Risultati Europa League, classifica/ Roma ko al 95′: lo scenario si complica

- Claudio Franceschini

Risultati Europa League, classifica: quarta giornata amara per le italiane, sia la Lazio che la Roma vengono beffate al 95′ e la loro strada verso i sedicesimi è decisamente complicata.

Murphy Morelos Rangers gol lapresse 2019
Risultati Europa League, 6^ giornata fase a gironi (Foto LaPresse)
Pubblicità

Anche la Roma viene clamorosamente beffata: nei risultati di Europa League dobbiamo purtroppo dare notizia del ko giallorosso al Borussia Park. Monchengladbach incredibile: i tedeschi hanno ottenuto i loro 5 punti nel gruppo J in pieno recupero e questa sera, dopo che Federico Fazio aveva risposto alla sua stessa autorete, la Roma si è fatta infilare al 95’ minuto (esattamente come la Lazio) da Marcus Thuram, il figlio d’arte che con un colpo di testa ha battuto Pau Lopez al termine di una frazione nella quale i giallorossi non avevano mai rischiato. Adesso invece la cosa si complica: Roma e Borussia Monchengladbach sono appaiate a 5 punti ma i tedeschi hanno il vantaggio nella doppia sfida diretta, mentre l’Istanbul Basaksehir comanda con 7 punti. Il Wolfsberger è fanalino di coda con 4: può ancora succedere di tutto. Il Manchester United si qualifica per i sedicesimi travolgendo il Partizan con un netto 3-0; il Wolfsburg si fa rimontare e battere in casa dal Gent che adesso ha 3 punti e la sfida diretta a favore rispetto ai tedeschi, che se non altro restano secondi da soli perché Olexandriya e St. Etienne pareggiano per 2-2. L’Espanyol segna contro il Ludogorets, poi resta in superiorità numerica e fa altri cinque gol, prendendosi di forza la sfida diretta per il primo posto nel gruppo H; qui il Cska Mosca ottiene il primo punto, inutile, contro il Ferencvaros che invece si dispera per lo 0-0 interno, perchè manca il sorpasso ai danni dei bulgari e resta terzo. Bene i Rangers che battono il Porto: continua la corsa di Steven Gerrard, così anche quella del Wolverhampton dove clamorosamente vengono assegnati 14 minuti di recupero, alla fine comunque gli inglesi portano a casa la vittoria di misura con il gol al 92’ di Raul Jimenez, dopo l’errore dal dischetto di Ruben Neves all’inizio del primo tempo. (agg. di Claudio Franceschini)

Pubblicità

LA LAZIO PERDE IN RIMONTA

Abbiamo i risultati di Europa League per le partite delle ore 18:55. Beffata la Lazio, che viene rimontata e battuta all’ultimo secondo dal gol dell’ex Genoa Ntcham. Una rete che di fatto elimina i biancocelesti: il Celtic si porta infatti a 10 punti conservando il primo posto sul Cluj, che nel finale batte il Rennes e sale a 9. I biancocelesti non possono più perdere nemmeno un punto, né i rumeni dovranno fare un pareggio altrimenti la corsa della squadra di Simone Inzaghi sarà terminata. Negli altri gironi, vedono la qualificazione il Siviglia che domina in Lussemburgo e il Basilea, che vince la sfida diretta contro il Getafe; si rilancia il Krasnodar che nello stesso gruppo C vince contro il Trabzonspor e aggancia gli spagnoli. Clamorosa sconfitta per il Psv che subisce quattro gol sul campo del Lask Linz, lo Sporting Lisbona invece fa il suo dovere e si impone a Trondheim lasciando il Rosenborg a 0 punti. Incredibile anche il ko dell’Eintracht Francoforte, ma questo conferma la competitività dello Standard Liegi: i belgi sono ancora in corsa, l’Arsenal deve ancora aspettare per la qualificazione aritmetica ai sedicesimi. Adesso tocca alla Roma, che è al Borussia Park nel tentativo di avvicinare il prossimo turno di Europa League. (agg. di Claudio Franceschini)

Pubblicità

RISULTATI EUROPA LEAGUE: TRIS AZ ALKMAAR

Il quadro dei risultati di Europa League, eccezionalmente aperto già ieri dal pareggio tra Vitoria Guimaraes e Arsenal in Portogallo, si è arricchito con il perentorio successo dell’Az Alkmaar sul campo dell’Astana, uno 0-5 in favore della squadra olandese che non ha bisogno di molti ulteriori commenti. Da segnalare la doppietta al 29’ e al 76’ minuto di Boadu, gli altri gol dell’Az sono arrivati al 52’ con Midtsjo, al 57’ ad opera di Idrissi e al 76’ grazie a Hatzidiakos. L’Az Alkmaar dunque sale almeno per qualche ora al comando della classifica del girone L, quello del Manchester United, che però giocherà in serata. Adesso spazio alle partite delle ore 18.55, tra le quali naturalmente anche Lazio Celtic: i biancocelesti sono in una posizione delicata e di conseguenza devono vincere. Che cosa succederà? Parola ai campi come sempre per scoprirlo! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA

Eccoci pronti a vivere la prima partita nel quadro dei risultati di Europa League per la quarta giornata: Astana Az Alkmaar si gioca per il girone L, quello del Manchester United che in serata sarà impegnato a Old Trafford contro il Partizan Belgrado. I kazaki hanno bisogno di un miracolo per qualificarsi: tre sconfitte e 5 punti da recuperare agli olandesi che sono secondi in classifica, alle spalle dei Red Devils. Lo United, che in Premier League ha incassato un’altra sconfitta sul campo del Bournemouth, in questa competizione internazionale ha fatto il minimo indispensabile: doppia vittoria per 1-0 contro Astana e Az Alkmaar, poi pareggio a reti bianche e primo posto nel girone. Questa sera Ole Gunnar Solskjaer vuole la vittoria: con i 3 punti il Manchester United sarebbe aritmeticamente qualificato ai sedicesimi, e avrebbe dunque parecchio tempo per concentrarsi sulla rimonta in campionato. Ora però è davvero arrivato il momento di metterci comodi e lasciare che a parlare siano i tanti campi su cui si giocherà, a cominciare dalla capitale del Kazakhstan: la giornata dedicata ai risultati di Europa League prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

IN CRISI

Tra le squadre che sono osservate speciali per i risultati di Europa League, troviamo sicuramente il Cska Mosca: i russi tuttavia spiccano in negativo perchè nel gruppo H sono ancora fermi al palo, avendo perso tutte le loro partite. Cinque gol incassati in casa del Ludogorets, poi due ko interni contro Espanyol e Ferencvaros senza riuscire a segnare: incredibile come una squadra che negli ultimi anni abbiamo visto anche agli ottavi di Champions League (ai quarti nel 2010, ma qui è già passato del tempo) sia sostanzialmente eliminata al primo turno della coppa “minore”, anche se sulla carta potrebbe ancora centrare uno dei primi due posti. Il periodo per il Cska Mosca è pessimo: in campionato, dopo cinque vittorie consecutive, sono arrivate quattro partite con appena due punti e la squadra è quinta in classifica, anche se a sole 6 lunghezze dallo Zenit capolista con cui ha pareggiato nell’ultimo turno. La società ha comunque deciso di confermare la fiducia a Viktor Goncharenko, allenatore del club dal dicembre 2016: ora vedremo se il Cska riuscirà ad uscire dai guai. (agg. di Claudio Franceschini)

IL BIG-MATCH

Uno dei grandi match nella quarta giornata dei gironi, guardando ai risultati di Europa League attesi per oggi, è sicuramente quello di Ibrox: per di più Rangers Porto è una sfida diretta per la qualificazione nel gruppo G, visto che le due squadre inseguono lo Young Boys a tre punti di distanza. Questa è la prima stagione che i Rangers trascorrono con il leggendario Steven Gerrard in panchina: il rendimento dell’allenatore è al momento ottimo, in Europa infatti la squadra della capitale scozzese ha vinto 7 partite a fronte di tre pareggi e la sola sconfitta di Berna (si contano ovviamente anche i preliminari). Ad Ibrox la difesa è ermetica: i Rangers hanno concesso gol solo al Midtjylland nelle cinque gare casalinghe, in campionato invece le reti incassate in 6 partite sono 5 e, a proposito, i Rangers hanno ottenuto 9 vittorie e un pareggio perdendo però l’Old Firm a domicilio. I punti sono gli stessi del Celtic, con un gol di svantaggio nella differenza reti; dopo il fallimento del 2012 la squadra ha riconquistato la Premiership in quattro anni ma aspetta ancora di centrare un campionato che manca dal 2011, e che sarebbe il titolo numero 55. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI EUROPA LEAGUE: LA SITUAZIONE

I risultati di Europa League per la quarta giornata della fase a gironi si sviluppa giovedì 7 novembre, anticipato da Vitoria Guimaraes Arsenal che si è giocata ieri; saranno dunque 23 le partite cui assisteremo in questa intensa giornata, che sarà aperta alle ore 16:50 da Astana Az Alkmaar. I 12 gironi svoltano dunque il giro di boa, con il primo turno delle gare di ritorno; in palio ci sono 24 posti per i sedicesimi di finale, cui si aggiungeranno le 8 squadre che arriveranno dalla Champions League. In campo naturalmente anche le due italiane: Lazio Celtic si gioca alle ore 18:55 mentre Borussia Monchengladbach-Roma andrà in scena alle ore 21:00. Vediamo dunque quale sarà l’esito delle partite per i risultati di Europa League, e come cambierà eventualmente la classifica dei gironi che potrebbero consegnarci le prime squadre qualificate alla fase ad eliminazione diretta.

RISULTATI EUROPA LEAGUE: LE DUE ROMANE

Nei risultati di Europa League per la quarta giornata dei gironi diamo ovviamente risalto alle italiane: la Roma arriva dalla brillante vittoria sul Napoli che l’ha portata al terzo posto in Serie A, mentre in campo internazionale ha subito un beffardo pareggio dal Borussia Monchengladbach con un rigore che in realtà non c’era. Adesso dunque i giallorossi, che hanno 5 punti nel gruppo J, vanno a caccia di riscatto: vincere questa sera significherebbe di fatto blindare la qualificazione perchè nessuna delle avversarie è ancora riuscita a imporre il giusto ritmo in questo raggruppamento. La Lazio può solo ottenere un successo: battuta dal Celtic in Scozia, è rimasta ferma a 3 punti e nel gruppo E si trova in una situazione davvero critica, con 3 lunghezze di ritardo dal Cluj secondo e che in questo momento ha il vantaggio nella sfida diretta. Dunque, se i biancocelesti dovessero mancare la vittoria, le cose si metterebbero realmente male e i rumeni avrebbero poi bisogno di un solo punto (qualora battessero il Rennes) per blindare i sedicesimi ed eliminare Simone Inzaghi, che domenica sera si è preso un’importante vittoria sul campo del Milan.

RISULTATI EUROPA LEAGUE: 4^ GIORNATA

GRUPPO A

RISULTATO FINALE Apoel Qarabag 2-1

RISULTATO FINALE Dudelange Siviglia 2-5

CLASSIFICA: Siviglia 12, Qarabag 4, Apoel 4, Dudelange 3

GRUPPO B

RISULTATO FINALE Copenaghen Dinamo Kiev 1-1

RISULTATO FINALE Lugano Malmoe 0-0

CLASSIFICA: Copenaghen 6, Dinamo Kiev 6, Malmoe 5, Lugano 2

GRUPPO C

RISULTATO FINALE Basilea Getafe 2-1

RISULTATO FINALE Krasnodar Trabzonspor 3-1

CLASSIFICA: Basilea 10, Getafe 6, Krasnodar 6, Trabzonspor 1

GRUPPO D

RISULTATO FINALE Lask Linz Psv 4-1

RISULTATO FINALE Rosenborg Sporting Lisbona 0-2

CLASSIFICA: Sporting Lisbona 9, Psv 7, Lask Linz 7, Rosenborg 0

GRUPPO E

RISULTATO FINALE Cluj Rennes 1-0

RISULTATO FINALE Lazio Celtic 1-2

CLASSIFICA: Celtic 10, Cluj 9, Lazio 3, Rennes 1

GRUPPO F

RISULTATO FINALE Standard Liegi Eintracht 2-1

CLASSIFICA: Arsenal 10, Eintracht 6, Standard Liegi 6, Vitoria Guimaraes 1

GRUPPO G

RISULTATO FINALE Rangers Porto 2-0

RISULTATO FINALE Feyenoord Young Boys 1-1

CLASSIFICA: Rangers 7, Young Boys 7, Porto 4, Feyenoord 4

GRUPPO H

RISULTATO FINALE Espanyol Ludogorets 6-0

RISULTATO FINALE Ferencvaros Cska Mosca 0-0

CLASSIFICA: Espanyol 10, Ludogorets 6, Ferencvaros 5, Cska Mosca 1

GRUPPO I

RISULTATO FINALE Wolfsburg Gent 1-2

RISULTATO FINALE Olexandriya St. Etienne 0-2

CLASSIFICA: Gent 8, Wolfsburg 5, St. Etienne 3, Olexandriya 3

GRUPPO J

RISULTATO FINALE Borussia Monchengladbach Roma 2-1

RISULTATO FINALE Wolfsberger Istanbul Basaksehir 0-3

CLASSIFICA: Istanbul Basaksehir 7, Borussia Monchengladbach 5, Roma 5, Wolfsberger 4

GRUPPO K

RISULTATO FINALE Wolverhampton Slovan Bratislava 1-0

RISULTATO FINALE Braga Besiktas 3-1

CLASSIFICA: Braga 10, Wolverhampton 9, Slovan Bratislava 4, Besiktas 0

GRUPPO L

RISULTATO FINALE Astana Az Alkmaar 0-3

RISULTATO FINALE Manchester United Partizan 3-0

CLASSIFICA: Manchester United 10, Az Alkmaar 8, Partizan 4, Astana 0

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità