Probabili formazioni Milan Verona/ Quote, Ciprian Tatarusanu sotto i riflettori

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Milan Verona: le quote per il pronostico e le scelte dei due allenatori nella partita valida per l’ottava giornata di Serie A, squadre in campo sabato sera a San Siro.

Gunter Rafael Leao Verona Milan lapresse 2021 640x300
Video Milan Verona (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI MILAN VERONA: PROTAGONISTI

Per le probabili formazioni di Milan Verona fissiamo la nostra attenzione sul personaggio di Ciprian Tatarusanu, che oggi avrà il delicato compito di non far rimpiangere l’assenza di Mike Maignan tra i pali rossoneri e dunque di resistere all’attacco dell’Hellas. Sbarcato a Milanello nel settembre del 2020, il numero 1 classe 1986 non ha trovato grande spazio finora: meno in ora prima da Donnarumma e poi da Maignan, il rumeno ha collezionato con la maglia rossonera solo 5 presenze in campo, dove pure ha subito cinque gol e collezionato ben tre clean sheet.

Un bilancio dunque ben povero per Tatarusanu ma se non altro positivo: un buon punto di partenza per la sfida con l’Hellas di oggi. Va anche detto che il rumeno ancora non ha fatto il suo debutto stagionale: non vediamo l’ora di vederlo all’opera.  (agg Michela Colombo)

ASSENTI

Alla viglia della sfida per la Serie A tocca ora fare i conti con gli assenti annunciati per le probabili formazioni di Milan Verona: e purtroppo non sono davvero pochi. Specie in casa rossonera: negli ultimi giorni Pioli ha perso il suo numero 1 Maignan (fermo per una decina di settimana) come pure Theo Hernandez, positivo al coronavirus al pari di Brahim Diaz, aggiunta di ieri. In aggiunta il diavolo non ha ancora a piena disposizione Ibrahimovic e Messias, come pure Florenzi e Plizzari: da valutare le condizioni di Maldini e Giroud, dati comunque in panchina.

In casa del Verona invece Mister Tudor dovrà fare sicuramente a meno degli infortunati Frabotta e Ruegg: saranno invece da valutare le condizioni degli acciaccato Faraoni e Ilic, che pure oggi dovrebbero stringere i denti e scendere ugualmente in campo a San Siro, e pure dal primo minuto.  (agg Michela Colombo)

PROBABILI FORMAZIONI MILAN VERONA: CHI GIOCA A SAN SIRO?

Le probabili formazioni di Milan Verona ci conducono a parlare della partita che si gioca a San Siro, con calcio d’inizio alle ore 20:45 di sabato 16 ottobre: i rossoneri nell’ottava giornata di Serie A 2021-2022 vanno a caccia del primo posto, che potrebbe durare solo poche ore (il Napoli giocherà domani) ma anche essere effettivo al termine del turno. Intanto Stefano Pioli si gode il momento, fatto di 6 vittorie e un pareggio e l’ultima impresa andando a schiantare l’Atalanta a Bergamo, partita dominata al netto degli ultimi, frenetici e rischiosissimi minuti.

Il Milan insomma funziona, e sembra farlo anche meglio della passata stagione. A San Siro però arriva un Verona rinfrancato dall’arrivo di Igor Tudor in panchina: il 4-0 rifilato allo Spezia prima della sosta ha rappresentato la seconda vittoria in quattro gare, l’Hellas aveva battuto anche la Roma e sta iniziando a ingranare la marcia come già nelle ultime stagioni, sperando ovviamente che questo grande momento possa durare. Noi ora aspettiamo che la partita si giochi, ma nel frattempo possiamo fare una rapida valutazione sulle scelte che saranno operate da parte dei due allenatori, analizzando nel dettaglio le probabili formazioni di Milan Verona.

QUOTE E PRONOSTICO

Il pronostico su Milan Verona è stato tracciato anche dall’agenzia Snai, e allora andiamo a vedere cosa ha previsto il bookmaker per questa partita di Serie A. Il segno 1 che regola la vittoria dei padroni di casa vi permetterebbe di guadagnare 1,45 volte quello che avrete pensato di mettere sul piatto, con l’eventualità del pareggio (segno X) la vostra vincita ammonterebbe a 4,75 volte la giocata mentre il segno 2, sul quale dovrete puntare per il successo dei biancocelesti, il vostro guadagno corrisponderebbe a 6,50 volte l’importo che avrete investito.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN VERONA

I DUBBI DI PIOLI

Non c’è pace per Pioli, perché leggendo le probabili formazioni di Milan Verona scopriamo che tornano Giroud e Ibrahimovic ma si fermano Calabria e soprattutto Maignan, che viene operato al polso e dunque lascerà spazio a Tatarusanu, e Theo Hernandez che è positivo al Coronavirus. Dunque una difesa incompleta, nella quale Kjaer potrebbe riposare in vista della Champions League lasciando che sia Alessio Romagnoli a operare al fianco di Tomori; a sinistra ci sarà verosimilmente Ballo-Touré con Kalulu a destra, a centrocampo qualche timida possibilità di vedere Bennacer per dare il cambio a Tonali con la conferma di Kessié, poi avremo una trequarti sostanzialmente obbligata per gli infortuni, e dunque sarà ancora Saelemaekers a giocare come esterno destro lasciando a Rafael Leao la corsia sinistra, in mezzo Brahim Diaz opererà alle spalle di Rebic che, nonostante il ritorno di Giroud, dovrebbe avere ancora la maglia da titolare.

GLI 11 DI TUDOR

Tudor, nell’approcciare le probabili formazioni di Milan Verona, deve verificare le condizioni di Faraoni e Ilic che non sono al top: in mezzo al campo il posto del serbo lo potrebbe prendere Hongla (favorito su Tamèze), mentre con il forfait dell’ex Inter e Udinese sarebbe Casale a scalare sulla corsia destra, il che significa che Ceccherini avrebbe una maglia in difesa per completare la linea con Dawidowicz e Gunter. In porta naturalmente avremo Montipò, mentre la fascia sinistra sarà la più offensiva vista la presenza di Lazovic; in mezzo al campo, detto di Ilic, l’altra maglia sarà di Bessa che ormai si è guadagnato i gradi del titolare; da definire, riguardo l’attacco, il modulo che dipenderà dalla posizione di Caprari, il quale infatti potrebbe operare come secondo attaccante al fianco di Giovanni Simeone (in vantaggio sull’ex Kalinic) oppure fare un passo indietro e piazzarsi sulla trequarti insieme a Barak, uno degli intoccabili di casa Verona.

IL TABELLINO

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Tomori, Al. Romagnoli, Ballo-Touré; Kessié, Tonali; Saelemaekers, Maldini, Rafael Leao; Rebic. Allenatore: Stefano Pioli

VERONA (3-4-1-2): Montipò; Casale, Gunter, Dawidowicz; Faraoni, Ilic, Bessa, Lazovic; Barak; Caprari, G. Simeone. Allenatore: Igor Tudor

© RIPRODUZIONE RISERVATA