Risultati Europa League/ Diretta gol live score: il Braga batte i Rangers

- Claudio Franceschini

Risultati Europa League: diretta gol live score della serata di giovedì 7 aprile, quando sono in programma le partite valide per l’andata dei quarti. L’Atalanta gioca sul campo del Lipsia.

Ferran Torres Adama Traore Pedri Aubameyang Dest Sergio Busquets Barcellona lapresse 2022 640x300
Diretta sorteggio calendario Liga 2022-2023 (Foto LaPresse)

RISULTATI EUROPA LEAGUE: IL BRAGA BATTE I RANGERS

Grande equilibrio nei match di andata di Europa League per i quarti di finale. L’Atalanta strappa il pari in casa del Lipsia grazie alla rete siglata da Muriel e l’autogol di Zappacosta. Nelle altre sfida il Braga batte di misura i Rangers grazie alla rete siglata da Ruiz. Il Barcellona pareggia in casa del Francoforte con Torres che ha risposto alla rete siglata da Knauff. Nel finale espulso Tuta che salterà la gara di ritorno. Pareggio anche tra West Ham e Lione con le reti siglate da Bowen e Ndombele. Cresswell è stato espulso nel finale di prima frazione. Grandissimo equilibrio in queste gare di andata. (agg. Umberto Tessier)

PARI TRA LIPSIA E ATALANTA!

L’Atalanta pareggia sul difficile campo del Lipsia nella gara dei quarti di andata di Europa League. Alla bellissima rete siglata da Muriel nella prima frazione hanno risposto i tedeschi con lo sfortunato autogol di Zappacosta. Abbiamo assistito ad una gara ricca di emozioni con Musso grandissimo protagonista prima su Andrè Silva, rigore parato, e nel finale su Szoboszlai. Da segnalare anche un palo colpito da Koopmeiners e una traversa dello stesso Szoboszlai. Atalanta che quindi si conferma essere squadra di Coppa e che può ambire senza dubbi alla semifinale visto anche il recupero di Duvan Zapata che ha disputato mezzora di gioco. C’è apprensione invece per le condizioni di Freuler uscito per infortunio muscolare. La gara di ritorno si disputerà giovedi 14 Aprile. (agg. Umberto Tessier)

INIZIA LIPSIA ATALANTA!

I risultati di Europa League per l’andata dei quarti di finale stanno per farci compagnia. Squadre nobili in questa serata: del Barcellona abbiamo parlato ed è per distacco la grande “attrazione”, ma poi abbiamo i Rangers Glasgow che, reduci dalla sconfitta nell’Old Firm di campionato, hanno in bacheca la Coppa delle Coppe 1972 ma hanno giocato anche le finali della stessa competizione (due volte) e della Coppa Uefa, che nel 2008 avevano perso contro lo Zenit San Pietroburgo. L’Eintracht, già vincitore della Coppa Uefa nel 1980, tre anni fa aveva raggiunto la semifinale di Europa League e avrebbe meritato anche di arrivare in fondo, se non fosse che sulla sua strada si era frapposto il Chelsea che si era qualificato ai rigori per la sfida di Baku (poi vinta contro l’Arsenal).

Il Lipsia è una squadra giovane che però nella sua storia ha già raggiunto la semifinale di Europa League (nel 2020, lo abbiamo ricordato); il Braga nel 2011 era stata una delle tre portoghesi in semifinale in questa competizione, era anche arrivato a giocarsi la finale ma aveva perso il derby contro il Porto. Stiamo insomma parlando di formazioni che hanno una certa dimestichezza con le coppe europee, anche se poi la loro storia è diversa; non ci resta che vedere come andranno le cose, mettiamoci comodi perché per i risultati di Europa League si gioca! (agg. di Claudio Franceschini)

LA GRANDE FAVORITA

Come abbiamo già detto, la grande favorita per i risultati di Europa League è il Barcellona: i quarti di finale del torneo sono nobilitati dalla presenza dei blaugrana, che dopo il clamoroso flop nel girone di Champions League sono ripartiti da qui e hanno eliminato Napoli e Galatasaray con lo stesso canovaccio, ovvero pareggio al Camp Nou per poi andare a vincere in trasferta. Ci sono i gol di Pierre-Emerick Aubameyang che ne ha segnati 9 in 12 partite (contando anche la Liga), c’è la classe di un Pedri che è risultato decisivo anche domenica sera contro il Siviglia e che a Istanbul ha segnato una rete fenomenale nel ritorno degli ottavi di Europa League.

C’è soprattutto Xavi, la cui parabola somiglia molto alla prima stagione di Frank Rijkaard per cui l’attuale tecnico giocava: l’olandese iniziò malissimo, ma nel girone di ritorno fece 52 punti in campionato arrivando secondo alle spalle del Valencia, iniziando di fatto un ciclo che avrebbe portato in dote 5 titoli tra cui la Champions League del 2006. Sotto il segno di Ronaldinho e Samuel Eto’o, di un giovanissimo Leo Messi (determinante solo dal 2005-2006) e appunto di Xavi; anche quel Barcellona era in Europa League e si era fermato agli ottavi contro il Celtic. Ora il Barcellona sogna in grande, dopo il 4-0 al Bernabeu e aver riconquistato il secondo posto nella Liga le cose potrebbero ulteriormente migliorare… (agg. di Claudio Franceschini)

L’ATALANTA NELL’ANDATA DEI QUARTI!

L’Atalanta è protagonista dei risultati di Europa League: giovedì 7 aprile si giocano finalmente le partite di andata per i quarti di finale, e peraltro Lipsia Atalanta sarà quella che aprirà le danze alle ore 18:45. Le altre tre sfide sono invece in programma alle ore 21:00, e nello specifico si tratta di Eintracht Barcellona, West Ham Lione e Braga Rangers: c’è davvero tanta carne al fuoco, le otto squadre arrivate fino a questo punto hanno tutte degli ottimi motivi per arrivare a vincere l’Europa League anche se poi, naturalmente, i rapporti di forza ci sono tutti e per esempio non possiamo evitare di dire che il Barcellona, soprattutto per come stanno andando adesso le cose, sia la grande favorita per il titolo.

Tuttavia si gioca sulla distanza dei 180 minuti, e sappiamo bene che in due partite potrebbe davvero succedere qualunque cosa; ancor più quest’anno, visto che la Uefa ha cancellato la regola che assegnava valore doppio ai gol in trasferta e dunque ha reso ancora più incerto l’esito delle sfide. Si tratta di aspettare, e capire quello che potrebbe succedere sui quattro campi; lo scopriremo presto insieme, ma mentre i risultati di Europa League stanno per farci compagnia noi possiamo intanto analizzare la situazione dal punto di vista delle squadre che sono arrivate a giocarsi l’andata dei quarti.

RISULTATI EUROPA LEAGUE: SITUAZIONE E CONTESTO

Siamo allora pronti a vivere le emozioni dei risultati di Europa League: nell’andata dei quarti l’Atalanta torna a giocare nelle prime otto di una competizione internazionale, ma è inevitabile pensare che due anni fa si trattava di Champions League e, nella gara secca contro il Psg, la squadra di Gian Piero Gasperini era letteralmente arrivata a pochi secondi da una storica semifinale, prima di venire beffardamente rimontata dai transalpini e venire eliminata. Se si parla di Europa League, l’Atalanta nel 2017 era tornata in Europa attraverso questa porta, all’epoca era tutto nuovo e il gruppo aveva timbrato i sedicesimi, sfiorando la qualificazione agli ottavi contro il Borussia Dortmund.

Da lì ovviamente abbiamo capito quale potesse essere il valore di questa squadra; l’Atalanta oggi incrocia il Lipsia, fatto fuori dal girone di Champions League e semifinalista della stessa coppa principale nel 2020. Lipsia che non ha giocato gli ottavi per l’esclusione dello Spartak Mosca: da capire se sia un fatto positivo o meno, intanto in Bundesliga (dove rischia di non arrivare quarta, anche se al momento lo è) ha appena dominato al Signal Iduna Park rifilando quattro gol al Borussia Dortmund. Vedremo, come vedremo cosa succederà negli altri risultati di Europa League attesi tra poco…

RISULTATI EUROPA LEAGUE: ANDATA QUARTI

RISULTATO FINALE Lipsia Atalanta 1-1 – 17′ Muriel (A), 58′ aut. Zappacosta (L)

RISULTATO FINALE Eintracht Barcellona 1-1 (48′ Knauff, 66′ Ferran Torres)

RISULTATO FINALE West Ham Lione 1-1 (52′ Bowen, 66′ Ndombele)

RISULTATO FINALE Braga Rangers 1-0 (40′ A. Ruiz)





© RIPRODUZIONE RISERVATA