Probabili formazioni Olanda Norvegia/ Quote, Justin Bijlow difende la porta orange

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Olanda Norvegia: le quote per il pronostico e le scelte dei due CT per la partita valida per le qualificazioni Mondiali 2022, i grandi assenti sono De Vrij e Haaland.

Memphis Depay Olanda lapresse 2021 640x300
Calciomercato Juventus - Memphis Depay (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI OLANDA NORVEGIA: IL VOLTO NUOVO

Possiamo definirlo il volto nuovo nelle probabili formazioni di Olanda Norvegia: Justin Bijlow infatti è diventato di recente il portiere titolare degli orange, e ha già dimostrato di aver blindato il ruolo. L’esordio in nazionale è avvenuto due mesi fa, proprio contro la Norvegia: da quel momento Bijlow ha sempre giocato infilando dunque 6 presenze, e questa sera per lui ci sarà la settima. Louis Van Gaal ha cambiato le gerarchie: da Jasper Cillessen e Tim Krul, i suoi portieri di riferimento nella vecchia gestione, si è passati a Bijlow che ha 23 anni e dunque può rappresentare anche una bella fetta di futuro per l’Olanda, che nel corso della sua storia non ha mai avuto portieri completamente affidabili (forse a eccezione di Edwin Van der Sar) e che dunque spera molto in questo giovane.

Tra le altre cose, questa sera Bijlow potrebbe contribuire alla qualificazione dell’Olanda ai Mondiali 2022 nel suo stadio: è infatti l’estremo difensore del Feyenoord, la società che lo ha visto crescere e dalla quale non si è mai mosso. Forse nei prossimi anni ci sarà per lui un’avventura in un campionato più competitivo rispetto alla Eredivisie, e questo potrebbe passare anche attraverso il rendimento in nazionale. Vedremo allora come si comporterà questa sera nella partita decisiva contro la Norvegia, sognando ovviamente il viaggio in Qatar… (agg. di Claudio Franceschini)

OLANDA NORVEGIA: IL PROTAGONISTA

Abbiamo già visto che c’è un grande protagonista nelle probabili formazioni di Olanda Norvegia: stiamo ovviamente parlando di Memphis Depay, che in queste qualificazioni Mondiali 2022 ha già segnato 11 gol e fino a ieri sera, prima del poker di Harry Kane che lo ha sorpassato sfruttando il turno contro San Marino, era il miglior realizzatore di questo percorso UEFA. Per Depay, dopo gli anni a Lione, è arrivato il momento di vestire la maglia del Barcellona: ci è arrivato in uno dei momenti più bui nella storia recente del club, ma personalmente si sta rivelando un acquisto azzeccato.

Certo, in Champions League deve ancora timbrare il cartellino (del resto il Barcellona ha segnato 2 gol in 4 partite) ma nella Liga Depay ha già segnato 6 gol (con anche 2 assist) alla media di uno ogni due partite esatte; è di gran lunga il cannoniere di una squadra che sta faticando parecchio e nei prossimi anni, magari insieme a giovani di grande talento come Ansu Fati e Gavi, potrebbe essere il volto principale di un nuovo corso ripartito dal grande ritorno di Xavi. Mentre aspetta di conoscere personalmente il nuovo allenatore, Depay vuole qualificare l’Olanda ai Mondiali 2022: con gli orange è arrivato a 35 gol in 73 presenze, bottino decisamente interessante che ovviamente stasera punta a migliorare. (agg. di Claudio Franceschini)

OLANDA NORVEGIA: CHI GIOCA A ROTTERDAM?

Le probabili formazioni di Olanda Norvegia ci introducono alla partita decisiva nel gruppo G delle qualificazioni Mondiali 2022: si gioca al De Kuip di Rotterdam, alle ore 20:45 di martedì 16 novembre, e gli orange partono con 2 punti di vantaggio sugli scandinavi e la Turchia ma, avendo una differenza reti enormemente superiore, possono accontentarsi di un pareggio (i turchi dovrebbero vincere con 13-14 gol di scarto a Podgorica) anche se chiaramente quel 2-2 in Montenegro non ha chiuso il discorso e la sconfitta è sempre dietro l’angolo.

Anche perché la Norvegia non può sbagliare: pareggiando senza gol contro la Lettonia si è messa nei guai da sola, adesso per ottenere un posto ai playoff bisognerà vincere e sperare che la Turchia non lo faccia, oppure a parità di risultato – vittoria o sconfitta – sorpassare nella differenza reti, attualmente peggiore per un gol. Vedremo allora, ma noi qui dobbiamo analizzare quelle che potrebbero essere le scelte da parte dei due Commissari Tecnici e allora studiamole insieme, leggendo le probabili formazioni di Olanda Norvegia.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha tracciato un pronostico su Olanda Norvegia, e allora possiamo andare a vedere cosa preveda il bookmaker per questa partita delle qualificazioni Mondiali 2022. Il segno 1 per la vittoria della nazionale di casa vi farebbe guadagnare 1,40 volte quanto messo sul piatto; abbiamo poi il segno X per il pareggio che porta in dote una vincita corrispondente a 4,50 volte la puntata mentre il segno 2, sul quale dovrete scommettere per l’affermazione degli ospiti, la somma che andreste a intascare sarebbe equivalente a 7,00 volte l’importo investito.

PROBABILI FORMAZIONI OLANDA NORVEGIA

LE SCELTE DI VAN GAAL

Nel 4-3-3 di Louis Van Gaal per Olanda Norvegia si va per la conferma di chi ha giocato in Montenegro: l’unica eccezione è rappresentata da De Vrij, che si è infortunato ed è già rientrato a Milano. Lo sostituirà De Ligt, che farà coppia con Van Dijk davanti al portiere Bijlow; sugli esterni spazio a Dumfries a destra e Daley Blind – favorito su Aké – a sinistra, a centrocampo invece Frenkie De Jong prende una posizione centrale che nel Barcellona lascia a Sergio Busquets, e dunque sarà il regista basso di riferimento. Ai suoi lati dovrebbero agire nuovamente Wijnaldum e Klaassen, con i più giovani Koopmeiners e Gravenberch che rappresentano alternative di qualità ma indietro nelle gerarchie; avremo poi un tridente con Malen e uno tra Bergwijn e Danjuma che affiancheranno Depay, vale a dire il miglior marcatore nelle qualificazioni Mondiali 2022 che chiaramente sarà titolare al centro del reparto avanzato dell’Olanda.

GLI 11 DI SOLBAKKEN

Naturalmente la tegola per Stale Solbakken è l’assenza di Haaland, che salta anche Olanda Norvegia: senza di lui il CT degli scandinavi dovrebbe nuovamente affidarsi a Sörloth, che giocherà come centravanti in un 4-2-3-1 che prevede una linea sulla trequarti con Joshua King che, rispetto a sabato, potrebbe rilevare Thorstvedt e andare a giocare in posizione centrale, con Ødegaard che dunque sarebbe confermato a destra e Elyounoussi che come sempre avrebbe la maglia sull’altro versante. In mezzo al campo ci sarà Thorsby, che farà coppia con Normann; la prima alternativa per la mediana è rappresentata da Midtsiö che però dovrebbe partire ancora una volta dalla panchina. In difesa, a protezione del portiere Nyland giocheranno Strandberg e Lode; a destra avremo Marcus Holmgren Pedersen che è favorito su Ryerson, a sinistra invece il titolare dovrebbe essere Meling come già accaduto contro la Lettonia.

IL TABELLINO

OLANDA (4-3-3): Bijlow; Dumfries, De Ligt, Van Dijk, Daley Blind; Wijnaldum, F. De Jong, Klaassen; Malen, Depay, Bergwijn. Allenatore: Louis Van Gaal

NORVEGIA (4-2-3-1): Nyland; M. Pedersen, Strandberg, Lode, Meling; Normann, Thorsby; Ødegaard, J. King, Elyounoussi; Sörloth. Allenatore: Stale Solbakken

© RIPRODUZIONE RISERVATA