Pronostico Roma Inter/ Agostini: “Nerazzurri super, e Mourinho…” (esclusiva)

- int. Massimo Agostini

Pronostico Roma Inter: intervista esclusiva a Massimo Agostini in vista del big match della 16^ giornata di Serie A, oggi all’Olimpico.

Mourinho Roma
Pronostico Roma Inter - José Mourinho, allenatore giallorosso (da Facebook)

Pronostico Roma Inter, Agostini: giallorossi cantiere aperto

Una partita veramente speciale, quella che  si giocherà questa sera allo Stadio Olimpico alle ore 18.00 tra Roma e Inter per la 16^ giornata di campionato. E i motivi sono tanti: dai protagonisti chiamati in campo (come gli ex Mourinho e Dzeko) fino al valore dei tre punti messi in palio, indispensabili per Inzaghi per lanciare l’attacco alla vetta, dopo aver punito in settimana anche lo Spezia.

Pure la sfida all’Olimpico potrebbe rilanciare la squadra della Lupa, in cerca di continuità e riposte, specie dopo anche il KO rimediato col Bologna: una sconfitta che è ha fatto davvero male ai giallorossi, che nonostante le defezioni, stavano fin lì facendo bene.  in ogni caso questo sarà big match davvero da non perdere, dove saranno sicure scintille in campo. Per presentare questa sfida abbiamo sentito Massimo Agostini: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Pronostico Roma Inter, che partita sarà? Una partita importante tra un Inter che sta facendo un ottimo campionato dopo un inizio faticoso grazie anche a Simone Inzaghi e una Roma che non riesce a essere continua come conferma anche la sconfitta di Bologna. Inter terza in classifica in lotta per il primato e Roma quinta alla ricerca di posizioni migliori.

Per Mourinho una partita speciale… Una partita speciale con il suo passato, con l’Inter con cui aveva vinto tutto nella sua carriera di allenatore. Ma ora Mourinho è allenatore della Roma lavora per la Roma e deve cercare di portare in alto la formazione giallorossa.

Alti e bassi della Roma: quali i motivi? Proprio il fatto che Mourinho quest’anno sta costruendo, plasmando la Roma, nell’attesa di portarla nei prossimi anni a traguardi importanti. Cosa che potrà realizzare.

Come si comporterà Dzeko di fronte ai suoi tifosi… Dzeko ora è un giocatore dell’Inter, è pagato dall’Inter e dovrà fare il meglio per la formazione nerazzurra. Del resto tutti i calciatori che hanno giocato per una squadra ne sono legati, la portano nel cuore, poi però nella loro carriera ne cambiano diverse e cercano sempre dare il meglio per loro.

Tre vittorie consecutive: l’Inter ha ingranato la marcia scudetto? L’Inter sta facendo bene e ha recuperato su Napoli e Milan, da cui è rispettivamente a due punti e un punto. Un Inter che sembra proprio trovato la sua identità proprio grazie al lavoro di Simone Inzaghi come dimostra anche il successo con lo Spezia.

Si aspettava questo rendimento di Calhanoglu? Calhanoglu è giocatore di qualità superiore, basta metterlo nel ruolo adeguato. Lo era anche al Milan quando giocava nella sua posizione ideale. Un Milan che ha fatto male a perderlo, facendo un grave errore.

Il suo pronostico su Roma Inter. In questo momento la Roma non è nelle sue condizioni ottimali a differenza dell’Inter che sta viaggiando alla grande. Resta poi il fatto che ogni partita deve essere sempre giocata. Proprio per questo do il 60% di possibilità di successo all’Inter e il 40% alla Roma.

Una nota di merito in ogni caso va ai tifosi della Roma che la sostengono sempre: 40.000 per l’ultima partita di Confederation League… I tifosi della Roma sono fantastici. Sostengono sempre la squadra con tanto entusiasmo e soprattutto ora che c’è voglia di nuovi successi e c’è un progetto importante il sostegno per la Roma è ancora più forte. Del resto quando giocavo nella Roma ricordo che spesso c’erano sessantamila spettatori. E sarebbe la stessa cosa adesso se non ci fossero i limiti di capienza per il Covid. Per una partita di cartello come quella con l’Inter mi aspetto lo stadio quasi pieno…

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA