Probabili formazioni Zenit Juventus/ Diretta tv: ancora dubbi per Allegri

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Zenit Juventus: diretta tv e notizie alla vigilia su moduli e titolari per la partita di Champions League, terza giornata.

Juventus Bonucci Chiellini
Probabili formazioni Zenit Juventus (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI ZENIT JUVENTUS: CHI GIOCHERÀ DOMANI?

Le probabili formazioni di Zenit Juventus ci consentono di presentare la partita che domani sera andrà in scena in Russia per la terza giornata del girone H di Champions League. La Juventus cerca il tris che renderebbe sempre più vicino il traguardo della qualificazione agli ottavi dopo il successo contro il Chelsea e sulla scia della vittoria ottenuta in campionato contro la Roma nel posticipo di domenica sera. In Serie A c’è comunque da rimontare, dunque mettersi in una posizione di forza in Europa sarebbe prezioso per i bianconeri.

Guai però a sottovalutare lo Zenit San Pietroburgo, perché i russi hanno ceduto di misura al Chelsea e poi hanno travolto il Malmoe nelle prime due giornate, di conseguenza potrebbero essere un avversario non così malleabile, soprattutto a casa loro, dove cercheranno un successo che sarebbe sia prestigioso sia fondamentale per il cammino. Tutto questo premesso, andiamo a scoprire le notizie alla vigilia circa le probabili formazioni di Zenit Juventus.

DIRETTA ZENIT JUVENTUS STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta di Zenit Juventus sarà una esclusiva di Amazon Prime Video, grande novità di questa stagione per una partita del mercoledì. Il match sarà quindi visibile tramite le smart tv compatibili o collegando il televisore ad appositi dispositivi, oltre che naturalmente in diretta streaming video tramite il sito o l’app di Prime Video.

PROBABILI FORMAZIONI ZENIT JUVENTUS

LE MOSSE DI SEMAK

Nelle probabili formazioni di Zenit Juventus, ecco che l’allenatore di casa Sergey Semak dovrebbe affidarsi ad un modulo 3-4-2-1 nel quale Barrios, Chistyakov e Rakitskiy andranno a formare il pacchetto difensivo a tre davanti al portiere Kritsyuk. Un ruolo delicato avranno i due esterni Sutormin a destra e Santos a sinistra, chiamati a garantire sia copertura alla difesa sia una buona spinta in fase d’attacco, mentre nel cuore del centrocampo dei russi dovrebbero essere titolari Kuzyaev e Wendel. Infine, ecco che ci aspettiamo in attacco per lo Zenit San Pietroburgo che Azmoun possa essere la punta centrale, supportato sulla trequarti da Malcom e Claudinho.

LE SCELTE DI ALLEGRI

Per quanto riguarda invece Massimiliano Allegri, ecco che le probabili formazioni di Zenit Juventus saranno condizionate dai dubbi legati soprattutto alle condizioni di alcuni giocatori. In difesa davanti a Szczesny non ci dovrebbero essere dubbi sui veterani Chiellini e Bonucci, ai quali chiedere uno sforzo supplementare, mentre a completare la retroguardia dovrebbero essere Danilo a destra e Alex Sandro a sinistra. Altra linea a quattro è attesa a centrocampo, con Cuadrado e Bernardeschi esterni mentre nel cuore della mediana dovrebbe toccare alla coppia Bentancur-Locatelli. In avanti infine potrebbe toccare a Chiesa e Kean, la situazione continua infatti ad essere delicata ma tutto sommato i risultati adesso danno ragione ad Allegri.

IL TABELLINO

ZENIT (3-4-2-1): Kritsyuk; Barrios, Chistyakov, Rakitskiy; Sutormin, Kuzyaev, Wendel, Santos; Malcom, Claudinho; Azmoun. All. Semak.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Locatelli, Bernardeschi; Chiesa, Kean. All. Allegri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA