagna il portiere del Milan aveva commesso qualche errore di troppo, e aveva vissuto un’estate davvero travagliata: la maturità non svolta, la richiesta di aumento del contratto, il gelo nei rapporti con il Milan, le accuse dei tifosi, alla fine la conferma. A 20 anni compiuti da nemmeno quattro mesi, Donnarumma ha già giocato 164 partite con il Milan e 12 con la nazionale maggiore, con cui ha esordito a 17 anni e sei mesi: un predestinato, che infatti da tempo è nel giro della principale selezione dell’Italia e non fa più parte dell’Italia. Per anagrafica però Gigio avrebbe tutto il diritto di essere nella rosa azzurra: ha due anni meno di Emil Audero e Alex Meret e ben tre di Lorenzo Montipò, ma poco fa si è anche infortunato. Resta che Donnarumma potrà eventualmente prendere parte agli Europei 2021: avesse giocato questi, ne avrebbe potuti fare tre e per un torneo di categoria è davvero un record incredibile. (agg. di Claudio Franceschini)

I BIG AZZURRI

Nelle probabili formazioni di Italia Spagna U21, come abbiamo già detto, Gigi Di Biagio potrà contare su tanti big: si tratta di giocatori già grandi protagonisti in Serie A ma che sono anche elementi importanti nella nazionale maggiore di Roberto Mancini. Mai come quest’anno forse c’è grande abbondanza di elementi “pronti”: basti pensare che i due portieri di riferimento, Emil Audero e Alex Meret, sono titolari di Sampdoria e Napoli. In realtà i big di cui si parla qui sono quelli che, appunto, fanno parte della nazionale maggiore e dunque sono “prestati” alla Under 21: vale a dire Lorenzo Pellegrini, Nicolò Barella, Nicolò Zaniolo (esploso quest’anno arrivando direttamente dalla Primavera), Federico Chiesa (che due anni fa ha giocato gli Europei di categoria) e poi naturalmente Moise Kean, senza dimenticarsi di Gianluca Mancini e Patrick Cutrone, ma questi due con Di Biagio sono stati spesso e volentieri presenti. Naturalmente il CT li ha portati per farli giocare, ma anche loro dovranno sgomitare per trovare un posto visto che la concorrenza è davvero folta e c’è grande possibilità di alternare uomini e schieramenti sul terreno di gioco. (agg. di Claudio Franceschini)

I BALLOTTAGGI

Tra i tanti ballottaggi che abbiamo già presentato nelle probabili formazioni di Italia Spagna U21, c’è soprattutto quello per il ruolo di prima punta: verosimilmente se la giocano in due, perchè nell’equazione non va più considerato Andrea Pinamonti che, reduce da un Mondiale U20 in cui ha raggiunto la semifinale e segnato 4 gol, è arrivato in ritiro solo per essere rimandato a casa per un infortunio (al suo posto Gigi Di Biagio ha convocato Federico Bonazzoli). Dunque questo ruolo di riferimento nel tridente offensivo della nostra nazionale appare una prerogativa soprattutto di Moise Kean e Patrick Cutrone. Il centravanti della Juventus arriva da un campionato nel quale ha segnato un gol ogni 89 minuti arrivando a quota 6, e diventando un grande fattore nella seconda parte della Serie A andando a rete per quattro partite consecutive; per Cutrone, chiuso prima da Higuain e poi da Piatek, la stagione nel Milan è stata decisamente più complicata e il classe ’98 non ha ripetuto quanto fatto nel campionato precedente. Tuttavia, lui dell’Under 21 è sempre stato un punto di riferimento e, considerato che nemmeno Kean è al top della condizione, potrebbe essere lui a iniziare come titolare questi Europei Under 21 2019. (agg. di Claudio Franceschini)

I BIG SUBITO IN CAMPO ?

Studiamo le probabili formazioni di Italia Spagna Under 21, la partita che alle ore 21:00 di domenica 16 giugno, presso il Dall’Ara di Bologna, apre ufficialmente il cammino della nostra nazionale agli Europei U21 2019. Siamo i padroni di casa, e puntiamo a vincere un titolo che manca da 15 anni: Gigi Di Biagio può contare su un gruppo nel quale, forse per la prima volta dopo tanto tempo, ci sono calciatori che sono già presenze fisse non solo in Serie A, ma anche e soprattutto nella nazionale maggiore e che dunque hanno acquisito esperienza internazionale. Potrebbe essere la volta buona dunque, ma naturalmente dovremo stare attenti alle Furie Rosse che sono la nostra bestia nera e che, anche se non hanno forse una rosa tra le più forti di sempre, si presentano qui con tanta qualità. Vediamo allora in che modo i due Commissari Tecnici potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Italia Spagna U21.

