RISULTATI SERIE A, CLASSIFICA/ Salernitana ko in casa, ma retrocede il Cagliari!

- Mauro Mantegazza

Risultati Serie A, classifica dopo le partite della 38^ giornata. Il campionato si conclude: il Milan è campione d’Italia, il Cagliari retrocede in Serie B anche se la Salernitana perde.

calciomercato monza
Joao Pedro (Foto LaPresse)

RISULTATI SERIE A: CAGLIARI RETROCESSO

È il Cagliari l’ultima squadra retrocessa: i risultati di Serie A hanno chiuso da pochi istanti il campionato 2021-2022 in maniera davvero incredibile. La Salernitana, padrona del suo destino, affonda in casa contro un’Udinese salva da tempo: Deulofeu (stagione del riscatto per lui) e Nestorovski (che torna a gioire dopo mesi complicati) sbrigano la pratica in un primo tempo nel quale Pereyra, in pieno recupero, si fa parare un rigore da Belec tenendo in vita la Salernitana, la ripresa si apre con la rete del Tucumano per il tris e poi addirittura Udogie serve il poker. All’Arechi si respira aria da incubo perché da un momento all’altro si aspetta la notizia del gol del Cagliari.

Al Penzo però le radioline tacciono, gli isolani attaccano a spron battuto ma non sono in grado di segnare contro un Venezia già retrocesso, e così nonostante il recupero fiume il Cagliari accompagna i lagunari in Serie B, insieme al Genoa. È retrocessione dopo cinque anni: non è bastato nemmeno cambiare tre allenatori nell’arco della stagione per salvare una squadra che, partita malissimo, non ha replicato il miracolo dello scorso campionato. I risultati di Serie A incoronano invece l’ennesima impresa di Davide Nicola; stavolta però all’allenatore della Salernitana è andata parecchio bene. Resta il fatto che sono i campani a restare in Serie A, e che ora il campionato è davvero concluso. (agg. di Claudio Franceschini)

SCUDETTO AL MILAN!

Il Milan ha vinto lo scudetto: ecco il penultimo verdetto in arrivo dai risultati di Serie A per questa stagione, ma anche il verdetto più importante di tutti. Nel giro di 7 minuti all’inizio del secondo tempo l’Inter ha segnato tre gol alla Sampdoria, sbloccando con Ivan Perisic e poi trovando l’immediata doppietta dell’ex Joaquin Correa; sappiamo però che ai nerazzurri questo risultato non sarebbe bastato se il Sassuolo non avesse clamorosamente ribaltato il Milan, andando a vincere. Cosa che invece non è accaduta: il risultato al Mapei Stadium è rimasto 0-3, al 78’ Zlatan Ibrahimovic ha trovato il poker ma il Var ha annullato la quarta rete rossonera. Poco male, perché come detto sarebbe stato un harakiri assurdo se la squadra di Stefano Pioli avesse perso dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio di tre gol.

Infatti il Milan ha tenuto botta sulle ali dell’entusiasmo, e finalmente può tornare a cucire lo scudetto sul petto dopo 11 anni, lasciando con grande rammarico un’Inter che aveva il destino nelle sue mani prima di perdere inopinatamente il recupero sul campo del Bologna. Adesso per i risultati di Serie A resta appunto da definire l’ultimo verdetto: la Salernitana, che parte con vantaggio, e il Cagliari si giocano la salvezza, qui di fatto situazione simile perché ci sono due punti di distanza ma la doppia sfida diretta è in totale parità, di conseguenza in caso di arrivo a pari punti deciderebbe la differenza reti e gli isolani sarebbero salvi, visto che già adesso ce l’hanno migliore (-34 contro il -41 della Salernitana). Saranno altri 90 minuti di straordinaria intensità per i risultati di Serie A, vedremo allora quello che succederà sui due campi che sanciranno anche la fine del campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

MILAN AD UN PASSO DALLO SCUDETTO

Il Milan ha lo scudetto in mano: i risultati di Serie A per la 38^ giornata stanno definendo la lotta per il tricolore, l’Inter non ha ancora sbloccato il risultato a San Siro contro la Sampdoria ma a questo punto potrebbe non contare più. All’intervallo infatti il Milan è in vantaggio addirittura per 3-0 sul campo del Sassuolo, in quella che è già diventata una festa anticipata: Olivier Giroud ancora una volta sta risultando decisivo con una doppietta, la terza rete l’ha invece segnata Franck Kessié con una sorta di regalo di addio, visto che da tempo sappiamo come il suo futuro sia al Barcellona.

