Rafael Leao all’Inter/ Si allontana Lukaku: è lui il “giovane attaccante” di Marotta?

- Davide Giancristofaro Alberti

Rafael Leao è finito nel mirino dell’Inter. Il giovane talento del Lille classe 1999 è stato già ribattezzato in patria il nuovo Mbappè

calciomercato milan
Rafael Leao (Instagram)

Rafael Leao si avvicina all’Inter? Non è detto ma quello che invece pare più certo è che il futuro del 20enne attaccante portoghese in forza al Lille potrebbe essere in Italia, dove non solo i nerazzurri ma pure la Roma e, si mormora, il Milan avrebbero chiesto informazioni. Per la società del gruppo Suning si tratterebbe tuttavia di un “piano B” qualora non arrivasse Lukaku: dal vertice di ieri a Nanchino con Zhang sr. e i dirigenti è emerso che l’Inter farà di tutto per dare a Conte il centravanti della nazionale belga ma che oltre un certo rilancio non si andrà ma se il Manchester United rimarrà rigido sulla sua richiesta di 85 milioni ecco che ci potrebbe essere la fumata nera. I nerazzurro però dovranno fare attenzione forse alla Roma, a cui sono legati anche dall’affare Dzeko: i giallorossi, se dovessero incassare un altro “no” da Higuain, si rivolgerebbero a Rafael Leao per trovare il loro nuovo numero 9, per il quale il presidente del Lille ha confermato che vi sono diverse richieste importanti e che per il cartellino non dovrebbe accettare offerte inferiori ai 40 milioni di euro, cifra alla portata di Suning e a cui anche la società di James Pallotta potrebbe fare un pensierino… (agg. di R. G. Flore)

IL PRESIDENTE DEL LILLE, “ABBIAMO DELLE OFFERTE”

Rafael Leao potrebbe giocare nell’Inter la prossima stagione. Il club nerazzurro sta infatti seguendo con attenzione questo interessante centravanti classe 1999, che milita nella nazionale portoghese. Il problema principale per i nerazzurri sarà però battere la concorrenza, visto che in Italia il ragazzo è seguito anche da Napoli, Roma, Milan e Juventus, oltre a numerose società di blasone oltre i confini. “Abbiamo delle offerte importanti – ha recentemente spiegato Gerard Lopez, il presidente del Lille – dobbiamo valutare con il giocatore. Se parliamo di ingaggio, visto che stanno arrivando squadre importanti, non possiamo competere con loro”. Per avere il calciatore dovrebbero bastare fra i 35 e i 40 milioni di euro, anche se si mormora che vi sia una clausola rescissoria da ben 45 milioni. Molto dipenderà quindi dalle proposte che giungeranno, e nel contempo, dal progetto che verrà offerto a quello che in Francia è già stato ribattezzato il “nuovo Mbappè”, viste le numerose similitudini con il centravanti della nazionale francese di proprietà del Paris Saint Germain. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

RAFAEL LEAO ALL’INTER: NUOVA IDEA PER L’ATTACCO

Nuova idea di mercato in casa Inter: il club nerazzurro starebbe pensando a Rafael Leao, centravanti francese di proprietà del Lille. Il 20enne della nazionale portoghese Under-21 sarebbe l’ultimo nome sulla lista del taccuino dell’amministratore delegato Beppe Marotta, con l’obiettivo di rinforzare l’attacco nerazzurro. Reduce da un buon campionato in Ligue 1, con otto reti segnate, il ragazzo è attenzionato da numerose società, ed ha un valore di mercato che si aggira attorno ai 30 milioni di euro. Può rappresentare un’interessante scelta per il reparto avanzato, soprattutto se unita all’esperienza di Edin Dzeko, centravanti della Roma che da giorni attende che la trattativa fra i giallorossi e i nerazzurri decolli definitivamente. Rafael Leao piace molto anche a Juventus e Napoli, e in passato ha sempre giocato nello Sporting Lisbona, prima nelle giovanili poi in prima squadra, prima del trasferimento in Francia avvenuto durante la scorsa estate.

RAFAEL LEAO ALL’INTER

Con un Leao che si avvicina sembrerebbe invece allontanarsi sempre più Romelo Lukaku. Per l’attaccante del Manchester United servono almeno 85 milioni di euro, ma l’Inter si spingerebbe al massimo fino a 70. Decisiva potrebbe essere la volontà dello stesso attaccante della nazionale belga, che ha già fatto capire di voler lasciare i Red Devils, spendendo parole d’amore nei confronti di Conte. Ma se non ci sarà alcuna aperta dall’Inghilterra, c’è il rischio che l’idea scemi definitivamente. Piace molto anche Edinson Cavani, che costa meno rispetto al collega belga, ma che ha 32 anni, sei in più di Lukaku. Il Matador ha però già giocato in Serie A, avendo indossato le casacche di Palermo e Napoli, e sarebbe una garanzia. Infine l’idea Duvan Zapata, centravanti dell’Atalanta reduce da una stagione a dir poco memorabile in maglia nerazzurra. Sullo sfondo rimangono le cessioni, a cominciare dal trio Perisic, Nainggolan e Icardi, che per ora non stanno facendo registrare novità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA