Probabili formazioni Napoli Sampdoria/ Diretta tv: sarà turnover per Ancelotti?

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Napoli Sampdoria: qualche nome di spicco potrebbe andare in panchina nell’anticipo della 3^ giornata di Serie A al San Paolo.

Mertens Napoli Sampdoria
Probabili formazioni Napoli Sampdoria (Foto LaPresse)

Nelle probabili formazioni di Napoli Sampdoria scopriamo che i partenopei potrebbero relegare in panchina uno dei due difensori centrali: Carlo Ancelotti studia infatti due formazioni diverse per affrontare i blucerchiati e il Liverpool nell’esordio in Champions League, e volendo pensare al turnover è lecito aspettarsi che Kostas Manolas o Kalidou Koulibaly possano riposare in vista della grande partita europea, lasciando dunque a Nikola Maksimovic il compito di proteggere Alex Meret. A proposito: l’anno scorso Ancelotti aveva fatto ruotare anche i suoi portieri, e dunque il giovane cresciuto nell’Udinese, e che è alla sua seconda stagione con la maglia del Napoli, potrebbe sedersi a disposizione con il colombiano titolare. Nella panchina della Sampdoria invece scalpita Federico Bonazzoli, rientrato da un prestito al Padova che è stato positivo: i blucerchiati dopo due giornate non hanno ancora segnato su azione, il giovane potrebbe essere l’arma a disposizione di Eusebio Di Francesco per cambiare la partita nel secondo tempo, magari con un gol che si possa rivelare decisivo per i primi punti della squadra in questa Serie A. (agg. di Claudio Franceschini)

IN DIFESA

Sotto i riflettori nelle probabili formazioni di Napoli Sampdoria per quanto riguarda le due difese ci sono inevitabilmente i nomi di Kalidou Koulibaly e Kostas Manolas. Con l’arrivo del difensore greco dalla Roma per affiancare il senegalese, il Napoli ha formato una delle coppie difensive centrali sulla carta più forti dell’intero panorama internazionale, eppure le prime due giornate del campionato hanno portato alla squadra di Carlo Ancelotti addirittura sette gol al passivo. Insomma, c’è ancora molto da lavorare e in tal senso non ha aiutato l’arrivo in forte ritardo di Koulibaly, che fino a metà luglio è stato protagonista in Coppa d’Africa con il suo Senegal e poi ha goduto dei alcune meritate settimane di ferie, che però hanno portato KK ad iniziare la nuova stagione solo ad agosto inoltrato – questo è il principale problema, al di là della dolorosa autorete che ha dato la vittoria alla Juventus nella sfida dello Stadium. Il tempo dunque giocherà certamente a favore del Napoli, però non ce ne è più molto da perdere, perché con una difesa che subisce tanti gol non si può sognare lo scudetto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

A CENTROCAMPO

Il centrocampo potrà essere un reparto nevralgico nelle probabili formazioni di Napoli Sampdoria. Vivremo infatti una sfida anche a livello tattico, perché Carlo Ancelotti ed Eusebio Di Francesco dovrebbero proporre due moduli differenti, a quattro il Napoli mentre la Sampdoria a tre. Fra i blucerchiati si deve fare i conti con l’assenza dello squalificato Vieira, di conseguenza sembrano esserci pochissimi dubbi sulle maglie da titolare per Linetty, Ekdal e Jankto. Nel Napoli sembrano sicuri Callejon e Zielinski come esterni, nel cuore della mediana dovremmo vedere Allan e Fabian Ruiz ma non si può sottovalutare l’opzione Eljif Elmas, nome sicuramente meno conosciuto rispetto agli altri, ma atteso con grande curiosità dai tifosi partenopei. Il centrocampista macedone classe 1999 è cresciuto in patria con il Rabotnički e si è poi trasferito nel 2017 al Fenerbahce. Due buoni campionati in Turchia hanno convinto il Napoli a puntare su di lui, l’approdo in Serie A potrebbe sancire la svolta nella carriera di Elmas: saprà sfruttare al meglio l’occasione? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IN ATTACCO

Parlando degli attacchi nelle probabili formazioni di Napoli Sampdoria, è forse banale ma assolutamente doveroso parlare di Fabio Quagliarella, uomo copertina della partita senza dubbio più sentita per l’attaccante nativo di Castellammare di Stabia. Sappiamo che purtroppo l’avventura di Quagliarella al Napoli naufragò per motivi che con lo sport avevano poco a che fare, di conseguenza possiamo dire che proprio la Sampdoria sia la squadra più importante nella carriera di Fabio, che pure porta sempre nel cuore la sua città. La prima volta di Quagliarella nella Genova blucerchiata fu nel 2006-2007 e portò ben 13 gol in Serie A, prima volta della carriera in doppia cifra nel massimo campionato; Fabio è poi tornato alla Sampdoria a metà della stagione 2015-2016 e da allora è cominciata una storia meravigliosa, culminata con il titolo di capocannoniere conquistato con 26 gol nello scorso campionato a 36 anni. Tutto questo considerato, ecco perché è naturalmente Quagliarella l’uomo copertina al San Paolo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE NOTIZIE ALLA VIGILIA

Napoli Sampdoria si gioca domani alle ore 18.00, quando le due formazioni scenderanno in campo al San Paolo per l’anticipo della terza giornata di Serie A. Si riparte dopo la sosta: il Napoli deve registrare la difesa che ha subito decisamente troppi gol nelle prime due uscite stagionali, con la beffa subita allo Stadium che fa ancora male. La Sampdoria d’altronde ha finora incassato due batoste, prima della pausa contro il Sassuolo è arrivata una vera e propria legnata per i blucerchiati ed Eusebio Di Francesco si ritrova già in una posizione piuttosto scomoda, a maggior ragione se si pensa che sul campo del Napoli di Carlo Ancelotti l’occasione non sembra delle più propizie per mettersi a fare punti. Tutto questo premesso, andiamo adesso a scoprire quali sono le notizie alla vigilia circa le probabili formazioni di Napoli Sampdoria.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Segnaliamo nel frattempo che la diretta tv di Napoli Sampdoria sarà garantita in esclusiva agli abbonati Sky, per la precisione sui canali Sky Sport Serie A (numero 202) e Sky Sport 251. Di conseguenza, anche la diretta streaming video sarà riservata agli abbonati Sky, in questo caso tramite il servizio offerto da Sky Go.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI SAMPDORIA

LE SCELTE DI ANCELOTTI

Le probabili formazioni di Napoli Sampdoria ci portano a disegnare per i partenopei il modulo 4-4-2 con Insigne che dovrebbe partire dalla panchina dopo i problemi fisici che gli hanno fatto saltare la Nazionale. Spazio dunque alla coppia formata da Mertens e Lozano, a meno che Ancelotti non voglia puntare sul peso di un centravanti puro come Llorente. I dubbi sono sostanzialmente uno per reparto per il Napoli, tenendo anche presente che è imminente l’inizio della Champions League. A centrocampo il ballottaggio è tra Allan e il nuovo acquisto Elmas, con il primo favorito per affiancare Fabian Ruiz in una mediana che sarà poi completata da Callejon a destra e da Zielinski a sinistra. La difesa sarà però sotto osservazione: la coppia Koulibaly-Manolas deve iniziare a portare una maggiore solidità davanti a Meret, ci saranno poi Di Lorenzo a destra e uno fra Ghoulam e Mario Rui a sinistra.

LE MOSSE DI DI FRANCESCO

Parlando delle probabili formazioni di Napoli Sampdoria, ecco invece che per Eusebio Di Francesco i dubbi si concentrano in attacco. Sarà naturalmente Quagliarella a trascinare i blucerchiati in una partita sempre molto speciale per lui, per completare il tridente si annuncia però un doppio ballottaggio, da una parte tra Caprari e il nuovo acquisto Rigoni e dall’altra Gabbiadini-Ramirez, con pure Leris in agguato. Tutto chiaro invece a centrocampo, dove i titolari saranno Linetty, Ekdal e Jankto (anche perché Vieira è squalificato), infine la difesa della Sampdoria proporrà Audero tra i pali, protetto dalla linea a quattro con Bereszynski oppure Depaoli a destra, la coppia centrale formata da Murillo e Colley, infine Murru a presidiare la corsia di sinistra.

IL TABELLINO

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens, Lozano. All. Ancelotti.

A disposizione: Ospina, Karnezis, Malcuit, Mario Rui, Luperto, Maksimovic, Hysaj, Elmas, Younes, Insigne, Llorente, Milik.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: nessuno.

SAMPDORIA (4-3-3): Audero; Bereszynski, Murillo, Colley, Murru; Linetty, Ekdal, Jankto; Gabbiadini, Quagliarella, Caprari. All. Di Francesco.

A disposizione: Seculin, Falcone, Chabot, Augello, Ferrari, Depaoli, Leris, Ramirez, Thorsby, Barreto, Bonazzoli, Rigoni.

Squalificati: Vieira.

Indisponibili: Maroni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA