Risultati Centro Sud Elezioni Comunali 2023/ Diretta sindaci: D’Alberto a Teramo

- Mirko Bompiani

Risultati Elezioni Comunali 2023, i 5 capoluoghi del Centro-Sud Italia: diretta voto Ancona, Teramo, Latina, Terni, Brindisi. Sindaco eletti, liste e ballottaggi: spoglio affluenza live

Elezioni Comunali Elezioni Comunali, le operazioni di voto ai seggi (LaPresse)

Tanti risultati incerti fino alla fine e dunque tanti ballottaggi alle Elezioni Comunali 2023 del Centro Sud. Ad Ancona, unico capoluogo, si tornerà alle urne prossimamente, dato che Daniele Silvetti del Centrodestra e Ida Simonella del Centrosinistra hanno totalizzato rispettivamente il 45% e il 41%. È tutto deciso invece a Teramo, dove è stato eletto Gianguido D’Alberto del Centrosinistra con il 54%. A Latina vittoria schiacciante del Centrodestra con Matilde Eleonora Celentano, che ha ottenuto il 70%.

Brindisi andrà al ballottaggio tra Giuseppe Marchionna del Centrodestra e Roberto Fusco del Centrosinistra con ancora solo 58 sezioni su 80 scrutinate, così come Terni con i due candidati del Centrodestra Orlando Masselli Stefano Bandecchi con 113 sezioni scrutinate su 129. Risultati e affluenza Elezioni Comunali 2023 – Diretta live: Nord – Centro – Comuni sopra i 15mila abitanti – Comuni sotto i 15mila

BALLOTTAGGI E SINDACI ELETTI: I RISULTATI DELLE ELEZIONI COMUNALI AL CENTRO-SUD

Lo spoglio ancora al rilento conduce ai primi veri risultati nelle Elezioni Comunali 2023 dei 5 Comuni capoluoghi del Centro-Sud: sindaco eletto a Latina, ballottaggio certo ad Ancona e Terni, situazioni in bilico a Brindisi e Teramo. Nell’unico capoluogo al voto in queste Amministrative, il ballottaggio del 28-29 maggio sarà tra il candidato del Centrodestra Daniele Silvetti al 45,75% e lo sfidante del Centrosinistra-Pd Ida Simonella, 41,11% delle preferenze. Quando ancora mancano circa 50 sezioni da scrutinate, sarebbero battuti tutti i candidati civici e il rappresentante del M5s Sparapani al 3,37%.

Secondo turno anche a Terni con un’anomalia da segnalare: i risultati dello spoglio vedono al ballottaggio due candidati in area Centrodestra. Sono Orlando Masselli (34,35%) di FdI-Lega-FdI e Riformisti e Stefano Bandecchi (29,26%) civico di Alternativa Popolare e altre liste civiche: battuto il Centrosinistra-Pd di Jose Maria Kenny, al 21,94% ma anche Fiorelli-M5s all’11,08%. Eletta invece sindaco di Latina Eleonora Matilde Celentano con il 70% delle preferenze, quando mancano ancora 80 sezioni da scrutinare: sconfitto il sindaco dem uscente Damiano Coletta, ad un basso 29,24%. Con 24 sezioni su 80 scrutini effettuati a Teramo, i risultati delle Elezioni Comunali 2023 vedono il Centrosinistra verso la vittoria al primo turno con il candidato Gianguido D’Alberto contro lo sfidante Cdx Carlo Antonetti, 37,56% delle preferenze. Da ultimo, Brindisi con sole 10 sezioni scrutinate vede all’orizzonte il ballottaggio tra Marchionna del Centrodestra (42,68%) e Fusco del Centrosinistra (33,70%).

