PROBABILI FORMAZIONI ROMA ZORYA/ Diretta tv: Abraham e Zaniolo tandem offensivo?

- Michela Colombo

Probabili formazioni Roma Zorya: diretta tv e orario. Esaminiamo le mosse degli allenatori alla vigilia del match della Conference League, all’Olimpico.

Jose Mourinho Roma panchina lapresse 2021 640x300
Probabili formazioni Roma Inter - José Mourinho, allenatore della Roma (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI ROMA ZORYA: L’ATTACCO

Viste le novità a centrocampo, ecco che in attacco sono maglie già consegnate per José Mourinho nelle probabili formazioni di Roma Zorya, alla viglia del match della Conference League. Con Henrikh Mkhitaryan schierato dal primo minuto sulla linea della tre quarti, domani dovremo avere Nicolò Zaniolo e Tammy Abraham come titolari annunciati in attacco: dopo tutto l’inglese si è visto sbloccato nella penultima di campionato con il Venezia, e il primo punto a riprendersi un ruolo da star in campo.

Attenzione all’uzbeko Eldor Shomurodov, comunque pronto in panchina mentre sono pochissime chance di rivedere Borja Mayoral, per cui si prospetta l’addio con la finestra di calciomercato invernale. Per l’attacco dello Zorya Skrypnyk pensa invece a un tridente con Kabaiev, Gromov e Sayyadmanesh, con quest’ultimo andato a segno Gil due volte in coppa.

ROMA ZORYA: IL CENTROCAMPO

E’ poi a centrocampo che Mourinho sarà costretto a cambiare un poco le carte in tavola per le probabili formazioni di Roma Zorya, come abbiamo accennato prima, lo Special One deve far conto di rinunciare a capitan Lorenzo Pellegrini per questa sfida di Conference league: il giallorosso è ancora alle prese con un problema al ginocchio che non gli ha dato pace neppure nell’ultimo match di campionato con il Genoa.

Meglio allora tenerlo a riposo e optare per Henrikh Mkhitaryan sulla linea della trequarti dello schieramento romano, con alle spalle un solido reparto a 4. Qui come detto, mancando Cristante e Villar saranno uno tra Darboe e Diawara ad accompagnare Veretout (che salterò il prossimo match di Serie A col Torino per squalifica), con il duo El Shaarawy-Karsdorp schierato sull’esterno del reparto. Pochi dubbi per il centrocampo dello Zorya invece: attenzione solo a Kochergin che in stagione ha già messo da parte ben cinque marcature.

IN DIFESA

Come abbiamo accennato prima, per le probabili formazioni di Roma Zorya, anche mister Skrypnyk opera domani solo per i suoi titolari più in forma: la squadra ucraina ha ancora ottime possibilità di passare il turno di Coppa e anche col primo posto (almeno sulla carta): servirà dare davvero tutto domani contro i giallorossi. Per rispondere dunque all’attacco della lupa il tecnico dovrebbe domano ancora affidarsi al duo centrale composto da Imerekov e Cvek, benchè pure abbiano nelle gambe 90 minuti contro il Lviv in campionato ( e il numero 4 abbia da farsi perdonare un autogol): ai lati ecco Fovorov e Khomchenovskyy, ma attenzione a Snurnitsyn, sempre a disposizione. Pochi dubbi per la difesa di Josè Mourinho, che nonostante le defezioni dovrebbe dare ancora spazio a un reparto a tre davanti a Rui Patricio. In tal senso saranno Snalling, Mancini e Ibanez i favoriti, considerando che Kumbulla è uscito malconcio dall’ultima sfida in Serie A contro il Genoa.

CHI IN CAMPO DOMANI?

Si accenderà solo domani all’Olimpico e alle ore 21.00 la sfida della quinta giornata di Conference league tra Roma e Zorya: vediamo quali saranno le mosse dei tecnici per le probabili formazioni. Arrivati ormai alla penultima giornata della fase a gironi del torneo UEFA e con solo sette punti a bilancio, Mourinho domani è obbligato a vincere per essere sicuro di passare il turno: dopo qualche scivolone di troppo e con un solo punto trovato contro la capolista Bodo Gimt (prima con 8 punti) nell’ultima giornata, la squadra della Lupa domani deve capitalizzare al massimo la sfida contro gli ucraini, tra l’altro diretti concorrenti per le prime due posizioni della classifica del gruppo C.

Serve dunque dare il massimo, ma non sarà una passeggiata per lo Special one, che pure si ritrova all’Olimpico una rosa fortemente decimata, tra infortuni e coronavirus: fissare il miglior 11 dunque non sarà facilissimo. Sarà impegno dunque gravoso, da non sottovalutare vista la posta in palio: andiamo allora a vedere come gli allenatori si sono preparati al match, esaminando le loro mosse per le probabili formazioni di Roma Zorya.

ROMA ZORYA  IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ricordiamo che la diretta tv di Roma Zorya è su Sky Sport: per questa stagione infatti la Conference League si divide tra la televisione satellitare e la piattaforma DAZN, nel primo caso bisognerà essere abbonati al pacchetto Calcio per accedere alle immagini mentre nel secondo, come sempre, la visione sarà garantita (ai clienti) in diretta streaming video, e dunque utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. In alternativa, potrà essere sfruttata una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

LE PROBABILI FORMAZIONI ROMA ZORYA

LE MOSSE DI MOURINHO

Come abbiamo accennato prima, non sarà domani serata facile per lo Special One, obbligato a vincere sia pure con una rosa non al completo: pure il tecnico lusitano dovrebbe scendere in campo all’Olimpico ancora con il 3-4-1-2 visto nelle ultime uscite. Qui pure domani mancherà un tassello fondamentale come il capitano Lorenzo Pellegrini: al suo posto avremo Mkhitaryan sulla linea della tre quarti, mentre toccherà a Zaniolo e Abraham  collocasi in attacco dal primo minuto. Alle loro spalle un comodo reparto a 4 con al centro Veretout (costretto a saltare la prossima di campionato): il francese sarà poi affiancato da uno tra Darboe e Diawara (Cristante è in isolamento), mentre ai lati avremo El Shaarawy e Karsdorp, one occorso anche contro il Genoa solo pochi giorni fa. In difesa è attesa per il rientro di Smalling, che pure era andato a segno con lo Zorya nel turno di andata di Conference league: ecco Mancini e Ibanez al suo fianco.

LE SCELTE DI SKRYPNYK

Per le probabili formazioni di Roma Zorya, il tecnico Skrypnyk non può che puntare solo su i suoi uomini più in forma: il rivale è imponente e pure per gli ucraini vi sono ancora ottime chance di strappare in pass che vale la qualificazione al prossimo turno della Conference league. Serve dunque domani dare tutte: seguendo per il classico 4-3-3 di partenza. Dunque all’Olimpico dovremo riavere dal primo minuto Fovorov, Imerekov, Cvek e Khomchenovskyy dal primo minuto in difesa, e tra i pali non mancherà Matsapura, visto che il numero 1 Shevchenko è ancora infortunato. Per il centrocampo dovrebbe poi farsi avanti dal primo minuto Nazaryna, con Kochergin e Buletsa confermati ai lati del numero 29: pochi dubbi in attacco, con Kabaiev, Gromov e Sayyadmanesh, ma attenzione a Lunyov che pochi giorni fa è andato a segno contro il PFK Lviv nell’ultima di campionato.

IL TABELLINO

ROMA (3-4-1-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Darboe, Veretout, El Shaarawy; Mkhitaryan; Zaniolo, Abraham. All.Mourinho.

ZORYA (4-3-3) : Matsapura, Fovorov, Imerekov, Cvek, Khomchenovskyy; Buletsa, Nazaryna, Kochergin; Kabaiev, Gromov, Sayyadmanesh. All. Skrypnyk.

© RIPRODUZIONE RISERVATA