Probabili formazioni/ Napoli Juventus: diretta tv, Fernando Llorente altro grande ex

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Napoli Juventus: diretta tv, le scelte da parte dei due allenatori per la finale di Coppa Italia. Si gioca all'Olimpico di Roma, naturalmente saremo a porte chiuse.

Dybala Mario Rui Insigne Napoli Juventus lapresse 2020 640x300 Probabili formazioni Napoli Juventus, finale Coppa Italia (Foto LaPresse)

C’è un nome che, guardando le panchine nelle probabili formazioni di Napoli Juventus, spicca sugli altri: naturalmente è quello di Fernando Llorente. Poco fortunato nella sua avventura partenopea, il veterano spagnolo è un grande ex nella finale di Coppa Italia: la maglia bianconera l’ha vestita solo per due stagioni, ma è innegabile che abbia lasciato il segno tra i suoi tifosi. In particolare nel 2013-2014, quando ha fatto coppia con Carlos Tévez e segnato 16 gol in campionato; l’anno seguente è arrivato Alvaro Morata, che il nuovo allenatore Massimiliano Allegri ha preferito il più delle volte al fianco dell’Apache. Nonostante questo Llorente ha contribuito con gol pesanti ad altri trofei per la Vecchia Signora; quando ha salutato il mondo bianconero ha portato in dote, nella sua personale bacheca, due scudetti, una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana. Altro grande ex sarà Gonzalo Higuain, ma dei trascorsi del Pipita a Napoli, così come dei tanti gol che gli ha già segnato contro indossando altre maglie, avevamo parlato in maniera approfondita in più di un’occasione; l’argentino, non al top della condizione, potrebbe vincere un altro trofeo con la Juventus punendo ancora la sua vecchia squadra. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ATTACCO: GATTUSO SI AFFIDA A MERTENS

Eccoci all’attacco, per quanto riguarda le probabili formazioni di Napoli Juventus. Non sembra avere grossi dubbi Gennaro Gattuso: il titolare al centro dell’attacco sarà Dries Mertens, ancora una volta decisivo contro l’Inter ed entrato ufficialmente nella storia partenopea, realizzando il gol che lo ha fatto diventare in assoluto il miglior marcatore della società. Semmai, il punto di domanda riguarda il ruolo di esterno destro: José Maria Callejon è partito dalla panchina nella semifinale di ritorno, ma anche per l’allenatore calabrese è imprescindibile per il lavoro difensivo che è in grado di svolgere, e che contro la Juventus sarà fondamentale. Dunque, lo spagnolo al quale è stato offerto un rinnovo di contratto (ma che nonostante questo potrebbe essere al passo d’addio, dopo sette anni) è favorito su Matteo Politano e Amin Younes, che pure nel poco tempo che gli è stato concesso sabato scorso ha destato un’ottima impressione per la voglia di essere parte integrante di una squadra nella quale, da quando è arrivato l’anno scorso, ha giocato pochissimo. Ovviamente, come abbiamo già detto, sulla corsia sinistra giocherà Lorenzo Insigne: il capitano è già stato decisivo in passato contro la Juventus, e punta a esserlo ancora una volta. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CENTROCAMPO: BENTANCUR, PJANIC O ENTRAMBI?

Nelle probabili formazioni di Napoli Juventus spicca chiaramente anche il centrocampo, il settore dal quale spesso e volentieri si vincono le partite: qui come abbiamo già detto i dubbi maggiori accompagnano Maurizio Sarri, che prima della pandemia da Coronavirus aveva trovato un assetto ideale spostando Rodrigo Bentancur davanti alla difesa, dandogli le chiavi della squadra, e lasciando a Adrien Rabiot – o Blaise Matuidi – e Aaron Ramsey le mezzali. Il gallese in particolare aveva segnato due gol consecutivi in campionato, ma adesso arriva a questa finale di Coppa Italia con una condizione al minimo: nemmeno convocato venerdì scorso, può andare in panchina ma chiaramente non sembra essere pronto per disputare la partita dal primo minuto. Per questo motivo Sarri ha due alternative: confermare l’assetto con Bentancur playmaker, e dare campo a Sami Khedira o Rabiot, oppure rimettere Miralem Pjanic al centro (come già contro il Milan) e spostare Bentancur da interno. Il problema della prima soluzione è che né Khedira né Rabiot sono al meglio: dunque, almeno secondo le notizie e le sensazioni di oggi, si va verso la soluzione del bosniaco, che potrebbe lasciare al termine della stagione per unirsi con il Barcellona. (agg. di Claudio Franceschini)

LA DIFESA: MANOLAS ASSENTE

Studiando in maniera più ravvicinata le probabili formazioni di Napoli Juventus, ci concentriamo sulla difesa: quella partenopea sarà priva di Kostas Manolas, vale a dire uno dei due giocatori che nella partita di fine agosto, seconda giornata di campionato, avevano segnato i gol (insieme a Hirving Lozano) con cui gli azzurri avevano clamorosamente rimontato da 0-3 a 3-3 nello spazio di pochi minuti. L’altro marcatore era stato Giovanni Di Lorenzo, ma proprio un altro difensore aveva rovinato tutto all’ultimo secondo: una svirgolata di Kalidou Koulibaly era costata il punto alla squadra ancora allenata da Carlo Ancelotti. Il difensore senegalese ha avuto una stagione sotto le aspettative, non riuscendo a confermare quanto di buono aveva fatto con Maurizio Sarri; stasera lo ritrova nuovamente da ex e spera di dare un contributo importante come quello nella semifinale di ritorno. Si troverà di fronte Matthijs De Ligt, il centrale olandese che la Juventus ha acquistato dall’Ajax per oltre 75 milioni di euro: sempre con riguardo a quella partita di Torino, da allora il suo rendimento è cresciuto in maniera esponenziale e adesso il classe ’99 è davvero diventato una certezza nella formazione bianconera. (agg. di Claudio Franceschini)