A questo punto all’Inter resta ben poco da fare nella corsa allo scudetto: sempre che i nerazzurri riescano a portarsi in vantaggio e vincere la loro partita contro la Sampdoria, dovrebbero anche sperare che il Sassuolo segni quattro gol senza più subirne, replicando dunque quel 4-3 che otto anni fa aveva portato all’esonero di Massimiliano Allegri. Come già scritto su queste pagine, per il Milan sarebbe davvero la chiusura di un cerchio: vedremo per i risultati di Serie A come andrà il secondo tempo, ma ormai è pacifico dire che Stefano Pioli e i suoi ragazzi siano ad un passo dal sogno… (agg. di Claudio Franceschini)

IL NAPOLI CHIUDE CON UN TRIS

I risultati di Serie A per la 38^ giornata ci dicono che il Napoli chiude il suo campionato nel migliore dei modi: al Picco, in una partita tra due squadre che avevano poco da chiedere dal punto di vista di classifica e obiettivi, i partenopei di Luciano Spalletti affondano i liguri di Thiago Motta con un netto 3-0. Succede tutto nel primo tempo: dopo solo 3 minuti Matteo Politano ha già portato in vantaggio il Napoli, che raddoppia allo scoccare del 25’ grazie a Piotr Zielinski e trova la rete del tris al 36’ con Diego Demme, che quest’anno ha giocato davvero poco ma all’ultima giornata è riuscito a trovare comunque il suo sigillo sulla stagione.

Dunque il Napoli chiude i risultati di Serie A a quota 79 punti: era già certo del terzo posto e della qualificazione alla Champions League dopo due anni ma la sua ultima partita aumenta forse il rammarico per quei punti persi in maniera incredibile che hanno chiuso la lotta allo scudetto, mentre lo Spezia per la seconda stagione consecutiva è riuscito a salvarsi in maniera anche brillante. Tra poco, ma dovremo aspettare le ore 18:00, scopriremo per i risultati di Serie A chi vincerà lo scudetto tra Milan e Inter, e allora si entrerà davvero nel vivo del programma della 38^ giornata con il verdetto più importante… (agg. di Claudio Franceschini)

NAPOLI AVANTI SULLO SPEZIA

Finisce qui il primo tempo del match tra Spezia e Napoli, ricco di emozioni fin dai primi istanti. A passare in vantaggio proprio gli azzurri al quarto minuto con Politano, su assist di Koulibaly. Al 25′ poi il raddoppio con Zielinski e infine il tris che porta la firma di Demme su assist di Petagna. L’ampio turnover messo in campo da Spalletti, dunque, al momento sta premiando. Va segnalato inoltre un increscioso episodio che prescinde dal campo, che ha avuto spazio proprio nella prima frazione di gara dell’ultima sfida di campionato al Picco. La gara è stata infatti sospesa per circa quindici minuti a causa di scontri tra tifoserie sugli spalti. Il cordone di polizia tra le due curve ha tentato di placare gli animi, riportando la calma. La gara, comunque, si è fermata proprio per permettere alle forze dell’ordine di ristabilire la normalità.

SI COMINCIA!

Tutto è pronto per Spezia Napoli, l’anomalo lunch match che apre la domenica per i risultati di Serie A anche se poi non ci saranno partite alle ore 15.00 e di conseguenza ci sarà un netto stacco tra l’incontro allo stadio Alberto Picco e le sfide scudetto delle ore 18.00. Effetti delle televisioni, che hanno collocato all’ora di pranzo una partita di fatto inutile, che non sappiamo quante attenzioni riuscirà a catalizzare: il Napoli potrebbe puntare soprattutto a salutare nel migliore dei modi il suo capitano Lorenzo Insigne che è giunto alla partita d’addio, mentre naturalmente lo Spezia vorrà celebrare davanti al pubblico amico la matematica certezza della salvezza, che per gli uomini di Thiago Motta è arrivata già settimana scorsa grazie alla vittoria sul campo dell’Udinese. Di certo per le emozioni che entreranno nella storia dobbiamo aspettare ancora qualche ora, ma cediamo la parola al campo perché la domenica di Serie A sta comunque per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI SERIE A, CLASSIFICA

Dopo avere analizzato la volata scudetto, qualche parola va spesa anche sulla corsa salvezza per i risultati Serie A. La Salernitana ha cambiato passo clamorosamente nelle ultime settimane: quattro vittorie e tre pareggi nelle ultime sette giornate, in precedenza i campani avevano raccolto solamente tre vittorie e sette pareggi ma in trenta giornate, quindi con ben venti sconfitte. Un pizzico di fortuna sotto forma dei due recuperi vinti, che forse la Salernitana non avrebbe fatto così bene nelle date originarie, d’altronde i tre pareggi contro Atalanta, Cagliari ed Empoli sono state tutte vittorie sfiorate, la Salernitana è andata vicina a un “settebello” che sarebbe stato leggendario e comunque ha il destino nelle proprie mani, essendo davanti in classifica. Al Cagliari resta solo una possibilità: vincere a Venezia e sperare che i campani non facciano lo stesso contro l’Udinese. Entrambe le avversarie non hanno più niente da chiedere al campionato, staremo a vedere se riusciranno comunque a fare delle sorprese… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI SERIE A: SI INIZIA CON SPEZIA NAPOLI!

Ci siamo, oggi domenica 22 maggio 2022 calerà il sipario sui risultati Serie A, ma la trentottesima giornata deve ancora emettere due verdetti fondamentali: chi sarà la terza squadra retrocessa fra Cagliari e Salernitana (e naturalmente chi invece si salverà fra queste due) e soprattutto chi vincerà lo scudetto, perché finirà solamente all’ultima giornata il duello al vertice della classifica di Serie A tra Milan e Inter per il titolo di campioni d’Italia, che però senza dubbio resterà nel capoluogo lombardo.

Ci attendono allora grandi emozioni nelle prossime ore con i risultati Serie A, a cominciare dalle ore 12.30 quando è stato collocato come lunch match Spezia Napoli, partita che a dire il vero non ha più niente da stabilire in classifica. Molte più emozioni con le due coppie di partite decisive: alle ore 18.00 Inter Sampdoria e Sassuolo Milan decideranno tra San Siro e il Mapei Stadium la volata per lo scudetto, mentre alle ore 21.00 Salernitana Udinese e Venezia Cagliari emetteranno i verdetti per la salvezza.

RISULTATI SERIE A: LA LOTTA SCUDETTO

Naturalmente sarà importante anche la volata fra Salernitana e Cagliari, ma il focus per i risultati Serie A sarà puntato soprattutto sulle due partite che decideranno chi conquisterà lo scudetto. Match point per il Milan di Stefano Pioli, che naturalmente ha il grande vantaggio di avere il destino nelle proprie mani: in caso di vittoria o anche solo di pareggio, i rossoneri torneranno a festeggiare il tricolore dopo un digiuno durato per ben undici anni, il successo contro l’Atalanta ha permesso al Milan di difendere il +2 che è chiaramente un vantaggio enorme a questo punto.

L’Inter di Simone Inzaghi invece può solamente vincere e sperare: i nerazzurri comunque devono battere la Sampdoria, altrimenti non potrebbero neanche approfittare di un eventuale scivolone del Milan. Sulla totalità di tutte le competizioni stagionali, probabilmente l’Inter è stata la squadra migliore e ha vinto prima la Supercoppa Italiana e poi anche la Coppa Italia, in campionato però il Milan sta completando un capolavoro. Speranza per i tifosi nerazzurri: un eventuale ribaltone sarebbe ricordato per molti decenni…

RISULTATI SERI A, 38^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Spezia Napoli 0-3 – 4′ Politano, 25′ Zielinski, 36′ Demme

RISULTATO FINALE Inter Sampdoria 3-0 – 49′ Perisic, 55′ J. Correa, 57′ J. Correa

RISULTATO FINALE Sassuolo Milan 0-3 – 17′ Giroud, 32′ Giroud, 36′ Kessié

RISULTATO FINALE Salernitana Udinese 0-4 – 6′ Deulofeu, 34′ Nestorovski, 42′ Udogie, 57′ Pereyra. Note: 45’+4′ Pereyra (U) sbaglia rigore (parato)

RISULTATO FINALE Venezia Cagliari 0-0

CLASSIFICA SERIE A

Milan 86

Inter 84

Napoli 79

Juventus 70

Lazio 64

Roma 63

Fiorentina 62

Atalanta 59

Verona 53

Torino, Sassuolo 50

Bologna 49

Udinese 44

Empoli 41

Sampdoria, Spezia 36

Salernitana 31

Cagliari 30

Genoa 28

Venezia 27





© RIPRODUZIONE RISERVATA