PROBABILI FORMAZIONI MILAN CAGLIARI/ Diretta tv, Brahim Diaz ancora in evidenza?

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Milan Cagliari: diretta tv, le scelte di Pioli e Semplici per la partita che si gioca nella seconda giornata del campionato di Serie A, squadre in campo a San Siro.

Tonali Giroud Milan esultanza twitter 2021 1 640x300
Probabili formazioni Milan Cagliari, Serie A 2^ giornata (da Twitter)

PROBABILI FORMAZIONI MILAN CAGLIARI: ATTACCO

L’attacco delle probabili formazioni di Milan Cagliari ci consegna due schieramenti che non dovrebbero essere modificati rispetto alle premesse: forse a oggi l’unico ballottaggio davvero aperto è quello che riguarda il partner offensivo di Joao Pedro, che nel frattempo è diventato il sesto brasiliano per numero di gol in Serie A. Al fianco del numero 10 rossoblu il favorito rimane Leonardo Pavoletti, ma non è escluso che Leonardo Semplici voglia invece puntare su Giovanni Simeone, la cui storia in Serie A ci dice che le partenze sono sempre ottime ma gli arrivi molto meno di qualità.

Nel Milan invece si aspetta sempre Zlatan Ibrahimovic, ma nel frattempo Stefano Pioli può contare su un altro veterano come Olivier Giroud, che ha fatto benissimo nel precampionato e conosce molto bene il mestiere; intanto il primo gol della nuova stagione lo ha segnato Brahim Diaz, che è chiamato a sostituire Calhanoglu e ne ha anche ereditato il numero di maglia; a sinistra, sempre sulla linea della trequarti, pare che al momento Pioli voglia cavalcare la possibile esplosione di Rafael Leao, che ha mostrato solo a sprazzi le sue qualità. (agg. di Claudio Franceschini)

CENTROCAMPO

Nel parlare delle probabili formazioni di Milan Cagliari con riferimento al centrocampo, affrontiamo anche il tema di Alessandro Florenzi, ultimo arrivato in casa rossonera: l’ex di Roma e Psg può giocare certamente come terzino destro ma questo vorrebbe dire togliere il posto a Davide Calabria, dunque possibile che Stefano Pioli voglia destinarlo alla trequarti togliendo dalla formazione titolare Alexis Saelemaekers. Meno verosimile un Florenzi schierato in mediana, anche se si tratta di un ruolo già ricoperto; più da mezzala tuttavia, qui invece il Milan gioca con due centrali che dovrebbero essere Sandro Tonali e Ismael Bennacer, naturalmente aspettando il rientro di Franck Kessie dall’infortunio.

Per quanto riguarda il Cagliari, Kevin Strootman rappresenta il veterano che può dare una grossa mano anche in termini di gol; ha fatto benissimo l’anno scorso Razvan Marin, che di fatto è stato una rivelazione e in questa stagione avrà in mano le chiavi della manovra isolana. A completare lo schieramento di mezzo per Leonardo Semplici sarà invece Alessandro Deiola, che va in cerca della definitiva maturazione dopo stagioni in cui non ha trovato molta continuità sul terreno di gioco. (agg. di Claudio Franceschini)

DIFESA

Stiamo valutando la difesa per le probabili formazioni di Milan Cagliari: nella prima giornata a Marassi Stefano Pioli ha mostrato di saper cambiare in corsa, puntando nel secondo tempo sulla difesa a tre con l’inserimento di Alessio Romagnoli. I titolari restano però Fikayo Tomori e Simon Kjaer, con il capitano che appare fuori dal progetto; Davide Calabria ne ha di fatto preso la fascia, Theo Hernandez agirà a sinistra mentre in porta va registrato il già ottimo esordio di Mike Maignan, che ha chiuso il primo clean sheet in Serie A dopo il record europeo dell’anno scorso.

Nel Cagliari di Leonardo Semplici la difesa è a tre, e c’è il solito ballottaggio: di fatto l’unico certo del posto è il portiere Alessio Cragno, poi ci sono tre maglie per quattro centrali con Diego Godin che ha un passo di vantaggio rispetto agli altri, che sono Sebastian Walukiewicz, Luca Ceppitelli e Andrea Carboni. Da vedere dunque cosa sceglierà di fare l’allenatore fiorentino; la presenza di Dalbert a sinistra ci fa capire che in fase di non possesso il Cagliari potrebbe disporsi con una linea a quattro, lasciando invece alto Nahitan Nandez. (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI MILAN CAGLIARI: CHI GIOCA A SAN SIRO?

Le probabili formazioni di Milan Cagliari ci introducono alla partita che, valida per la seconda giornata di Serie A 2021-2022, si gioca alle ore 20:45 di domenica 29 agosto: una bella occasione per i rossoneri, che sono partiti molto bene vincendo sul campo della Sampdoria e ora, contro un’avversaria che sulla carta giocherà per salvarsi, possono confermarsi a punteggio pieno ripartendo da dove avevano lasciato, cioè con una rosa molto simile – ma rinforzata – e la corsa alla Champions League finalmente completata.

Il Cagliari ha aperto il suo campionato pareggiando in casa contro lo Spezia: non il risultato sperato, ma certamente gli isolani hanno tutto per portare a termine un’altra salvezza con la speranza che, magari, sia meno sofferta di quanto si è visto l’anno scorso. Intanto la conferma di Leonardo Semplici è stata importante; noi ora aspettiamo che la partita di San Siro si giochi, e nel frattempo facciamo le nostre valutazioni sulle potenziali scelte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni di Milan Cagliari.

DIRETTA MILAN CAGLIARI STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Cagliari viene trasmessa su DAZN, in esclusiva: il campionato di Serie A per questa stagione è appannaggio di questa piattaforma che si è assicurata i diritti, e “lascia” alla televisione satellitare (mandandole comunque in onda) tre partite per giornata. La visione sarà dunque in diretta streaming video: si potrà assistervi con l’utilizzo di dispositivi mobili quali PC, tablet e smartphone oppure sfruttando una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN CAGLIARI

GLI 11 DI PIOLI

Anche in Milan Cagliari Stefano Pioli aspetta il rientro di Kessie e Ibrahimovic, che dovrebbe avvenire dopo la sosta: nel frattempo il tecnico parmense punta su Tonali in mezzo al campo, sempre in coppia con Bennacer, e naturalmente su Giroud che ricopre il ruolo di prima punta portando in dote un’esperienza molto simile a quella garantita dallo svedese. Il Milan che giocherà contro il Cagliari non cambierà rispetto a quanto visto lunedì scorso: Rafael Leao rimane favorito su Rebic per giocare come esterno alto a sinistra, a destra ci sarà Saelemaekers con il possibile inserimento di Florenzi, che può giocare qui come terzino.

In difesa però la maglia dovrebbe essere di Calabria, che si è guadagnato anche i gradi di capitano in pectore visto che la posizione di Alessio Romagnoli è lontana dall’essere centrale; a questo proposito bisogna dire che davanti a Maignan ci saranno ancora una volta Tomori e Kjaer, ormai coppia affiatata, mentre a sinistra agirà Theo Hernandez. A completare la squadra rossonera sarà il trequartista, quel Brahim Diaz che ha già risolto la partita di esordio contro la Sampdoria.

LE SCELTE DI SEMPLICI

È sempre un 3-5-2 quello di Semplici per Milan Cagliari: in difesa ci sono quattro giocatori che si contendono tre maglie, la sensazione è che a rimanere fuori possa essere Ceppitelli perché il tecnico toscano punta molto sia su Walukiewicz che su Carboni, e Godin dovrebbe essere confermato al centro dello schieramento. In porta chiaramente ci sarà Cragno, mentre i due esterni sono di diverse caratteristiche: Nandez (a destra) è di fatto un jolly che all’occorrenza può anche sistemarsi come interno di centrocampo, Dalbert un laterale puro che sa abbassarsi per giocare come terzino.

In mezzo al campo il punto di riferimento per la manovra della squadra è Razvan Marin; con lui avremo Strootman che cerca un’altra stagione positiva, anche se lontana dai fasti del passato, e poi avremo Deiola che dovrebbe completare lo schieramento. Altro ballottaggio nel reparto avanzato: sicuro del posto Joao Pedro, al momento invece Pavoletti parte in vantaggio su Giovanni Simeone che però sa di potersi giocare le sue carte, ma dovrà trovare continuità nel corso della stagione.

IL TABELLINO

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, Kjaer, T. Hernandez; Tonali, Bennacer; Saelemaekers, Brahim Diaz, Rafael Leao; Giroud. Allenatore: Stefano Pioli

CAGLIARI (3-5-2): Radunovic; Walukiewicz, Godin, Carboni; Nandez, Deiola, R. Marin, Strootman, Dalbert; Joao Pedro, Pavoletti. Allenatore: Leonardo Semplici





© RIPRODUZIONE RISERVATA