RISULTATI SERIE A/ Classifica 2^ giornata: Inter e Torino a punteggio pieno!

- Mauro Mantegazza

Risultati Serie A: classifica aggiornata, dopo la 2^ giornata del campionato Inter e Torino agganciano la Juventus a punteggio pieno, restano al palo Sampdoria e Fiorentina con il Cagliari.

stadio olimpico Serie A
Risultati Serie A - Stadio Olimpico, da Wikipedia

Abbiamo i risultati di Serie A per la seconda giornata, che si è conclusa: dopo le sei sfide della sera, Inter e Torino raggiungono la Juventus in testa alla classifica confermandosi a punteggio pieno. I granata, ribaltati dalla doppietta di Duvan Zapata, espugnano alla fine il campo dell’Atalanta: gol di Alex Berenguer e Armando Izzo e Walter Mazzarri riscatta parzialmente l’eliminazione dalla Champions League. L’Inter soffre a Cagliari, ma si impone: il rigore di Romelu Lukaku – procurato da una magia di Sensi – arriva dopo il pareggio con cui Joao Pedro aveva stappato la ripresa, bene gli isolani che però restano a zero punti mentre volano i nerazzurri di Antoni Conte. Il Sassuolo trova il quarto gol in apertura di secondo tempo con Hamed Traoré, poi Fabio Quagliarella realizza su rigore il primo gol in campionato di una Sampdoria che però ne ha subiti 7 in due partite, e che resta in fondo alla classifica insieme alla Fiorentina, che accorcia con il rigore di Erick Pulgar ma perde a Marassi – secondo gol per il Genoa di Christian Kouamé – e al Lecce che si fa battere in casa dal Verona che passa nel finale con l’ex Matteo Pessina. Infine il Parma, che si impone in rimonta a Udine: i gol decisivi sono di Roberto Gagliolo e Roberto Inglese. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO SU TUTTI I CAMPI

E’ l’intervallo nella serata di campionato, e i risultati di Serie A relativi alla seconda giornata ci dicono che l’Inter per il momento tiene il passo della Juventus grazie all’autogol di Alberto Cerri dopo un ottimo avvio del Cagliari, una rete rivista al Var e per convalidare la quale si è dovuto aspettare qualche minuto nell’individuare il piede di Pisacane che teneva in piedi Lautaro Martinez, saltato insieme all’attaccante isolano. Benissimo il Sassuolo, con tripletta dello scatenato Domenico Berardi: affonda la Sampdoria che ha subito sei gol in una partita e mezza e ha anche subito l’espulsione di Ronaldo Vieira, trema già Eusebio Di Francesco mentre il Genoa, altra squadra della città ligure, è stato il primo a segnare nella serata con Cristian Zapata, che spinge la Fiorentina sul fondo della classifica di Serie A. Pareggio a Bergamo: al gol di Kevin Bonifazi ha risposto il solito Duvan Zapata, ed è parità anche alla Dacia Arena dove l’Udinese, a segno con Kevin Lasagna, è stato raggiunto da Gervinho a due minuti dal 45’. Detto che l’unica partita ancora senza gol è quella del Via del Mare, tra le due neopromosse Lecce e Verona, possiamo aspettare con ansia i secondi tempi di queste interessanti partite che chiudono il programma della seconda giornata. (agg. di Claudio Franceschini)

PARITA’ NEL DERBY DI ROMA

Un bellissimo derby della capitale ci consegna il primo dei risultati di Serie A per la domenica dedicata alla seconda giornata: finisce 1-1 ma sicuramente la Lazio può mangiarsi maggiormente le mani rispetto a una Roma che, dopo aver segnato il rigore del vantaggio con Aleksandar Kolarov, ha avuto le sue occasioni per vincere ma si può certamente dire fortunata per come è finita. I biancocelesti hanno colpito la bellezza di quattro pali nel corso della partita (due per i giallorossi, va detto), ma soprattutto al 92’ hanno trovato il gol della vittoria che però è stato giustamente annullato per una posizione di fuorigioco da parte di Jony, che peraltro ha anche messo in mezzo il pallone che, poi spinto in porta da Manuel Lazzari, dopo che questo aveva oltrepassato del tutto la riga di fondo. Dunque termina pari: la Lazio si porta a quota 4 punti agganciando momentaneamente il Bologna al secondo posto della classifica di Serie A, la Roma resta senza vittorie ed è a quota 2. Solo l’antipasto di quello che ci aspetta adesso, perché stanno per cominciare altre sei partite tra cui quella dell’Inter che, sul campo del Cagliari, cercherà di tenere il passo della Juventus che ha già vinto due partite. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO ALL’OLIMPICO

Grande avvio di derby: per i risultati di Serie A la Roma si sta prendendo la vittoria sulla Lazio grazie al rigore trasformato da Aleksandar Kolarov al 17’ minuto, rigore concesso per fallo di mano evidente da parte di Milinkovic-Savic. E’ però una partita splendida: i giallorossi hanno colpito due pali e lo stesso numero di legni è stato centrato dai biancocelesti, sfortunati a loro volta con Ciro Immobile e poi nel perdere Luiz Felipe per infortunio – dentro Bastos al suo posto. La sfida, per essere il primo giorno di settembre, è già di ottima intensità: sia la Lazio che la Roma stanno giocando molto bene, Pau Lopez è già dovuto intervenire in un paio di circostanze (rischiando anche la frittata) mentre per i giallorossi si stanno facendo notare soprattutto Zaniolo e un Edin Dzeko che è in una delle sue migliori versioni. Possiamo soltanto sperare che il secondo tempo si mantenga su questa falsariga, e che magari arrivi anche qualche altro gol: scopriremo presto se sarà così, quando le due squadre torneranno in campo dopo l’intervallo. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA IL DERBY DELLA CAPITALE

Tutto è pronto per Lazio Roma, il derby capitolino ci darà il primo dei sette risultati Serie A attesi oggi a completamento della seconda giornata del massimo campionato. Il derby non ha bisogno di presentazioni: è una partita che vale tantissimo, a Roma anche più che altrove. I tifosi della Lazio naturalmente sognano una vittoria che darebbe ai biancocelesti di Simone Inzaghi già ben cinque lunghezze di vantaggio sui cugini giallorossi, la Roma d’altronde deve evitare di entrare già in quella che sarebbe la prima crisi della stagione dopo il pareggio casalingo contro il Genoa. Paulo Fonseca ha già dimostrato di avere idee interessanti e pure efficaci in attacco, ma sappiamo che nel calcio italiano la pazienza è sempre poca e alla Roma forse anche meno che altrove, anche perché nell’estate degli addii di Francesco Totti e Daniele De Rossi l’umore della piazza già non è dei migliori. I giallorossi però hanno la grande occasione del riscatto, per ribaltare completamente la situazione: sapranno coglierla? Parola al campo per scoprirlo, si gioca! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROFUMO D’EUROPA A BERGAMO

Altra partita che merita una segnalazione nel quadro dei risultati Serie A per la seconda giornata è senza dubbio Atalanta Torino. Detto che si giocherà allo stadio Ennio Tardini di Parma perché a Bergamo sono ancora in corso i lavori di ristrutturazione, questa partita profuma d’Europa. Un anno fa era stata l’Atalanta a vivere un’estate all’insegna dei preliminari di Europa League come quest’anno è toccato al Torino. Sappiamo che per la Dea fu una delusione, che però ha poi forse aiutato l’Atalanta nella cavalcata verso lo storico terzo posto e la qualificazione alla Champions League. Adesso nerazzurri e granata sono di nuovo tra le squadre più attese del campionato ed entrambe hanno iniziato con il piede giusto, vincendo alla prima giornata – l’Atalanta sul campo della Spal in rimonta, il Torino in casa con il Sassuolo. L’Emilia Romagna è sempre di mezzo e lo sarà anche stasera a Parma, ma chi darà continuità alla vittoria nella prima giornata? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GENOA E FIORENTINA PER IL RISCATTO

Parlando dei risultati Serie A attesi per oggi, sembra giusto dedicare qualche riga anche a Genoa Fiorentina. Oggi si giocherà a Marassi, ma la memoria torna fatalmente al 26 maggio scorso, quando al Franchi viola e rossoblù erano entrambi sull’orlo del baratro chiamato retrocessione, che riuscirono però ad evitare con un pareggio per 0-0 e grazie anche alla fondamentale collaborazione dell’Inter, che battendo a San Siro l’Empoli oltre a garantirsi la Champions League condannò i toscani, salvando sia la Fiorentina sia il Genoa. Adesso siamo solamente alla seconda pagina di un nuovo racconto e sbilanciarsi in previsioni è difficile, di certo però viola e rossoblù hanno fatto molto bene sul piano del gioco nella prima giornata. I gigliati probabilmente avrebbero meritato di più nella discussa partita contro il Napoli, il Grifone ha strappato un punto alla Roma all’Olimpico. Oggi dunque speriamo di assistere ad uno spettacolo molto migliore rispetto a quello del 26 maggio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI SERIE A: LE PARTITE DI DOMENICA

Oggi scopriremo altri sette risultati Serie A per completare il quadro della seconda giornata del massimo campionato, che poi osserverà già una prima sosta per dare spazio alle qualificazioni agli Europei 2020. Per questo motivo non ci saranno posticipi domani e abbiamo avuto invece un primo anticipo già venerdì sera, oltre ai due del sabato. Ricordando che in questo weekend a cavallo di agosto e settembre vige ancora l’orario estivo con tutte le partite concentrate fra il tardo pomeriggio e la prima serata, andiamo adesso a vedere il calendario delle sette partite attese appunto per oggi, domenica 1 settembre, per la seconda giornata di Serie A. Si comincerà alle ore 18.00 con Lazio Roma, il derby della Capitale che sarà naturalmente il piatto forte del giorno, mentre alle ore 20.45 prenderanno il via le rimanenti sei partite, cioè: Atalanta Torino, Cagliari Inter, Genoa Fiorentina, Lecce Verona, Sassuolo Sampdoria e Udinese Parma.

RISULTATI SERIE A: IL DERBY DI ROMA

Nella nostra analisi dei risultati Serie A è logico concentrare adesso la nostra attenzione proprio sulla grande sfida delle ore 18.00, il derby Lazio Roma allo stadio Olimpico. Per quanto giudicare sulla base di una sola giornata già disputata sia davvero complicato, possiamo dire che le due squadre arrivino al derby con stati d’animo assai differenti. La Lazio infatti ha debuttato con una perentoria vittoria per 0-3 su un campo mai facile come quello della Sampdoria, dunque i biancocelesti stanno bene e sono pronti ad approfittare delle lacune difensive della Roma. Proprio questo è il rebus per Paulo Fonseca: l’allenatore portoghese ha fatto senza dubbio un lavoro eccellente in fase offensiva, ma resta molto da sistemare quando i giallorossi devono difendere, come il 3-3 casalingo contro il Genoa ha evidenziato in modo impietoso. Il progetto è interessante, ma una sconfitta nel derby rischierebbe di mettere la strada tutta in salita già alla seconda giornata: uno scenario che la Roma deve scongiurare…

RISULTATI SERIE A, 2^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Lazio Roma 1-1 – 17′ rig. Kolarov (R), 59′ Luis Alberto (L)

RISULTATO FINALE Atalanta Torino 2-3 – 24′ Bonifazi (T), 38′ D. Zapata (A), 55′ D. Zapata (A), 57′ Berenguer (T), 66′ Izzo (T)

RISULTATO FINALE Cagliari Inter 1-2 – 29′ aut. Cerri (I), 50′ Joao Pedro (C), 72′ rig. R. Lukaku (I)

RISULTATO FINALE Genoa Fiorentina 2-1 – 11′ C. Zapata (G), 66′ Kouamé (G), 76′ rig. Pulgar (F)

RISULTATO FINALE Lecce Verona 0-1 – 81′ Pessina

RISULTATO FINALE Sassuolo Sampdoria 4-1 – 29′ D. Berardi (Sas), 36′ D. Berardi (Sas), 43′ D. Berardi (Sas), 47′ H. Traoré (Sas), 67′ rig. Quagliarella (Sam). Note: 45’+2′ esp. Ronaldo Vieira (Sam)

RISULTATO FINALE Udinese Parma 1-3 – 17′ Lasagna (U), 43′ Gervinho (P), 60′ Gagliolo (P), 75′ Inglese (P)

 

CLASSIFICA SERIE A

Inter, Juventus, Torino 6
Lazio, Bologna, Genoa, Verona 4
Sassuolo, Parma, Napoli, Atalanta, Brescia, Udinese, Milan 3
Roma 2
Fiorentina, Spal, Cagliari, Lecce, Sampdoria 0

© RIPRODUZIONE RISERVATA