Risultati nuoto/ Olimpiadi Tokyo 2020: Razzetti e Fangio in semifinale, male la 4×200

- Claudio Franceschini

Risultati nuoto Olimpiadi Tokyo 2020: la diretta live delle gare di mercoledì 28 luglio. Delusione Quadarella e addio di Federica Pellegrini, poi Razzetti e Fangio volano in semifinale.

Titmus Ledecky finale 400 Olimpiadi facebook 2021 1 640x300
Risultati nuoto Olimpiadi Tokyo 2020, mercoledì28 luglio (da Facebook)

RISULTATI NUOTO OLIMPIADI TOKYO 2020: BENE RAZZETTI E FANGIO

Ancora buoni risultati di nuoto alle Olimpiadi Tokyo 2020: la giornata si è aperta con l’ultima finale di Federica Pellegrini e ci ha poi accompagnato alla grande delusione di Simona Quadarella, solo quinta nella finale dei 1500 dominata, tanto per cambiare, da Katie Ledecky. Adesso invece abbiamo portato due italiani in semifinale: rivedremo in acqua domani Alberto Razzetti, che ha timbrato un 1’57’’46 nei 200 misti ottenendo l’ottavo tempo complessivo, e Francesca Fangio che, sesta nella sua batteria dei 200 rana, è comunque entrata in semifinale (a differenza di Martina Carraro, non nella sua migliore giornata) con il tredicesimo risultato. Per Razzetti potrebbe esserci l’occasione di riscattare l’ultimo posto nella finale dei 400 misti, anche se chiaramente sarà difficile se non semi-impossibile arrivare a medaglia; a chiusura del programma abbiamo avuto le batterie della 4×200 femminile, dove andiamo a caccia di un podio già timbrato dalla nazionale maschile. Purtroppo niente da fare: addirittura è arrivata una squalifica per la nostra staffetta, che con 7’59’’ non sarebbe comunque riuscita a entrare in finale. Ottima l’Australia in 7’44’’61, comunque inferiore a quello degli Usa che sono favoriti per l’oro anche se, con la Ariarne Titmus vista alle Olimpiadi Tokyo 2020, tutto è davvero possibile… (agg. di Claudio Franceschini)

OLIMPIADI TOKYO 2020: RESTIVO ELIMINATO

Siamo nel vivo di questo mercoledì per i risultati del nuoto alle Olimpiadi di Tokyo 2020 e solo da poco minuti sono cominciate le prime batterie al Tokyo Acquatics center: vediamo dunque subito che sta accadendo. Le prime a partire questa mattina sono state le donne per le batterie dei 100m stile libero: qui sono state McKeown, Haughey, Hopkin, Campbell, Sjoestroem, Oleksiak, Blume, Yang, Heemskerk, Sanchez, Weitzeil, Coleman, Bro, Anderson, Bonnet a trovare un tempo valido per le semifinali (sarà poi spareggio tra Wattel e Kromowidjojo). Ottima dunque la prova dell’Australiana McKeown che pure ha segnato il nuovo record olimpico , un eccezionale 52”13. Di fila sono state le batterie di 200 m dorso maschile, dove pure vi era Matteo Restivo a tenere altro il tricolore: l’azzurro pure in vasca non ha convinto troppo chiudendo la sua batteria con il quinto tempo per 1.58.36, non sufficiente per scriversi alla prossima semifinale. Proseguono dunque nel loro cammino Greenbank con il tempo di 1.54.63, Rylov, Mefford, lee , Tarasevich, Kawecki, Murphy, Irie, Sunama, Hollard, Mityukov, Williams, Garcia Saiz, Telegdy, Xu e Thormeyer. A breve cominceranno invece i preliminari dei 200m rana donne ma l’attesa per gli appassionati italiani è tutta per le batteri dei 200m misti con Razzetti, bronzo europe. (agg Michela Colombo)

SI TORNA IN VASCA!

Prende finalmente il via la serata giapponese dedicata ai risultati di nuoto alle Olimpiadi Tokyo 2020. I 100 stile femminili promettono spettacolo, anche se si tratta di batterie: nella settima non vedremo all’opera Federica Pellegrini, che dopo il settimo posto nella finale dei 200 ha scelto di non gareggiare, ma ci sarà Cate Campbell insieme a Penny Oleksiak mentre la sesta batteria sarà quella di Emma McKeon e Ranomi Kromowidjodjo, altre candidate forti alle medaglie. Avremo nella sesta Sarah Sjostrom, detentrice del record del mondo sulla distanza (51’’71, nuotato quattro anni fa a Budapest) e medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Rio de Janeiro: a tale proposito, ricordiamo che cinque anni fa la medaglia d’oro l’aveva vinta Simone Manuel davanti alla Oleksiak, ma la quasi venticinquenne Usa ha scelto di competere, in questa edizione dei Giochi, soltanto nei 50 stile dopo aver vinto la medaglia di bronzo nella staffetta 4×100. Titolo vacante dunque: oggi come detto sono solo batterie ma vedremo subito chi riuscirà a timbrare il miglior tempo, poi ancora Italia in acqua e dunque mettiamoci comodi, perché per i risultati di nuoto alle Olimpiadi Tokyo 2020 si torna a gareggiare! (agg. di Claudio Franceschini)

OLIMPIADI TOKYO 2020: BURDISSO DI BRONZO!

Nottata importante per l’Italia per il nuoto alle Olimpiadi di Tokyo 2020, con forse piòùombre che luci. Nella serata in cui si sono celebrati gli ultimi 200m stile libero femminile di Federica Pellegrini (con la Divina che ha chiuso la prova solo con il settimo tempo, oro a Titmus, Haughey argento e bronzo per Oleksiak), pure possiamo festeggiare una bellissima medaglia di bronzo per Federico Burdisso nella gara dei 200m farfalla maschili: il podio ha poi visto sul primo gradino il favorito Milak, con Honda d’argento. Ma l’elenco delle gioie finisce praticamente qui: certo fa piacere la qualificazione alla finale dei 100m stile libero maschile di Alessandro Miressi, ma pure ci dispiace del mancato trionfi di Simona Quadarella nella finale dei 1500m stile libero, sua gara d’elezione: al romana ha trovato solo il quinto posto, cedendo dunque il podio a Ledecky, Sullvian e Kohler. Nulla da fare anche per l’Italia nella staffetta dei 4x200m stile libero maschile, terminati solo quinta: oro con record europeo alla Gran Bretagna, con Russia e Australia sul podio. (agg Michela Colombo)

ALTRE MEDAGLIE ITALIA?

I risultati di nuoto alle Olimpiadi Tokyo 2020 che ci terranno compagnia mercoledì 28 luglio sono particolarmente importanti per l’Italia, perché potrebbero portare enormi soddisfazioni. Come sempre la sessione mattutina, in piena notte da noi, è dedicata alle finali: stavolta però ad aprire saranno le semifinali dei 100 stile maschili (ore 3:30) con Thomas Ceccon che, autore di una straordinaria batteria, cercherà l’ingresso in finale insieme ad Alessandro Miressi, provando anche a bissare quanto fatto nella 4×100 che ci ha regalato una splendida medaglia d’argento.

Alle 3:41 poi tutti pronti a scrivere la storia: avremo infatti la finale dei 200 stile e per la quinta Olimpiade consecutiva Federica Pellegrini sarà ai blocchi di partenza, un record timbrato solo dal leggendario Michael Phelps. La medaglia non è scontata e nemmeno troppo semplice, ma Federica ci ha abituate ad imprese straordinarie; servirà anche a Simona Quadarella per salire sul podio nella finale dei 1500 stile (ore 4:54), qui Katie Ledecky sembra irraggiungibile ma il podio è assolutamente alla portata della romana. Si proseguirà poi, alle ore 5:26 per chiudere la mattina, con la finale della 4×200 maschile.

RISULTATI NUOTO OLIMPIADI TOKYO 2020: GLI ITALIANI

I risultati di nuoto alle Olimpiadi Tokyo 2020 ci introdurranno poi alla sessione serale, almeno considerando gli orari giapponesi: qui da noi saranno le ore 12:00 quando scatteranno le batterie dei 100 metri femminili seguite da quelle dei 200 dorso (uomini e donne) e poi ancora dei 200 misti maschili, ma prima avremo i 200 rana femminili (sulla carta ai blocchi di partenza dovrebbe esserci Benedetta Pilato) e poi si andrà a chiudere con le due batterie della 4×200 stile femminile. Federica Pellegrini potrebbe esserci, ma bisognerà vedere come sarà andata la finale dei 200: la veneziana in passato ha sempre onorato l’appuntamento, anche se potrebbe saltare la qualificazione sperando poi di poter tornare in vasca. La sensazione è che oggi possa essere la grande giornata di Katie Ledecky: la fenomenale statunitense insegue due medaglie (200 e 1500 stile come abbiamo visto) e almeno una dovrebbe essere d’oro, a parziale riscatto dei 400 nei quali Ariarne Titmus l’ha battuta. Vedremo comunque, perché anche l’Italia ha ottime argomentazioni da mettere in vasca per i risultati di nuoto alle Olimpiadi Tokyo 2020, e dunque potrebbe aumentare il suo numero di medaglie…

© RIPRODUZIONE RISERVATA