PRIMI RISULTATI DALLO SPOGLIO SEZIONI ELEZIONI COMUNALI 2023: ANCONA E LATINA, CDX IN VANTAGGIO

Prosegue lo spoglio “al rilento” delle Elezioni Comunali 2023 anche nei grandi Comuni del Centro-Sud, a cominciare però da Latina dove i dati finora sembrano prevedere una schiacciante vittoria per il Centrodestra dopo la debacle amministrativa della giunta Coletta in questi ultimi due anni. Quando sono state scrutinate 7 sezioni su 166, la candidata sindaco del Centrodestra in queste Amministrative Matilde Eleonora Celentano guida con il 73,59% delle preferenze contro il 26,41% dei voti recuperati da Damiano Coletta. «I dati che ci arrivano dai nostri rappresentanti di lista prospettano una vittoria schiacciante del centrodestra nel capoluogo. I cittadini ci chiedono di uscire dall’immobilismo istituzionale in cui il territorio è piombato negli ultimi 7 anni. Ci stiamo assumendo un’importante responsabilità: far tornare grande Latina con Matilde Celentano sindaco e una coalizione coesa al suo fianco», ha detto il senatore Nicola Calandrini, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Latina.

Nel capoluogo delle Marche Ancona, i risultati delle Elezioni Amministrative 2023 sono ancora “minimi” ma comunque significativi: è in vantaggio ma lontano dal vincere al primo turno il candidato del Centrodestra Silvetti al 44,6% contro il 39,7% di Simonella del Centrosinistra. Spostandosi non lontano da Ancona, a Terni in Umbria dopo 13 sezioni scrutinate su 129 il candidato del Centrodestra Maselli guida il gruppo dei candidati sindaco con il 30,16%, davanti al 21,67% del civico di Centrodestra Bandecchi, con Kenny del Centrosinistra al 22,6%, Fiorelli-M5s all’11,1%. A Teramo con 7 sezioni su 80 scrutinate il candidato del “campo largo” di sinistra D’Alberto è in odor di vittoria già al primo turno con il 55,17%, con lo sfidante del Centrodestra Antonetti che non va oltre il 30,93%. Chiudiamo con Brindisi dove i primi risultati parlano chiaro: 2 sezioni su 80 totali, il candidato del Centrodestra Marchionna è davanti con il 67,86% mentre Fusco di Pd-M5s non va oltre il 17,86%. (agg. di Niccolò Magnani)

SPOGLIO LIVE RISULTATI ELEZIONI COMUNALI: LE AFFLUENZE AD ANCONA, TERNI, LATINA, TERAMO, BRINDISI

Con un’affluenza nazionale che si attesterà poco dietro i risultati delle Elezioni Comunali 2018, il turno di Amministrative vive ore di attesa per i primi sindaci eletti e quei Comuni che invece andranno a ballottaggio tra due settimane. Lo spoglio con i risultati per il momento tiene definitivi solo i dati dell’affluenza: ebbene, nell’unico capoluogo di Regione al voto, Ancona, la partecipazione degli elettori non è stata inferiore alle precedenti Amministrative.

Affluenza finale ad Ancona chiude al 54,95%, nel 2018 fu invece il 54,6%: lievemente sotto la media degli ultimi 5 anni invece la città di Teramo, con l’affluenza finale delle Comunali che vede il 66,44% degli aventi diritto di voto presentatisi alle urne, rispetto al 67,2% di cinque anni fa. Calo netto invece nella partecipazione al voto per le Elezioni Comunali a Terni, con il 56,87% che è nettamente inferiore al 59,44% delle Amministrative 2018: da ultimi, quando ancora devono essere ultimate le sezioni da scrutinare, a Latina hanno votato il 57,9% degli aventi diritto contro il 61,18% delle scorse Amministrative mentre a Brindisi l’affluenza finale si è chiusa al 57,62% contro il 60,74% delle ultime Elezioni Comunali. Spoglio ancora agli inizi per quanto riguarda sindaci, liste e candidati consiglieri. (agg. di Niccolò Magnani)

VERSO LO SPOGLIO ELEZIONI COMUNALI 2023: ATTESI PRIMI RISULTATI NEL CENTRO-SUD

Manca sempre meno alla chiusura delle urne per le elezioni comunali 2023, una delle partite più importanti è sicuramente quella di Latina. A differenza di quasi tutti gli altri comuni chiamati al voto, quello del Pontino è tornato alle urne ad appena due anni di distanza dalla precedente tornata elettorale. Nel 2021, infatti, vinse Damiano Coletta, ma il suo mandato terminò dopo pochissimo tempo a causa delle dimissioni dei consiglieri comunali di opposizione che avevano la maggioranza in Consiglio.

Il primo cittadino uscente è sostenuto dalla sinistra giallorossa e dovrà vedersela con Matilde Celentano, sostenuta dal centrodestra. Ma il voto di Latina ha anche un’altra peculiarità: è l’unico comune con più di 15 mila abitanti che sicuramente non andrà al ballottaggio a prescindere dall’esito. Essendo solo due i candidati a sindaco, non esiste la possibilità che uno dei due non raggiunga il 50 per cento più uno dei consensi. (Aggiornamento di MB)

DIRETTA RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2023: L’AFFLUENZA AL CENTRO-SUD ITALIA

La media nazionale dell’affluenza del primo giorno di voto per le elezioni comunali 2023 si è attestata al 46 per cento, dato decisamente inferiore al 60 per cento registrato nella precedente tornata elettorale. Riflettori accesi sul Centro-Sud, teatro di sfide importanti che potrebbero essere decise già al primo turno, oppure tra due settimane al ballottaggio tra i due candidati più votati.

Per quanto riguarda il Lazio, l’attenzione è su Latina: l’affluenza alle ore 23 di domenica si è attestata al 43,63 per cento, molto meno del 50,73 per cento della precedente tornata elettorale. Dato in controtendenza a Teramo, dove l’affluenza alle ore 23 di domenica si è attestata al 50,47 per cento, dato superiore alla media nazionale. Ad Ancona, invece, il dato più basso tra le grandi città del Centro-Sud: affluenza al 42,86 per cento. (Aggiornamento di MB)

DIRETTA RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2023, CAPOLUOGHI CENTRO-SUD ITALIA

Restano ancora pochissime ore per prendere parte alle elezioni comunali 2023 per i cinque principali capoluoghi al voto in Centro-Sud ItaliaAncona, Teramo, Latina, Terni, Brindisi – in questa tornata di amministrative: dopo la prima “sessione” di voto tenutasi domenica, oggi seggi aperti dalle ore 7.00 alle ore 15.00. Tra poco sarà possibile conoscere il dato dell’affluenza definitiva, ma siamo in attesa anche dei primi risultati con gli exit poll solitamente disponibili subito dopo la chiusura delle urne.

Su quasi 600 comuni al voto in queste amministrative del 2023, gli unici capoluoghi in Centro-Sud Italia al voto sono Ancona, Teramo, Latina, Terni, Brindisi. Il Viminale ha già individuato le date per l’eventuale ballottaggio – domenica 28 e lunedì 29 maggio 2023 – ma prima di pensare al secondo turno è meglio porre l’accento sul primo turno, che potrebbe già regalare una vittoria a un candidato sindaco e dunque un nuovo Consiglio comunale per i prossimi cinque anni. È tempo di andare a conoscere le sfide città per città, tra derby classici e schieramenti “a sorpresa”.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2023: DIRETTA E CANDIDATI

Passiamo adesso allo studio dei pre-risultati di queste elezioni comunali 2023. Il centrodestra si presenta unico dovunque in Centro-Sud, mentre la compagine di centrosinistra continua la frase frammentaria: in alcune città Pd e Movimento 5 Stelle corrono insieme, mentre in altre puntano su candidati sindaci diversi.

Risultati elezioni Comunali Ancona 2023

Sono sei i candidati alla poltrona di sindaco ad Ancona, dove non si propone lo schema giallorosso: il Pd ha scelto di correre con il Terzo polo. Ecco l’elenco degli aspiranti primi cittadini: Marco Battino, lista Ripartiamo dai Giovani; Roberto Rubegni, lista Europa Verde; Francesco Rubini Filogna, liste Altra Idea di Città e Ancona Città Aperta; Daniele Silvetti, liste Forza Italia, Udc, Fratelli d’Italia, Lega, Civitas Civici, Silvetti Sindaco per Ancona Protagonista e Rinasci Ancona; Ida Simonella, liste Ancona Futura, Repubblicani per Ancona, Ancona Diamoci del Noi, Ancona Popolare, Partito Democratico e Azione-Italia Viva; Enrico Sparapani, lista Movimento 5 Stelle.

