PROBABILI FORMAZIONI SERIE A/ Le mosse: Strakosha certezza della Lazio (29^ giornata)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Serie A: le scelte e i moduli degli allenatori per le 10 partite che compongono il quadro della 29^ giornata del massimo campionato, ecco l’analisi di ciascuna gara.

Lirola Ribery Milenkovic Cutrone Fiorentina gol lapresse 2020
I giocatori della Fiorentina (Foto LaPresse)

Un altro approfondimento sulle probabili formazioni di Serie A per la 29^ giornata lo possiamo fare senza ombra di dubbio su uno dei portieri più sottovalutati del nostro campionato: parliamo di Thomas Strakosha, estremo difensore della Lazio che sogna lo scudetto. L’albanese ha incassato 27 gol in questo torneo, risultando il secondo portiere meno battuto; titolare da ormai quattro stagioni, anche se nel suo primo vero anno biancoceleste ha dovuto dividere il compito con Federico Marchetti. Poi Simone Inzaghi ha deciso di puntare su di lui: in 122 partite con la maglia biancoceleste, contando la sola Serie A, Strakosha ha incassato 141 gol ma sul dato influiscono in larga misura le 49 marcature prese nel 2017-2018, anno non troppo spettacolare per la squadra. L’estremo difensore albanese ha inoltre saltato appena tre partite negli ultimi tre anni, tutte nel campionato scorso; la Lazio punta anche e soprattutto su di lui, sempre poco celebrato quando si tratta di indicare i migliori portieri della nostra Serie A e invece meritevole di una menzione al pari di Immobile, Luis Alberto e Milinkovic-Savic, come abbiamo visto anche nella partita vinta in rimonta contro la Fiorentina. (agg. di Claudio Franceschini)

IL TRIDENTE “PESANTE” DELLA JUVENTUS

Con il ritorno (con tanto di gol a pochi minuti dall’ingresso in campo) di Gonzalo Higuain, che abbiamo già ricordato nelle probabili formazioni di Serie A per la 29^ giornata, la Juventus potrebbe presentarsi sul campo del Genoa con l’artiglieria pesante: Maurizio Sarri medita sulla possibilità di un tridente con il Pipita stretto tra Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo. Il problema resta sempre lo stesso, ovvero quello della gestione degli equilibri: con un reparto avanzato del genere c’è bisogno di un centrocampo che sappia supportare dal punto di vista dell’interdizione, del recupero palla veloce senza far arretrare troppo la squadra. Blaise Matuidi sa eseguire, Miralem Pjanic anche ma, dovendo rompere la manovra altrui, il bosniaco non sarebbe poi efficace nel fare quel lavoro di metronomo che il suo allenatore gli chiede. Dunque, vedremo quello che Sarri deciderà di fare perché sicuramente la partita di Marassi non è semplice, e la Juventus non si può permettere troppi passi falsi avendo un calendario complicato: è probabile che Federico Bernardeschi o Douglas Costa siano comunque schierati da esterno a destra, Higuain a quel punto entrerebbe nel ballottaggio tutto argentino con Dybala. (agg. di Claudio Franceschini)

IMMOBILE EX DEL MATCH

Nel quadro delle probabili formazioni di Serie A per la 29^ giornata spicca, come abbiamo già visto, il grande ex in Torino Lazio: Ciro Immobile, che va a caccia del record assoluto di gol in singolo campionato ed è attualmente a 28 (-8 dal Gonzalo Higuain versione 2015-2016), ha un passato importante con la maglia granata. Due i passaggi del bomber in Piemonte: nel 2013 il Torino lo prelevò dal Genoa dove aveva avuto una stagione poco appariscente e, in coppia con Alessio Cerci e guidato da Giampiero Ventura, Immobile si prese il primo titolo di capocannoniere di Serie A timbrando 22 gol. Nel gennaio 2016, dopo essere passato da Borussia Dortmund e Siviglia senza incantare, il ritorno: anche in questo caso le cose non sono andate malaccio, con 5 marcature in 14 apparizioni. In totale l’attaccante di Torre Annunziata ha giocato 48 partite con il Torino, segnando 28 gol; certo non siamo nemmeno vicini ai numeri strepitosi messi insieme con la Lazio (117 reti in 169 gare), ma il trascorso con la maglia granata è stato determinante per renderlo lo straordinario rapace d’area di rigore che è oggi, con la possibilità di vincere lo scudetto. (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: 29^ GIORNATA

Presentiamo le probabili formazioni di Serie A per la 29^ giornata: si torna in campo subito, martedì 30 giugno, secondo un calendario che come detto più volte è davvero fitto a causa della lunga interruzione per il Coronavirus. Nel provare ad azzeccare le scelte da parte degli allenatori dunque bisognerà tenere conto anche e soprattutto dei soli tre giorni di sosta tra una partita e l’altra, provando a indovinare se ci sarà turnover massiccio o soltanto accennato, naturalmente secondo le disponibilità delle rose e i vari calciatori che, per squalifica o infortuni, non potranno scendere in campo. Iniziamo allora il nostro viaggio attraverso le probabili formazioni di Serie A per la 29^ giornata, valutando gara per gara i punti salienti riguardo gli schieramenti sul terreno di gioco.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: TORINO LAZIO

Torino senza Baselli e Zaza, con Verdi che potrebbe tornare titolare sulla trequarti; davanti avremo ovviamente Belotti che punta ad aumentare il suo bottino di reti, nella Lazio ovvio focus sul grande ex Ciro Immobile sempre alla ricerca del record di gol in singolo campionato. Al suo fianco dovrebbe esserci Caicedo, al centro delle polemiche per il fallo da rigore subito (o meglio cercato) da Dragowski nella partita contro la Fiorentina.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: GENOA JUVENTUS

Maurizio Sarri ritrova Danilo, medita sulla titolarità di Higuain (ma Dybala potrebbe comunque giocare, in un tridente di big) e deve capire se far rifiatare uno tra Bonucci e De Ligt al centro della difesa (pronto Rugani). Il Genoa è ancora senza Criscito, ma con Pinamonti che ha ritrovato il gol e dunque potrebbe essere la sorpresa del Grifone; da vedere anche se Lasse Schone possa riprendersi una maglia da titolare a centrocampo.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: BOLOGNA CAGLIARI

Sinisa Mihajlovic sembra aver trovato la quadratura del cerchio: Orsolini a supporto di Palacio insieme a Soriano e Nicola Sansone, mentre in mezzo al campo agisce la coppia formata da Gary Medel e Andrea Poli con Tomiyasu sempre terzino destro. Il Cagliari punta tutto su Joao Pedro e Giovanni Simeone (26 gol in due) e sul ritorno di Nainggolan, già capace di andare a segno nell’ultima vittoria ottenuta alla Sardegna Arena, contro il Torino.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: INTER BRESCIA

Sempre out Skriniar per squalifica, Antonio Conte ripropone Alessandro Bastoni in difesa e potrebbe dare campo a Borja Valero in luogo di Gagliardini, occhio alla soluzione con Alexis Sanchez a supportare Romelu Lukaku e Lautaro Martinez. Nel Brescia si punta sempre sulla coppia Alfredo Donnarumma-Torregrossa; alle loro spalle dovrebbe partire Zmrhal, continua l’emergenza in difesa perché Cistana e Chancellor sono ancora in infermeria.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: FIORENTINA SASSUOLO

Buone notizie per Beppe Iachini che ritrova Federico Chiesa; squalificato Vlahovic, al centro del tridente ci sarà Cutrone alla ricerca del gol e aiutato in questo senso da Ribéry, che lo ha ritrovato lo scorso sabato. Il Sassuolo deve rinunciare ancora una volta a Romagna e Toljan, ma punta sullo straordinario tridente: numeri fantastici per Domenico Berardi, Caputo e Boga perché tutti e tre sono arrivati in doppia cifra di gol in questo campionato.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: LECCE SAMPDORIA

Parecchi indisponibili nel Lecce, che perde anche Lucioni per squalifica: Meccariello e Rossettini al centro della difesa per proteggere Gabriel, Donati e Calderoni confermati sulle corsie laterali mentre in attacco si dovrebbe rivedere Babacar, con Marco Mancosu di nuovo sulla trequarti. Nella Sampdoria potrebbe farcela Quagliarella: il bomber blucerchiato alla peggio sarà in panchina, spazio nuovamente a Federico Bonazzoli che ha segnato domenica.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: SPAL MILAN

Gigi Di Biagio dovrebbe giocarsela con il 4-4-1-1, rinunciando a Cerri per portare Valoti dietro Petagna. Centrocampo dunque più folto, comandato eventualmente da Missiroli in vantaggio su Valdifiori e Murgia; il Milan potrebbe ripresentare Calabria come terzino destro, poi Kjaer al fianco di Alessio Romagnoli ma per il resto tutto confermato. Torna a disposizione Ibrahimovic, ma lo svedese si accomoda in panchina perché il Rebic di oggi è insostituibile.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: VERONA PARMA

Brutta botta per Ivan Juric che deve sostituire Kumbulla: l’indiziato principale è Dawidowicz, si rivede però Faraoni e allora l’Hellas cambia poco, confermando presumibilmente Di Carmine al centro dell’attacco. Il Parma ha bisogno di ripartire dopo la tremenda sconfitta contro l’Inter: Roberto D’Aversa non vuole rinunciare al tridente Kulusevski-Cornelius-Gervinho, la maggiore speranza dei ducali nella corsa verso l’Europa League.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: ATALANTA NAPOLI

Out Malinovskyi per Gian Piero Gasperini, dunque tutto apparecchiato per il ritorno di Ilicic da titolare: lo sloveno affianca Alejandro Gomez a supporto di Duvan Zapata, ex della partita che resta in vantaggio su Muriel sempre preziosissimo dalla panchina. Gennaro Gattuso ha fatto rifiatare i diffidati contro la Spal: sicuramente torneranno dal primo minuto Demme e Zielinski, il grande punto di domanda riguarda l’esterno destro alto con Politano e Callejon a giocarsi il posto.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: ROMA UDINESE

Due squalificati in casa Roma, Veretout e Lorenzo Pellegrini: Amadou Diawara a centrocampo di fianco a Cristante, Mkhitaryan si sposta centralmente sulla trequarti favorendo l’inserimento di Perotti e Cengiz Under sulle fasce, per il resto tornano Pau Lopez e Kolarov. Udinese con la coppia Okaka-Lasagna: il primo è un ex, il secondo arriva dalla doppietta contro l’Atalanta. Rientra dalla squalifica De Paul, che naturalmente si sistemerà sulla mezzala.

© RIPRODUZIONE RISERVATA