INFO E ORARIO

Con le probabili formazioni di Napoli Juventus studiamo la finale di Coppa Italia 2019-2020, che si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 17 giugno presso lo stadio Olimpico di Roma: non è passata nemmeno una settimana dalle due semifinali che hanno sancito il ritorno di una rivalità che ha caratterizzato gli ultimi campionati, e che come ultimo atto di questo torneo avevamo visto otto anni fa. I partenopei hanno eliminato l’Inter, mentre i bianconeri hanno fatto fuori il Milan con doppio pareggio e hanno fatto fruttare il gol segnato a San Siro; la federazione e la Lega hanno deciso di far tornare il calcio, dopo la pandemia da Coronavirus, con la Coppa Italia che ad un certo punto rischiava anche di saltare, schiacciata dal campionato e da Champions ed Europa League. Ora invece nello spazio di sei giorni si chiude; se per la Juventus potrebbe essere il quinto titolo in sei anni, il Napoli punta il terzo dal 2012 a oggi. Ricordiamo anche che in caso di parità dopo i 90 minuti si andrà direttamente ai calci di rigore, e sono previste cinque sostituzioni per squadra: tutte misure prese a causa del Coronavirus. Aspettando dunque che le due squadre facciano il loro ingresso sul terreno di gioco, vediamo in che modo i due allenatori le potrebbero disporre analizzando in maniera più approfondita quelle che sono le probabili formazioni di Napoli Juventus.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Napoli Juventus sarà trasmessa in diretta tv sui canali della televisione di stato, più precisamente su Rai Uno che, ovviamente, è disponibile anche in alta definizione. Qualora non ci si possa mettere davanti a un televisore, apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone saranno utili per avvalersi del servizio di diretta streaming video, seguendo la finale di Coppa Italia 2019-2010 sul sito ufficiale della Rai o comunque su RaiPlay.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI JUVENTUS

LE SCELTE DI GATTUSO

Nelle probabili formazioni di Napoli Juventus, lato partenopeo, Gennaro Gattuso deve rinunciare anche a Ospina: il portiere colombiano, scelto come titolare per questa seconda parte di stagione, è squalificato e quindi il suo posto verrà preso da Meret. Ancora ai box Manolas, sarà sempre Maksimovic a occuparsi del centro della difesa insieme a un Koulibaly che sembra finalmente ritrovato, mentre sugli esterni non dovrebbero esserci particolari dubbi con Di Lorenzo che agirà a destra e Mario Rui che si occuperà dell’altra corsia. Spazio poi ad un centrocampo che ricalcherà quello visto sabato sera contro l’Inter: Demme è ormai imprescindibile come regista o frangiflutti davanti alla difesa, non è in discussione la presenza di Zielinski come mezzala box to box mentre sul centrodestra sia Fabian Ruiz che Allan sono ancora acciaccati ma disponibili, ancora una volta dovrebbe essere lo spagnolo a vincere il ballottaggio. Nel tridente offensivo spazio a Mertens come prima punta; testa a testa tra Callejon e Politano con il primo che dà la sensazione di poter essere in vantaggio, sull’altro versante naturalmente la maglia sarà del capitano Lorenzo Insigne.

I DUBBI DI SARRI

Brutte notizie anche per Maurizio Sarri, che per Napoli Juventus potrebbe rinunciare ancora a Higuain: il Pipita, grande ex, non è al top della condizione e sarà al massimo in panchina, al fianco di Chiellini e Ramsey. Dunque, la formazione titolare potrebbe essere la stessa vista venerdì: Buffon il portiere di Coppa Italia, a protezione del veterano ecco ancora Bonucci e De Ligt mentre Danilo è favorito su Cuadrado per essere il terzino destro, sull’altro versante chiaramente è pronto Alex Sandro. L’unico possibile cambio sarà eventualmente in mediana: Khedira si gioca il posto con Matuidi per completare una linea insieme a Pjanic e Bentancur, ma è probabile comunque che sia ancora il francese a essere titolare per garantire una maggiore interdizione, a meno che invece a rimanere fuori non sia il bosniaco con l’ex Boca Juniors spostato da playmaker. Nel reparto avanzato Cristiano Ronaldo deve farsi perdonare il rigore sbagliato contro il Milan, per fortuna sua e della Juventus ininfluente; Dybala giostrerà ancora come centravanti tattico, a destra spazio per il ritrovato – così sembra – Douglas Costa.

IL TABELLINO

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ni. Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, L. Insigne
A disposizione: Karnezis, Hysaj, Luperto, Ghoulam, Allan, Elmas, Younes, Politano, F. Llorente, Milik, Lozano
Allenatore: Gennaro Gattuso
Squalificati: Ospina
Indisponibili: Manolas, Lobotka

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Cristiano Ronaldo
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, Chiellini, Khedira, Rabiot, Ramsey, Cuadrado, Bernardeschi, Higuain
Allenatore: Maurizio Sarri
Squalificati:
Indisponibili: Demiral





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Calcio e altri Sport

Ultime notizie