Reunion Harry Potter, ma senza J.K. Rowling/ Mago torna a Hogwarts, autrice esclusa

- Luca Bucceri

J.K. Rowling, autrice del bestseller Harry Potter, è la grande esclusa della reunion del maghetto per “problemi di comunicazione”

JK Rowling
JK Rowling, autrice della saga di Harry Potter (Foto LaPresse)

Sono passati vent’anni dalla prima di “Harry Potter e la pietra filosofale” e in vista del “super compleanno” del maghetto più amato al mondo non poteva mancare una grande reunion del cast che ha fatto le fortune del film che ha battuto record su record ai botteghini. Pellicole capaci di conquistare oltre otto miliardi di dollari, i maghi di Hogwarts si riuniranno nello speciale “Harry Potter, 20esimo anniversario: ritorno a Hogwarts”, cioè ritorno sul set londinese dove è stato girato il primo film che andrà in onda sulla piattaforma streaming di HBO il prossimo 1° gennaio.

A far parte della festa ci saranno di certo Daniel Redcliffe, che ha interpretato Harry Potter, così come Emma Watson (Hermione), Rupert Grint (Ron) e tanti altri attori adulti del cast come Robbie Coltrane (il mezzogigante Rubeus Hagrid), Tom Felton (Draco Malfoy), Helena Bonham Carter (Bellatrix Lestrange) e Gary Oldman (Sirius Black). Grande assente all’evento sarà invece Joanne Rowling, autrice del bestseller. La scrittrice apparirà infatti in filmati d’archivio e niente più a causa di una polemica che l’ha investita negli ultimi mesi per alcuni tweet giudicati transfobici.

Reunion Harry Potter, J.K. Rowling esclusa

In occasione dello special, che in programma ha anche un concorso a quiz per i fan di Potter condotto da Helen Mirren, la grande assente sarà appunto l’autrice. Più che assenza andrebbe detto correttamente esclusione, in quanto è una scelta meramente di marketing. La scrittrice infatti è al momento poco appetibile in termini di comunicazione, a causa delle continue polemiche rivoltegli per alcuni messaggi equivoci sui social. In alcune manifestazioni pro- diritti LGBTQ diversi sono stati anche i cartelloni esposti contro l’artista britannica.

A sottolineare il momento no dal punto di vista della comunicazione è anche quanto accaduto col suo nuovo libro “Il maialino di Natale”. Lanciato da poco, il libro di fiabe per bambini non è stato promosso né l’autrice ha rilasciato interviste per presentarlo. Per il nuovo lavoro c’è stato spazio solo con un articolo introduttivo sul Times di Londra.





© RIPRODUZIONE RISERVATA