Pronostico Fiorentina Milan/ Malusci: alla Viola serve ora continuità! (esclusiva)

- int. Alberto Malusci

Pronostico Fiorentina Milan: intervista esclusiva a Alberto Malusci alla vigilia della partita per la 25^ giornata della Serie A, oggi al Franchi.

Vlahovic Fiorentina
(foto La Presse)

Al Franchi ci attende oggi alle ore 20.45 un incontro di grande fascino: è Fiorentina Milan, match che vale per la 25^ giornata della Serie A, che è ormai diventata una classica del nostro calcio, e che pure mette in palio punti di peso. Non scordiamo infatti che gigliati di Iachini tornano a giocare in casa dopo il corposo successo ottenuto col risultato di 5-1 contro la Sampdoria, e che ha ridato animo agli ambienti dopo tre risultata negativi. Pure i rossoneri però oggi avranno fame di punti: la squadra di Pioli sta finalmente giocando con efficacia e dopo la vittoria ottenuta sul Torino, già vede l’Europa.  Per presentare Fiorentina Milan abbiamo sentito Alberto Malusci, ex giocatore della viola: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Una bella partita con una Fiorentina che dopo la vittoria con la Sampdoria vorrà sicuramente confermarsi e disputare un grande incontro.

Il 5 – 1 con la Sampdoria inizio di un grande finale di campionato per la Fiorentina? Lo speriamo tutti, sarebbe bello arrivare in Europa ma la prima cosa è che la Fiorentina abbia continuità di risultati.

Dove potrà arrivare Vlahovic? E’ un grandissimo giocatore della squadra di Iachini con un futuro eccezionale. Potrebbe veramente diventare fortissimo. Il mio augurio che Comisso che pensa sempre in grande tenga sia lui che Chiesa…

E Chiesa? Si sta ritrovando come abbiamo visto contro la Sampdoria col suo bellissimo gol. E’ un giocatore importante della Fiorentina e uno dei migliori giocatori della Nazionale. Soprattutto Chiesa potrebbe essere decisivo per i prossimi Europei!

Per Cutrone una partita veramente speciale… E’ un ex del Milan e non capisco proprio perchè la società rossonera l’abbia lasciato partire per l’estero. Magari l’ha fatto di fronte a un’importante offerta di mercato, ma Cutrone si è sempre dimostrato un grande attaccante e potrebbe veramente ritrovare anche la Nazionale. Con il Milan potrebbe fare una grande partita se giocherà…

Quanto manca Ribery alla viola? Tanto perchè al di là delle sue immense qualità tecniche è un leader. Ha vinto tanto e può essere sempre quel trascinatore importante per la viola…

Cosa manca ancora al Milan per essere protagonista in questo campionato? Come per la Fiorentina manca di continuità. Si è visto che con l’Inter ha fatto un grande primo tempo ma è mancato nel secondo. Con la Juventus in Coppa Italia ha giocato bene, ha vinto col Torino risolvendo la partita con Rebic. Deve solo riuscire a evitare alti e bassi di rendimento di gioco.

I tifosi rossoneri però si aspettavano molto di più questa stagione, sembra quasi che siano i giocatori del Milan a non essere eccezionali… Diciamo intanto che il Milan ha fatto fatica con Giampaolo a inizio campionato e ha pagato tutto questo. Poi Pioli sta lavorando molto bene. E’ un Milan poi in costruzione con il progetto di una squadra ancora giovane, ancora nuova.

Cosa si aspetta da Rebic contro la Fiorentina? Un’ottima partita del resto anche lui è un ex come Cutrone. E’ anche vicecampione del mondo con la Croazia, è abituato ai grandi palcoscenici anche se è ancora giovane.

Che Milan si aspetta contro la viola? Un buon Milan deciso a venire a Firenze a disputare un grande match.

Il suo pronostico su Fiorentina Milan. Mi auguro e spero naturalmente che possa vincere la Fiorentina.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA