Risultati Serie A, classifica/ La Lazio espugna la San Siro rossonera dopo 30 anni!

- Mauro Mantegazza

Risultati Serie A, classifica dopo l’11^ giornata di campionato: la Lazio espugna San Siro battendo il Milan, il Cagliari fa il colpo a Bergamo e aggancia l’Atalanta al quarto posto.

maran cagliari serie A
Risultati Serie A: Rolando Maran in evidenza con il Cagliari (LaPresse)
Pubblicità

Nell’ultimo dei risultati di Serie A, il Milan cade a San Siro contro la Lazio: dopo 30 anni i biancocelesti si impongono nel Meazza rossonero con un 2-1, e salgono al quarto posto in classifica agganciando Atalanta e Cagliari. Il Milan ha giocato anche bene, ma non è riuscito a far valere la sua superiorità: aveva risposto al 13esimo gol in campionato di Ciro Immobile con un’autorete di Bastos propiziata dal tocco di Krzystzof Piatek, e poi aveva avuto ottime occasioni per portarsi in vantaggio con un ispirato Calhanoglu a dettare i ritmi dell’azione. Invece, la Lazio ha tenuto botta e, dopo aver reclamato un rigore per una spinta su Manuel Lazzari (ci poteva stare), ha trovato la seconda rete con Joaquin Correa lasciato troppo solo dalla difesa rossonera. Continua il calvario del Milan, che non dà continuità ai suoi risultati: la classifica di Serie A piange per la squadra di Stefano Pioli, che si trova a -8 dalla zona Champions League. Domani, come sappiamo, l’undicesima giornata di Serie A si chiude con Spal Sampdoria, un delicatissimo incrocio per la salvezza allo stadio Paolo Mazza. (agg. di Claudio Franceschini)

Pubblicità

RISULTATI SERIE A: PAREGGIO AL FRANCHI

Nel penultimo dei risultati di Serie A attesi in questa domenica, Fiorentina e Parma pareggiano e si prendono un punto a testa; delusione soprattutto per i viola che nel secondo tempo hanno anche incassato qualche fischio dal pubblico di casa, prima di trovare la rete che ha sancito il risultato finale. Vantaggio del Parma siglato da Gervinho al 40’; la Fiorentina ha impiegato un po’ di tempo per ritrovarsi ma poi lo ha fatto con il secondo gol consecutivo, e il terzo in questo campionato, di un Gaetano Castrovilli sempre più protagonista e, in questo momento, capocannoniere della sua squadra. Nella classifica di Serie A dunque Fiorentina e Parma fanno un lieve passo avanti; i viola non riescono ad agganciare Lazio e Napoli al sesto posto ma se non altro evitano una sconfitta interna che sarebbe stata pesante. Adesso, tutto apparecchiato per San Siro: il Milan di Stefano Pioli, reduce dalla vittoria di misura contro la Spal, se la vede con una Lazio che spera di andare a prendersi il quarto posto e vuole proseguire il suo buon momento, trascinata dal capocannoniere Ciro Immobile. Parola al campo dunque, perché per i risultati di Serie A si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

Pubblicità

L’UDINESE SI RILANCIA, VERONA OK

Per i risultati di Serie A legati a domenica pomeriggio, assistiamo alla rinascita dell’Udinese: alla prima senza Igor Tudor i friulani si riscattano andando a vincere sul campo del Genoa, che invece cade nuovamente e rende ancora più pericolante la sua classifica. L’Udinese segna tre gol rendendo inutile quello di Goran Pandev, e ritrova anche la rete di Rodrigo De Paul; nel finale Sema e Kevin Lasagna vincono la partita per i bianconeri che si portano a quota 13 punti in classifica. Ne ha 15 un Verona che non intende fermarsi: gli scaligeri battono il Brescia nel derby del Garda con Eddy Salcedo Mora e Matteo Pessina, la rete di Mario Balotelli è tardiva per le Rondinelle che si fermano nuovamente e adesso mettono a serio rischio la panchina di Eugenio Corini. Secondo punto consecutivo per il Lecce al Via del Mare: i salentini passano due volte in vantaggio con Gianluca Lapadula e Filippo Falco, il Sassuolo riesce però a rispondere grazie ai gol di Toljan e Domenico Berardi e si prende un punto poco utile in assoluto, ma che comunque muove la classifica. Tra poco per i risultati di Serie A si torna in campo: c’è Fiorentina Parma, con la quale i viola potrebbero addirittura andare ad agganciare il Napoli (e la Lazio, anche se magari solo temporaneamente) al sesto posto in classifica. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: IL CAGLIARI CONTINUA A VOLARE

Stiamo per entrare nel vivo di questa domenica dedicata ai risultati della Serie A, e solo tra pochi minuti avranno luogo tre match che ci allieteranno nel pomeriggio e quindi Genoa-Udinese, Lecce-Sassuolo e Verona-Brescia, dove i tre punti in palio nella 11^ giornata peseranno tantissimo. Pure però per i risultati di Serie A, già un verdetto del programma odierno ci arriva dal campo: solo pochi minuti fa è terminata la partita tra Atalanta e Cagliari, con la vittoria per 2-0 della compagine di Maran in campo a Bergamo. Grave debacle quindi per Gasperini, che frena dopo un avvio di stagione davvero incredibile: già al primo tempo infatti la Dea ha sofferto molto (rimasti in dieci dopo il rosso a Ilicic) e ha subito lo svantaggio con autogol di Pasalic. Nel secondo tempo poi la situazione non è migliorata e al 56’ Oliva ha di fatto chiuso il match per i rossoblu, sancendo il trionfo del Cagliari, che ora con 21 punti affianca pure l’Atalanta in classifica. Ma ora ridiamo la parola al campo, si gioca ancora! (agg Michela Colombo)

IN CAMPO A BERGAMO!

Tra pochi minuti Atalanta Cagliari aprirà il quadro dei risultati Serie A per la domenica della undicesima giornata del massimo campionato. Abbiamo già detto come la partita di Bergamo si sia conquistata i gradi del big-match grazie all’ottimo rendimento finora mantenuto da entrambe le squadre che stanno per scendere in campo al Gewiss Stadium, tuttavia è chiaro che la partita di maggiore richiamo in questa domenica arriverà solamente stasera, quando a San Siro saranno di scena Milan e Lazio. Per i rossoneri di Stefano Pioli inizia un trittico terribile nel quale dovranno affrontare anche Juventus e Napoli (quest’ultimo dopo la sosta): un tris che potrebbe rilanciare le ambizioni del Milan, ma anche affondarle definitivamente. Per la Lazio invece naturalmente un colpaccio a San Siro sarebbe la conferma delle ambizioni da Champions League. Ci penseremo tuttavia fra qualche ora: adesso si gioca a Bergamo! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI SERIE A: LA CORSA PER LA SALVEZZA

Parlando dei risultati Serie A, dobbiamo osservare che la domenica sarà un giorno significativo anche in ottica salvezza. La partita più delicata sarà a dire il vero il Monday Night tra Spal e Sampdoria, ma oggi scenderanno in campo tutte le altre formazioni al momento coinvolte in questa infida lotta. In particolare, saranno delicate tutte le tre sfide delle ore 15.00. Genoa Udinese testerà i segnali di ripresa mostrati dal Grifone con l’arrivo di Thiago Motta contro i friulani, letteralmente affondati nelle ultime due giornate (11 gol subiti); Verona Brescia è di fatto un derby, sentitissimo dalle due tifoserie, nel quale l’Hellas cercherà di consolidare una posizione abbastanza tranquilla ma le Rondinelle devono smentire una tendenza che le vede spesso applaudite ma con pochi punti in classifica; Lecce Sassuolo mette infine di fronte due squadre appaiate a 9 punti, entrambe in cerca di un successo per allontanarsi dalla zona calda. Una domenica pomeriggio che si annuncia da brividi… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PARTITE DI DOMENICA 3 NOVEMBRE

Oggi domenica 3 novembre ci attende un altro giorno ricco di risultati Serie A per l’undicesima giornata del campionato 2019-2020, che ieri ha vissuto tre anticipi di lusso e domani invece si completerà con l’ultimo posticipo. Dunque la Serie A continua a grande ritmo, considerato che solo pochi giorni fa abbiamo vissuto un turno infrasettimanale, vediamo allora per prima cosa subito il calendario delle partite che oggi ci daranno altri sei risultati Serie A per questa undicesima giornata: alle ore 12.30 si comincia con Atalanta Cagliari, seguita alle ore 15.00 da Genoa Udinese, Verona Brescia e Lecce Sassuolo; alle ore 18.00 il primo posticipo sarà Fiorentina Parma, mentre alle ore 20.45 il match di prima serata sarà Milan Lazio, una partita naturalmente molto attesa. Dovremo invece aspettare domani per Spal Sampdoria, che completerà il quadro dei risultati e ci darà la classifica di Serie A definitiva dopo questa giornata.

RISULTATI SERIE A: IL BIG-MATCH A SORPRESA

Nel quadro dei risultati Serie A per le partite di oggi spicca in modo forse imprevedibile il lunch match Atalanta Cagliari che, classifica alla mano, è sicuramente l’incontro più significativo della domenica, dopo i grandi anticipi di ieri. Il merito va attribuito ad entrambe le squadre: l’Atalanta è ormai una splendida realtà del nostro calcio, naviga al terzo posto e arriva dal pareggio di Napoli, ennesima conferma del valore assoluto della Dea di Gian Piero Gasperini. Se l’Atalanta dunque non sorprende più nessuno, bisogna fare grandi complimenti all’ottimo Cagliari di Rolando Maran, che con la vittoria di mercoledì sera contro il Bologna è salito a quota 18 punti, dunque per il momento perfettamente in linea per lottare per l’Europa League e addirittura anche per la Champions. Naturalmente il cammino è ancora lungo, possiamo però già dire che la salvezza davvero non dovrebbe essere un problema e che i sardi potranno regalarsi soddisfazioni recitando da mina vagante. Se poi arrivasse pure qualcosa in più…

RISULTATI SERIE A, 11^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Atalanta Cagliari 0-2 – 32′ aut. Pasalic, 58′ Oliva. Note: 39′ esp. Ilicic (A)

RISULTATO FINALE Genoa Udinese 1-3 – 22′ Pandev (G), 32′ De Paul (U), 87′ Sema (U), 95′ Lasagna (U)

RISULTATO FINALE Lecce Sassuolo 2-2 – 18′ Lapadula (L), 35′ Toljan (S), 42′ Falco (L), 85′ D. Berardi (S)

RISULTATO FINALE Verona Brescia 2-1 – 50′ Salcedo (V), 81′ Pessina (V), 85′ Balotelli (B). Note: 97′ esp. Matri (B)

RISULTATO FINALE Fiorentina Parma 1-1 – 40′ Gervinho (P), 67′ Castrovilli (F)

RISULTATO FINALE Milan Lazio 1-2 – 25′ Immobile (L), 28′ aut. Bastos (M), 83′ J. Correa (L)

CLASSIFICA SERIE A

Juventus 29

Inter 28

Roma 22

Lazio, Atalanta, Cagliari 21

Napoli 18

Fiorentina 16

Verona 15

Parma 14

Milan, Udinese 13

Bologna 12

Torino 11

Sassuolo*, Lecce 10

Genoa 8

Brescia*, Spal* 7

Sampdoria* 5

* una partita in meno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità