PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS TORINO/ Diretta tv: quanto spazio per Higuain?

- Michela Colombo

Probabili formazioni Juventus Torino: info diretta tv e orario. Le mosse degli allenatori alla vigilia del Derby, nella 30^ giornata di Serie A.

Gonzalo Higuain gol Juventus Udinese lapresse 2020
Probabili formazioni Juventus Torino - Gonzalo Higuain (Foto LaPresse)

Come saranno impostati i due attacchi nelle probabili formazioni di Juventus Torino? Moreno Longo come abbiamo detto deve scegliere quale sarà il partner del confermatissimo Andrea Belotti, mentre Maurizio Sarri ha avuto ottime conferme da Douglas Costa che, con il sinistro a giro realizzato a Marassi, ha anche trovato il primo gol in questo campionato. Il brasiliano scalpita per una maglia da titolare: sappiamo bene che, se in forma, è lui il titolare designato sulla corsia destra ma purtroppo i tanti problemi fisici gli hanno impedito quella straordinaria continuità che aveva trovato nel suo primo anno bianconero. Le ultime partite in quella posizione le ha giocate Federico Bernardeschi, che è in odore di cessione: il toscano ha deluso in questa stagione, ma se non altro nel post-lockdown ha mostrato segnali di ripresa pur senza trascendere sul terreno di gioco. Attenzione poi alla possibilità che Gonzalo Higuain prenda il posto di Paulo Dybala al centro dell’attacco: il Pipita ha segnato 7 gol nelle 10 partite disputate contro il Torino, 3 con la maglia del Napoli e 4 con quella della Juventus tra cui la rete che alla quartultima giornata del 2016-2017 aveva evitato una bruciante sconfitta casalinga. (agg. di Claudio Franceschini)

A CENTROCAMPO

A centrocampo, nelle probabili formazioni di Juventus Torino, è chiaramente quello di Tomas Rincon il nome di spicco: il venezuelano infatti è un ex di questa partita, certamente non l’unico giocatore che nella storia abbia vestito entrambe le maglie (possiamo ricordare Angelo Ogbonna, Pasquale Bruno, Daniele Fortunato, Dino Baggio e, andando più in là, Felice Borel e Guglielmo Gabetto) ma l’ultimo in ordine di tempo che, insieme a Simone Zaza, abbia operato il passaggio diretto da una parte all’altra della città. Alla Juventus, Rincon è stato poco: i bianconeri lo avevano pagato 9 milioni di euro al Genoa e hanno incassato la stessa cifra per venderlo al Torino, sei mesi più tardi. Tra gennaio e giugno del 2017 El General ha comunque messo insieme 19 presenze, giocando anche tre volte in Champions League; ha vinto scudetto e Coppa Italia alle dipendenze di Massimiliano Allegri, poi l’arrivo di Rodrigo Bentancur e Blaise Matuidi gli ha inevitabilmente tolto spazio portando alla cessione. Nel Torino è subito diventato un elemento fondamentale per il centrocampo, e sarà titolare anche sabato sera. (agg. di Claudio Franceschini)

IN DIFESA

Studiando la difesa per le probabili formazioni di Juventus Torino, la buona notizia in casa bianconera arriva da Alex Sandro: il terzino sinistro brasiliano infatti ha accelerato i tempi e potrebbe essere a disposizione del suo allenatore per il derby, dopo aver saltato le ultime partite a causa di un infortunio. Maurizio Sarri, eventualmente, dovrà poi valutare se mandarlo in campo dal primo minuto (dipenderà chiaramente dalle sue condizioni) oppure farlo accomodare in panchina; in questa seconda ipotesi il titolare a sinistra sarebbe ancora il connazionale Danilo, che si è spostato di fascia a seguito dell’infortunio di Mattia De Sciglio. In condizioni precarie è anche Giorgio Chiellini: il capitano è tecnicamente sano e disponibile, ma gli impegni da qui al termine della stagione andranno centellinati soprattutto considerando che in agosto arriverà la Champions League. Sarà difficile dunque che il centrale toscano sia in campo per giocare il derby; più possibilità come già detto per Daniele Rugani, per far rifiatare uno tra Leonardo Bonucci e Matthijs De Ligt in vista della difficile trasferta sul campo del Milan. (agg. di Claudio Franceschini)

NOTIZIE ALLA VIGILIA

Si accenderà solo domani pomeriggio alle ore 17.15 e per la 30^ giornata della Serie A la sfida tanto attesa tra Juventus e Torino, le di cui probabili formazioni sono ora sotto esame. Siamo infatti ben impazienti di scoprire nel dettaglio quali saranno le mosse di Sarri come di Longo per questo Derby della Mole, il primo dopo l’emergenza sanitaria: benché i due tecnici perseguono ora obbiettivi ben differenti per il finale di stagione, pure non sarà concesso loro alcun errore per stilare l’11 della stracittadina. Dopo tutto il Derby è sempre il Derby e nessuno vuole perdere e tanto meno può sottovalutarlo: ecco perchè a discapito di qualche giocatore stanco, entrambi gli allenatori ancora una volta punteranno sui loro uomini migliori per disegnare le probabili formazioni della sfida. Tenuto ovviamente sempre conto degli assenti e infortunati, che non mancano, sua tra i granata (ricordiamo Baselli) che tra i bianconeri, che ancora potrebbero dover fare a meno di Alex Sandro e De Sciglio, come pure di Chiellini, il cui ritorno però non dovrebbe tardare ancora. Andiamo allora a controllare da vicino quali saranno le mosse degli allenatori per le probabili formazioni di Juventus Torino.

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV, COME SEGUIRE IL MATCH

Segnaliamo a tutti gli appassionati che la sfida tra Juventus e Torino, attesa domani alle ore 17.15 sarà visibile in diretta tv in esclusiva su Sky: appuntamento al canale Sky Sport Serie A (201). Sarà dunque garantita anche la diretta streaming video del Derby della Mole a tutti gli abbonati, tramite il noto servizio Sky Go.

LE PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS TORINO

LE MOSSE DI SARRI

Per le probabili formazioni di Juventus Torino, Maurizio Sarri naturalmente non rinuncerà al classico 4-3-3 dove pure non mancheranno i soliti titolari, a cui dunque non verrà concesso molto riposo in vista della 30^ giornata di Serie A. Questo accadrà domani specialmente in difesa, dove ancora il tecnico della Vecchia signora non avrà a disposizioni parecchi giocatori: dunque di fronte a Szczesny si faranno trovare pronti ancora Bonucci e De Ligt, con Cuadrado e Danilo adibiti ai lati (sempre che Matuidi non prenda il posto del brasiliano). Nella mediana verrebbero poi confermati Bentancur e Rabiot, con Pjanic in cabina di regia, anche se rimangono valide soluzioni alternative, con l’inserimento di Matuidi e Ramsey. Da valutare invece in attacco l’ingresso, anche dal primo minuto di Gonzalo Higuian: il Pipita al momento dovrebbe rimanere il jolly dalla panchina e le maglie da titolare cadere sulle spalle di Dybala e Cristiano Ronaldo, con Douglas Costa (autore di un gran gol col Genoa) in campo dal primo minuto.

LE SCELTE DI LONGO

Via libera al 3-5-2 dei granata (già visto con la Lazio) per le probabili formazioni di Juventus e Torino: qui Longo utilizzerò solo gli uomini più in forma per tentare il miracolo contro la capolista e fare proprio il Derby della Mole (l’ultimo successo risale alla stagione 2014-15). Ecco che allora non mancherò Sirigu tra i pali e in difesa pure rivedremo dal primo minuto Izzo, N’koulou e Bremer, anche se Lyanco rimane sempre una buona alternativa per il reparto. Sono poi maglie già consegnate per l’ampio reparto a centrocampo: a sinistra dovrebbe arrivare il momento di Ansaldi (che prenderebbe il posto di Ola Aina), mentre a destra è via libera per De Silvestri. Al centro troveremo Lukic playmaker con Meitè e Rincon al fianco, pur con diverse alternative dalla panchina. In attacco indispensabile Andrea Belotti: al fianco del capitano si candida dal primo minuto Verdi anche se Zaza scalpita dalla panchina.

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-3-3): 1 Szczesny; 13 Danilo, 19 Bonucci, 4 De Ligt, 16 Cuadrado; 30 Bentancur, 5 Pjanic, 25 Rabiot; 7 C Ronaldo, 10 Dybala, 11 D Costa All. Sarri

TORINO (3-5-2) 39 Sirigu; 5 Izzo, 33 N’Koulou, 36 Bremer; 29 De Silvestri, 23 Meité, 7 Lukic, 88 Rincon, 15 Ansaldi; 24 Verdi, 9 Belotti All. Longo

© RIPRODUZIONE RISERVATA