QUOTE E PRONOSTICO

Secondo la Snai, che ha fornito le quote per scommettere su Italia Spagna U21, gli azzurrini non sono favoriti: c’è comunque grande equilibrio sulla carta, perchè il segno 1 per la nostra vittoria vale 2,95 volte la somma messa sul piatto contro il valore di 2,40 che è stato assegnato alle Furie Rosse, per il cui successo dovrete ovviamente puntare sul segno 2. Il pareggio, eventualità regolata dal segno X, vi permetterebbe di guadagnare una cifra corrispondente a 3,10 volte quanto investito con questo bookmaker.

PROBABILI FORMAZIONI ITALIA SPAGNA UNDER 21

I DUBBI DI BIAGIO

Il grande dubbio di Di Biagio per Italia Spagna U21 riguarda i “big”: tecnicamente dovremmo vederli in campo per quanto possibile, anche se raramente hanno giocato nella nazionale maggiore. Ad ogni modo per esempio Gianluca Mancini potrebbe fare il terzino destro (in ballottaggio con Adjapong) lasciando così Romagna e Alessandro Bastoni a protezione di Audero, a sinistra giocherà invece Giuseppe Pezzella e la difesa è formata. A centrocampo ci sono i ballottaggi più aperti: Tonali dovrebbe essere il playmaker ma poi tra Barella, Lorenzo Pellegrini e Zaniolo, che può fare anche l’esterno offensivo, è grande battaglia per i due posti sulle mezzali. Azzardando, potremmo ipotizzare i primi due favoriti; Zaniolo allora potrebbe essere dirottato sull’esterno sinistro in attacco, anche perchè Kean non è al top della condizione e andrebbe in panchina, con Cutrone nel ruolo di prima punta e Federico Chiesa che ovviamente giocherà come esterno destro. Da valutare ovviamente Locatelli, Murgia e Mandragora, titolarissimi nella gestione Di Biagio.

LE SCELTE DI DE LA FUENTE

Luis De La Fuente dovrebbe affrontare Italia Spagna U21 con un 4-2-3-1 che può diventare 4-3-3: dipenderà soprattutto dalla posizione di Fornals, che eventualmente può fare la mezzala aggiunta e lasciare così i due esterni offensivi al fianco della prima punta. Che dovrebbe essere Borja Mayoral, mentre Soler e Oyarzabal si occuperanno di battere le corsie laterali. A centrocampo Fabian Ruiz sarà di fatto il regista di queste Furie Rosse, al suo fianco gioca un calciatore già affermato come Mikel Merino; rispetto a qualche anno fa c’è forse meno esperienza in mezzo al campo ma la qualità è sempre alta, così come in difesa dove Junior Firpo, che agirà a sinistra, è già un importante e interessante uomo mercato. Dall’altra parte dovrebbe agire Maffeo; in mezzo invece la coppia a protezione del portiere sarà formata da Meré e Unai Nunez, tra i pali invece ci sarà Sivera.

IL TABELLINO

ITALIA U21 (4-3-3): Audero; G. Mancini, A. Bastoni, Romagna, Giu. Pezzella; Lo. Pellegrini, Tonali, Barella; F. Chiesa, Cutrone, Zaniolo

A disposizione: Meret, Montipò, Adjapong, Bonifazi, Calabresi, Dimarco, Mandragora, Locatelli, Murgia, Orsolini, Kean, F. Bonazzoli

Allenatore: Luigi Di Biagio

SPAGNA U21 (4-3-3): Sivera; Maffeo, Meré, Unai Nunez, Firpo; Merino, Fabian Ruiz; C. Soler, Fornals, Oyazarzabal; Borja Mayoral

A disposizione: 1 Simon, J. Soriano, Guerrero, Martin, Zubeldia, Roca, Cheick Diop, Brais Mendez, Pedraza, Mir, Mboula

Allenatore: Luis De La Fuente

© RIPRODUZIONE RISERVATA