RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE, CLASSIFICHE/ Juventus nel finale, amarezza Atalanta!

- Claudio Franceschini

Risultati Champions League, classifiche: diretta gol live score dei gironi E, F, G e H che mercoledì 20 ottobre vivono la loro terza giornata. In campo avremo l’Atalanta e la Juventus.

Benfica esultanza Champions League lapresse 2021 640x300
Risultati Champions League, 3^ giornata gruppi E, F, G, H (Foto LaPresse)

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE: JUVENTUS OK, ATALANTA KO

Alterne vicende per le squadre italiane impegnate stasera, sono risultati Champions League in agrodolce per Juventus e Atalanta. Per i bianconeri non è stata di certo memorabile la partita di San Pietroburgo contro i padroni di casa dello Zenit, ma infine è arrivato il gol di Kulusevski al minuto 86 per firmare la terza vittoria in altrettante partite giocate nel girone H, che sembra ormai non avere storia se si pensa che nell’altra partita il Chelsea ha vinto per 4-0 contro il Malmoe.

Purtroppo dobbiamo invece rendere conto dell’amara sconfitta subita dall’Atalanta a Old Trafford, dove il Manchester United ha rimontato per imporsi con il risultato di 3-2, a causa dei gol segnati da Rashford, Maguire e Cristiano Ronaldo nel secondo tempo, dopo i gol della Dea con Pasalic e Demiral nel primo tempo. Nello stesso girone, larga vittoria per 1-4 del Villarreal sul campo dello Young Boys, mentre negli altri gruppi dobbiamo annotare un Bayern a valanga (0-4) sul campo del Benfica e il pareggio per 0-0 tra Lilla e Siviglia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ATALANTA SOGNA

Appena cominciati i secondi tempi delle partite di prima serata, nei risultati Champions League spicca naturalmente il doppio vantaggio dell’Atalanta in casa del Manchester United, un meraviglioso 0-2 per la Dea dopo metà partita ad Old Trafford, griffato dai gol di Pasalic al 15’ minuto e di Demiral al 29’. Ancora fermo sul pareggio per 0-0 invece il risultato a San Pietroburgo fra i padroni di casa dello Zenit e la Juventus. Tra le altre partite, all’intervallo vantaggio per 0-2 del Villarreal sul campo dello Young Boys (nel girone dell’Atalanta) e per 2-0 del Chelsea a Stamford Bridge nel gruppo della Juventus, mentre le altre partite sono ancora ferme sullo 0-0.

Dobbiamo però naturalmente rendere conto anche di due risultati già definitivi in questo mercoledì di Champions League: sono le partite disputate alle ore 18.45, che hanno visto la sospirata vittoria per 1-0 del Barcellona contro la Dinamo Kiev al Camp Nou e il successo per 3-1 del Salisburgo contro il Wolfsburg che consolida il sorprendente primato austriaco nel girone G. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE: PARTITE AL VIA!

Finalmente siamo pronti a vivere i risultati di Champions League, che concluderanno la terza giornata della fase a gironi. Per il momento il gruppo G è quello più equilibrato e aperto a qualunque risultato: tre delle quattro partite disputate fino a questo momento sono terminate pari, comanda il Salisburgo che ha battuto il Lille con due rigori di Karim Adeyemi (curiosamente, due rigori sbagliati da Luka Sucic avevano impedito di battere il Siviglia) ma per il resto la situazione è assolutamente in divenire e ingarbugliata. Siviglia e Wolfsburg hanno pareggiato 1-1 nel loro incrocio, il Lille è dunque sul fondo della classifica ma già questa sera potrebbe ritrovarsi in testa.

Questa sera si giocano Salisburgo Wolfsburg e Lille Siviglia, che saranno poi replicate nel prossimo turno a campi invertiti; per altro saremo in Austria tra pochi minuti e dunque potremo scoprire immediatamente – o quasi – se la squadra di casa riuscirà a prendersi una vittoria che le permetta di prendere il largo in classifica. Il momento che stavamo aspettando è davvero arrivato: dobbiamo quindi metterci comodi e stare a vedere cosa succederà, parola ai campi perchè per i risultati di Champions League si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

LA CORAZZATA

Nerisultati di Champions League per questo mercoledì avremo una bella partita in Benfica Bayern: la corazzata tedesca va a caccia della terza vittoria consecutiva al Da Luz, contro una squadra che nel turno precedente ha replicato il 3-0 che i bavaresi hanno inflitto al Barcellona ma che ha 2 punti di ritardo in classifica, avendo pareggiato all’esordio contro la Dinamo Kiev. Per il Bayern, come molto spesso è capitato, il girone di Champions League rappresenta una formalità: due partite e altrettante vittorie, con 8 gol realizzati a fronte di nessuno subito.

Cambiano gli allenatori, non la storia: Julian Nagelsmann paradossalmente sta soffrendo (si fa per dire) maggiormente in Bundesliga, dove prima della sosta i bavaresi hanno perso all’Allianz Arena contro l’Eintracht (con un bel contributo di Kevin Trapp, autore di almeno due parate miracolose) ma in Champions League continuano a dominare, come da anni. Risale infatti al 2002 l’ultima eliminazione al girone: un clamoroso ultimo posto con appena 2 punti alle spalle di Milan, Deportivo La Coruna e Lens, l’allenatore era Ottmar Hitzfeld e in campionato era arrivato il titolo. Oggi Nagelsmann non dovrebbe avere difficoltà nel qualificarsi agli ottavi, staremo a vedere come andrà stasera… (agg. di Claudio Franceschini)

BARCELLONA IN CRISI

I risultati di Champions League ci propongono anche Barcellona Dinamo Kiev: è decisamente clamoroso trovare i blaugrana ultimi in classifica nel loro girone, con 0 punti e 0 gol segnati. Questa è la realtà del post-Leo Messi: una società demolita dai debiti, con un allenatore che ha pubblicamente affermato – in una conferenza stampa organizzata ad hoc – di come i risultati immediati potrebbero facilmente non arrivare, e che non si aspetta di fare strada in Champions League. Del resto parlano le cifre: doppio 0-3 incassato da Bayern e Benfica, una situazione da “sopravvivenza” che potrebbe diventare tracollo, e un Ronald Koeman sulla graticola.

L’ultimo Barcellona a non superare il girone di Champions League risale a 21 anni fa: battuto dal Besiktas e in casa dal Milan, chiuse con 8 punti e al terzo posto perchè il Leeds all’ultima giornata pareggiò 1-1 a San Siro. In panchina c’era Llorenç Serra Ferrer che sarebbe poi stato scalzato da Carles Rexach; in campo Jari Litmanen, Frank De Boer, Pep Guardiola all’ultima stagione, Luis Enrique e Patrick Kluivert, Rivaldo e Marc Overmars. Se non altro in rosa si affacciavano due giovanotti a nome Xavi e Carles Puyol: a Barcellona devono sperare che Pedri, Gavi, Ansu Fati e tutti gli altri rispettino le premesse e aprano un nuovo ciclo straordinario… (agg. di Claudio Franceschini)

SI CONCLUDE LA 3^ GIORNATA!

Si torna a giocare per i risultati di Champions League: mercoledì 20 ottobre è il turno dei gironi E, F, G e H che vivranno la loro terza giornata, dunque la conclusione dell’andata e con le partite in programma che verranno replicate nel prossimo turno, come di consueto. A proposito di partite: i due anticipi delle ore 18:45 saranno Barcellona Dinamo Kiev (gruppo E) e Salisburgo Wolfsburg (gruppo G), poi la solita fascia oraria delle ore 21:00 ci proporrà Benfica Bayern (gruppo E), Young Boys Villarreal e Manchester United Atalanta (gruppo F), Lille Siviglia (gruppo G), Chelsea Malmoe e Zenit Juventus (gruppo H).

Come cambieranno le classifiche dei quattro gironi dopo questa terza giornata? Lo scopriremo insieme tra qualche ora, intanto noi andremo a valutare i temi principali legati alle otto sfide che stiamo per vivere e ci concentreremo in particolar modo, come è giusto che sia, sulle due italiane impegnate, Atalanta e Juventus che sono sicuramente in una buona posizione per qualificarsi agli ottavi, e questa sera proveranno a fare un passo avanti che potrebbe anche risultare decisivo. Dunque, iniziamo il nostro viaggio attraverso i risultati di Champions League…

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE: SITUAZIONE E CONTESTO

I risultati di Champions League per questo mercoledì ci propongono dunque Manchester United Atalanta e Zenit Juventus. Per la Dea era impensabile una partita nel Teatro dei Sogni in questa cornice, fino a qualche anno fa: con Gian Piero Gasperini è diventato non solo un fatto concreto, ma anche una partita che si può pensare di andare a vincere. L’Atalanta nel gruppo F è prima in classifica, grazie al colpo dello Young Boys sui Red Devils; la situazione sarebbe ancora migliore se Cristiano Ronaldo non avesse battuto il Villarreal all’ultimo secondo, ma in questo momento gli orobici sono messi davvero bene.

Fa ancora meglio la Juventus, che si trova a punteggio pieno nel gruppo H e con la possibilità di allungare in maniera decisiva, anche se la trasferta di San Pietroburgo è tosta. In ogni caso Massimiliano Allegri aveva trovato certezze in Champions League anche mentre arrancava in campionato, e di conseguenza la dimensione europea potrebbe realmente essere un punto di svolta per i bianconeri, che ovviamente questa coppa tengono in maniera particolare…

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE

GRUPPO E
Barcellona Dinamo Kiev 1-0
Benfica Bayern 0-4
CLASSIFICA: Bayern 9, Benfica 4, Barcellona 3, Dinamo Kiev 1

GRUPPO F
Young Boys Villarreal 1-4
Manchester United Atalanta 3-2
CLASSIFICA: Manchester United 6, Villarreal 4, Atalanta 4, Young Boys 3

GRUPPO G
Salisburgo Wolfsburg 3-1
Lille Siviglia 0-0
CLASSIFICA: Salisburgo 7, Siviglia 3, Wolfsburg 2, Lille 2

GRUPPO H
Chelsea Malmoe 4-0
Zenit Juventus 0-1
CLASSIFICA: Juventus 9, Chelsea 6, Zenit 3, Malmoe 0

© RIPRODUZIONE RISERVATA