Retrocessione in Serie B/ Lecce saluta la Serie A, per il Genoa vittoria e salvezza!

- Claudio Franceschini

Lotta retrocessione in Serie B: Genoa batte Hellas Verona, mentre il Lecce viene sconfitto dal Parma. I pugliesi salutano la Serie A, il Grifone conquista la salvezza

Sanabria Genoa
Sanabria, Genoa (Foto LaPresse)

Il Lecce saluta la Serie A dopo una sola stagione. La lotta retrocessione in Serie A si chiude così, col ritorno in Serie B per il club pugliese, che ha chiuso il campionato con l’ennesima sconfitta. Ad avere la meglio il Parma, che ha vinto in trasferta 4 a 3. Salvezza in Serie A per il Genoa che, forte del vantaggio di un punto prima dell’ultima giornata, si è portato a +4 con la vittoria sull’Hellas Verona. Ai pugliesi serviva un “miracolo” per conquistare la permanenza in Serie A, ma invece è arrivata una sconfitta. Di conseguenza, il Genoa può festeggiare la salvezza in Serie A e il rischio retrocessione scongiurato al termine di una stagione complicata. Dopo aver trovato tre reti nel primo tempo, il Genoa ha dovuto semplicemente gestire il vantaggio nel secondo, mentre il Lecce affannosamente provava a ribaltare la partita col Parma. Poi si è dovuto arrendere al verdetto della retrocessione in Serie B. (agg. di Silvana Palazzo)

RETROCESSIONE IN SERIE B: GENOA QUASI SALVO IN SERIE A

Le porte della Serie B stanno per aprirsi per riaccogliere il Lecce. La squadra pugliese, quando siamo all’intervallo dei posticipi dell’ultima giornata di Serie A, si trova al terzultimo posto in classifica e quindi rischia la retrocessione in Serie B. C’è tutto un secondo tempo da giocare, ma al momento serve un miracolo ai pugliesi per conquistare la salvezza. E questo perché il Genoa, la principale rivale per la permanenza in Serie A, ha ipotecato la salvezza portandosi su 3 a 0 nel match contro l’Hellas Verona. Il Lecce, invece, stava perdendo 2 a 0 contro il Parma salvo riuscire a riportare in parità il risultato. Allo stato attuale sono tre i punti che dividono Genoa e Lecce e che permettono alla squadra ligure di poter condurre un secondo tempo in gestione del risultato. Anche se il Lecce dovesse riuscire a completare la rimonta contro il Parma, non riuscirebbe a conquistare la salvezza, perché servirebbe una sconfitta o un pareggio del Genoa, una ipotesi che al momento sembra molto remota. Ma il calcio, si sa, è imprevedibile, quindi dovremo fare attenzione ai prossimi 45 minuti… (agg. di Silvana Palazzo)

RETROCESSIONE IN SERIE B: A RISCHIO GENOA E LECCE

La lotta retrocessione in Serie A entra nella sua ultima giornata: il 38^ turno ci dirà chi tra Genoa e Lecce dovrà scendere in Serie B accompagnando Brescia e Spal, il cui destino era segnato da tempo e che infatti sono aritmeticamente condannate. L’ultima giornata infrasettimanale ci ha però regalato uno scontro che si risolverà negli ultimi 90 minuti: il calendario infatti ha giocato a favore del Lecce che, impegnato sul campo di un’Udinese che aveva già ottenuto la salvezza, è andata sotto ma ha saputo rimontare con i gol dei suoi cannonieri principali – ovvero Marco Mancosu e Gianluca Lapadula. Contemporaneamente il Genoa è caduto a Reggio Emilia, contro un Sassuolo che pur tranquillo non ha fatto sconti: al Mapei Stadium è finita addirittura 5-0, una botta tremenda anche sul piano psicologico per un Grifone che ha visto il Lecce segnare negli ultimi 10 minuti e prolungare il discorso. La classifica ora ci dice che il Genoa ha 36 punti contro i 35 dei salentini; il calendario propone Genoa-Verona e Lecce-Parma chiaramente allo stesso orario, le 20:45 di domenica 2 agosto, e allora andiamo a vedere in che modo si potrebbe concludere questa lotta salvezza tra le due squadre.

LOTTA RETROCESSIONE IN SERIE B: TUTTO IN 90 MINUTI

Genoa e Lecce sono avversarie nella lotta retrocessione in Serie A: avendo un punto di vantaggio, il Grifone è padrone del proprio destino e ha anche la possibilità di giocare in casa, anche se senza pubblico. Il calendario però potrebbe giocare uno scherzo crudele ai rossoblu: l’avversario è il Verona allenato da Ivan Juric, un grande ex che è sempre rimasto nel cuore della gradinata Nord. Potrebbe essere proprio lui a fare lo scherzetto al Genoa; che per salvarsi ha bisogno di non perdere più di un punto dal Lecce. Infatti, in caso di arrivo alla stessa altezza della classifica la doppia sfida premierebbe i rossoblu (lo vedremo); i salentini devono necessariamente avere un punto in più al termine del campionato e, perché sia così, hanno la necessità di vincere contro un Parma che ha una situazione di classifica tranquilla ma che spera di chiudere in bellezza dopo aver subito la rimonta dell’Atalanta. In caso di successo al Via del Mare, i giallorossi dovranno poi sperare che il Genoa non faccia lo stesso: in questo caso opererebbero il sorpasso e si prenderebbero una salvezza che sarebbe davvero incredibile per come si erano messe le cose. Mancano dunque 90 minuti al termine del campionato: non ci resta che stare a vedere come andranno le cose…

© RIPRODUZIONE RISERVATA