Risultati elezioni Comunali Teramo 2023

Sono appena tre i candidati a sindaco alle amministrative di Teramo. Il centrosinistra e il Movimento 5 Stelle hanno deciso di puntare sul primo cittadino uscente e dovranno vedersela con il centrodestra e una civica. Ecco i nomi in lizza per la poltrona più ambita: Carlo Antonietti, liste Lega, FuturoIn per Teramo, Fratelli d’Italia, Forza Italia, AmoTe Antonietti sindaco; Gianguido D’Alberto, liste Pd, Movimento 5 stelle, Teramo vive, Innovateramo, Insieme possiamo, In comune per te, Bella Teramo; Maria Cristina Marroni, liste Teramo sul serio, Teramo protagonista, Azione politica Teramo.

Risultati elezioni Comunali Latina 2023

Scenario sorprendente alle elezioni comunali di Latina, dove la sfida si deciderà sicuramente al primo turno: i candidati alla poltrona di sindaco sono due. Sarà una sfida bipolare tra il centrosinistra giallorosso e il centrodestra, per un totale di nove liste in campo. Da una parte c’è Damiano Coletta, sostenuto da Partito Democratico, Latina Bene Comune, Per Latina 2023, Movimento 5 Stelle. Dall’altra parte, invece, c’è l’esponente meloniana Matilde Celentano, che può contare sull’appoggio di Fratelli d’Italia, Lista civica Celentano sindaco, Forza Italia, Lega, Udc-Dc.

Risultati elezioni Comunali Terni 2023

Sono sette in tutto i candidati sindaci a Terni, con grillini e dem divisi. Ecco la lista completa che comprende anche il presidente della Ternana: Stefano Bandecchi: Noi con Terni Bandecchi Sindaco, Con Bandecchi per Terni, Alternativa Popolare e Terni per Loro Bandecchi; Paolo Cianfoni: Alleanza degli Innovatori; Claudio Fiorelli: Bella Ciao, Terni Conta e Movimento 5 Stelle; Emanuele Fiorini: Fiorini per Terni; José Maria Kenny: Partito Democratico, Civici di Sinistra e Verdi e Kenny Innovare per Terni; Orlando Masselli: Giorgia Meloni per Masselli Sindaco-Fratelli d’Italia, Lista Civica Terni Civica, Liberali e Riformisti Nuovo Psi, Forza Italia Berlusconi per Terni, Lega Salvini Terni, Terni Masselli Sindaco e Terni Protagonista; Silvia Tobia: Potere al Popolo.

Risultati elezioni Comunali Brindisi 2023

Sono quattro in tutto gli aspiranti sindaci in corsa alle amministrative a Brindisi, una delle sfide più aperte di questa tornata. Ecco l’elenco completo: Riccardo Rossi: sostenuto da Brindisi Bene Comune – Alleanza Verdi Sinistra; Roberto Fusco sostenuto da Pd, M5S, Impegno per Brindisi, Fusco sindaco, Ora tocca a noi; Giuseppe Marchionna, sostenuto da Forza Italia, Fratelli D’Italia, Lega, Casa dei Moderati, Partito Repubblicano e Marchionna Sindaco; Pasquale Luperti, sostenuto da Movimento Regione Salento e Uguaglianza cittadina.

COME SI VOTA ALLE ELEZIONI COMUNALI 2023: I COMUNI “SUPERIORI”

La legge elettorale cambia a seconda della popolosità dei comuni, con “soglia di sbarramento” a 15 mila abitanti: ma come si vota alle Elezioni Comunali 2023?. I comuni sopra citati hanno tutti più di 15 mila abitanti e dunque andranno al voto con un sistema maggioritario per l’elezione del sindaco. Entrando nel dettaglio, viene eletto primo cittadino al primo turno il candidato che riesce a ottenere la maggioranza assoluta dei voti, ovvero il 50 per cento più uno dei votanti.

In caso contrario, il Viminale ha stabilito le date del secondo turno, in programma esattamente tra quattordici giorni: in campo i due candidati che hanno ottenuto più candidati al primo turno. La vittoria sarà assegnata al candidato che ottiene più voti. Per l’elezione dei consiglieri, c’è il proporzionale: il 60 per cento dei seggi viene assegnato alle liste collegate al sindaco eletto, mentre il restante 40 per cento viene diviso tra le altre liste in base al numero di voti ottenuto.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Politica

Ultime notizie