Probabili formazioni Serie B/ Le scelte: lariani con il 4-4-2 al Tombolato

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie B: i dubbi e le scelte degli allenatori per le sfide della 15^ giornata di campionato, martedì 30 novembre e mercoledì 1 dicembre.

Lecce Serie B
I giocatori del Lecce (LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE B: FOCUS CITTADELLA COMO

Per completare l’analisi delle probabili formazioni Serie B ci resta naturalmente da presentare il secondo posticipo Cittadella Como. I padroni di casa veneti potrebbero proporci un modulo 4-3-1-2 con Kastrati in porta; davanti a lui la difesa a quattro formata da Cassandro, Frare, Perticone e Benedetti; a centrocampo il trio composto da Vita, Pavan e Branca; infine, nel reparto offensivo Antonucci sulla trequarti in appoggio ai due attaccanti Beretta e Baldini.

La risposta degli ospiti del Como deve tenere conto di un giorno di riposo in meno, ma di base possiamo disegnare un modulo 4-4-2 per i lariani: Facchin in porta; davanti a lui i quattro difensori Vignali, Scaglia, Solini e Ioannou; altra linea a quattro anche a centrocampo, dove il Como dovrebbe schierare Parigini, Arrigoni, Bellemo e Chajia; infine il tandem d’attacco lombardo dovrebbe essere formato da Gilozzi e La Gumina. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS PARMA BRESCIA

Parma Brescia sarà un posticipo imperdibile, che di conseguenza andiamo ad analizzare per quanto riguarda le probabili formazioni di Serie B. I padroni di casa emiliani dovrebbero proporci un modulo 3-5-2 con l’immortale Buffon protetto dalla difesa a tre formata da Delprato, Danilo e Cobbaut; ecco invece una folta linea di centrocampo a cinque formata da Mihaila, Brunetta, Juric, Vazquez e Coulibaly; infine Tutino e Inglese dovrebbero essere i due titolari nella coppia d’attacco del Parma.

La risposta degli ospiti del Brescia dovrebbe passare da uno speculare modulo 3-5-2 nel quale Pippo Inzaghi potrebbe schierare in porta Joronen; i tre difensori Cistana, Chancellor e Mangraviti; la folta linea del centrocampo a cinque formata da Leris, Bisoli, Van de Looi, Bertagnoli e Pajac; infine Palacio e Bajic, che dovrebbero formare la coppia d’attacco titolare per le Rondinelle bresciane. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS SU REGGINA ASCOLI

Nella nostra panoramica sulle probabili formazioni di Serie B, dobbiamo spendere qualche parola anche su Reggina Ascoli. I padroni di casa calabresi dovrebbero scendere in campo con il modulo 4-4-2 e questi possibili titolari: Turati in porta; i quattro difensori Adjapong, Cionek, Stavropoulos e Di Chiara da destra a sinistra; a centrocampo altra linea a quattro con Ricci, Bianchi, Crisetig e Bellomo; infine i due attaccanti della Reggina dovrebbero essere Montalto e Galabinov.

La replica degli ospiti marchigiani dovrebbe invece concretizzarsi nel modulo 4-3-1-2, con questi possibili titolari per l’Ascoli: davanti al portiere Leali la linea a quattro della retroguardia composta da Salvi, Botteghin, Avlonitis e D’Orazio; a centrocampo il terzetto formato da Saric, Buchel e Caligara; il trequartista Sabiri a supporto dei due attaccanti, che dovrebbero essere Iliev e Dionisi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS SU PISA PERUGIA

Parlando delle probabili formazioni di Serie B, bisogna naturalmente fare qualche accenno anche alla capolista Pisa, che oggi giocherà in casa contro il Perugia. I nerazzurri toscani di mister Luca D’Angelo, dopo la vittoria di Brescia, dovrebbero proporre il modulo 4-3-1-2 con questi possibili titolari: Nicolas in porta; davanti a lui la difesa a quattro composta da Birindelli, Leverbe, Hermannsson e Beruatto; a centrocampo il terzetto con Tourè, Nagy e Marin; il reparto offensivo invece dovrebbe prevedere il trequartista Gucher alle spalle dei due attaccanti Sibilli e Lucca.

La replica del Perugia di mister Massimiliano Alvini dovrebbe invece prevedere un quasi speculare modulo 4-3-2-1: davanti al portiere Chichizola ecco la difesa a quattro con Ferrarini, Sgarbi, Vanbaleghem e Lisi; a centrocampo dovrebbero giocare Segre, Burrai e Kouan; infine in attacco gli indiziati per le maglie da titolari sono Matos, De Luca e Murano. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI SCENDE IN CAMPO?

La Serie B vive la sua quindicesima giornata di campionato a cavallo tra novembre e dicembre, perché ci attende un turno infrasettimanale che porta in primo piano anche le notizie circa le probabili formazioni di Serie B. Vedremo se il turno infrasettimanale condizionerà le scelte dei mister, perché naturalmente nel campionato cadetto giocare ogni tre giorni non è molto frequente, dunque la gestione delle forze in questi frangenti potrebbe essere particolarmente delicata, anche se magari andrà a incidere soprattutto nel prossimo weekend, quando saremo alla terza uscita di questo bel trittico.

Le partite di Serie B ci terranno compagnia oggi (dopo l’anticipo di ieri) con un martedì davvero ricchissimo, nel quale sono infatti in programma ben sette incontri, mentre domani ci saranno due posticipi che completeranno l’infrasettimanale. In ogni caso, scoprire le probabili formazioni di queste partite di Serie B è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli parlando in particolare delle partite in programma oggi, martedì 30 novembre 2021, con i cenni essenziali sulle probabili formazioni Serie B in questo turno.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE B

CREMONESE FROSINONE

Il martedì di Serie B si aprirà con l’anticipo Cremonese Frosinone, di cui allora esaminiamo le probabili formazioni. Dopo la sconfitta ad Alessandria, la Cremonese proverà a ripartire con un modulo 4-3-3 che dovrebbe prevedere Carnesecchi in porta; davanti a lui la difesa a quattro formata da Baez, Okoli, Ravanelli e Valeri; a centrocampo potrebbero invece agire Valzania, Strizzolo e Fagioli, mentre il tridente d’attacco della Cremonese potrebbe vedere in campo dal primo minuto Zanimacchia, Di Carmine e Gaetano.

Quanto agli ospiti del Frosinone, reduci da un deludente pareggio casalingo contro il Pordenone, ecco la possibilità di un modulo 4-3-3 speculare a quello dei padroni di casa. In porta dovremmo vedere Ravaglia; davanti a lui Casasola, Gatti, Szyminski e Zampano da destra a sinistra nella retroguardia a quattro; a centrocampo i possibili titolari sono Boloca, Maiello e Cicerelli mentre il tridente d’attacco potrebbe essere composto da Canotto, Novakovich e Garritano.

SPAL LECCE

Partita sicuramente stuzzicante anche per le probabili formazioni di Serie B è senza dubbio Spal Lecce, con gli emiliani reduci dalla vittoria a Cosenza grazie al ritorno al gol di Giuseppe Rossi, che però non ha ancora i 90 minuti nelle gambe. Di conseguenza schieriamo i ferraresi con il modulo 4-3-1-2 che dovrebbe prevedere Seculin in porta; davanti a lui la difesa a quattro formata da Dickmann, Vicari, Capradossi e Celia; a centrocampo i tre titolari potrebbero essere Da Riva, Esposito e Seck; in attacco invece potremmo vedere Mancosu trequartista alle spalle di Melchiorri e Colombo.

Quanto agli ospiti del Lecce, i giallorossi pugliesi reduci dal pirotecnico pareggio contro la Ternana dovrebbero scendere in campo con il modulo 4-3-3 e questi possibili titolari in casa della Spal: Gabriel in porta; retroguardia a quattro formata da Calabresi, Lucioni, Dermaku e Barreca; a centrocampo il terzetto composto da Majer, Hjulmand e Bjorkengren; infine nel tridente d’attacco potrebbero trovare posto dal primo minuto Strefezza, Olivieri e Di Mariano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA