Risultati Serie A, Classifica/ Diretta gol: l’Atalanta piega il Napoli

- Michela Colombo

Risultati Serie A, classifica: diretta gol live score delle partite, anticipi della 16^ giornata del campionato italiano, oggi 4 dicembre 2021.

Freuler Insigne Napoli Atalanta lapresse 2021 640x300
Risultati Serie A, classifica (Foto LaPresse)

RISULTATI SERIE A: NAPOLI KO CON L’ATALANTA

I risultati di Serie A di questo sabato di anticipi di lusso chiude con la partitissima tra Napoli e Atalanta giocata al San Paolo. Una partita ricca di emozioni e di capovolgimenti di fronte che ha visto prevalere i bergamaschi per 3-2. L’Atalanta era andata in vantaggio dopo soli 7 minuti grazie ad una rete di Malisnoskyj. Il Napoli ha provato a reagire ed è arrivato al pareggio a fine primo tempo, al minuto 40, con una rete del polacco Zielinski. Pareva essere iniziato alla grande il secondo tempo per i partenopei: un gol lampo dopo soli 2 minuti di Martens aveva illuso i napoletani che il resto della partita sarebbe stato in discesa. E invece gli uomini di Gasperini hanno travato un doppio colpo del ko in solo 5 minuti con le reti di Demiral al 66′ e Freuler al 71′. Pare che Spalletti abbia perso il suo tocco magico dopo gli ultimi risultati deludenti. Il Milan di Pioli ringrazia e vola in testa alla Classifica di Serie A.

RISULTATI SERIE A: INTER TRAVOLGENTE ALL’OLIMPICO

Lo squillante 0-3 rifilato dall’Inter alla Roma allo stadio Olimpico va in copertina per i risultati Serie A in questa sedicesima giornata che ci sta proponendo un sabato di lusso. Capolavoro nerazzurro già nel primo tempo: vantaggio al 15’ con il gol di Hakan Calhanoglu direttamente da calcio d’angolo, poi ecco il raddoppio con il classico gol dell’ex segnato da Edin Dzeko al 24’ ed infine cala il tris Denzel Dumfries (ottima notizia per l’Inter il gol dell’olandese) al 39’, di conseguenza di fatto la partita è finita con enorme anticipo e al grande ex José Mourinho non resta altro da fare se non leccarsi le ferite ed inchinarsi davanti a una Inter straordinaria.

La classifica di Serie A ci dice dunque che l’Inter resta in scia al Milan con 37 punti contro i 38 dei cugini rossoneri. Con il doppio successo delle milanesi andato in archivio, diventa chiaramente ancora più significativo quello che ci attende stasera, cioè Napoli Atalanta. I partenopei devono vincere per rispondere e tornare al comando, la Dea sogna un’altra notte magica con cui i nerazzurri bergamaschi si iscriverebbero definitivamente alla corsa scudetto. Ne vedremo ancora delle belle, la parola passa dunque allo stadio Diego Armando Maradona! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILAN FACILE, ADESSO ROMA INTER

I risultati Serie A per la sedicesima giornata si aprono con la prevedibile vittoria casalinga per 2-0 del Milan contro la Salernitana nel primo anticipo. La partita non ha avuto scossoni: rossoneri in vantaggio già al quinto minuto di gioco grazie a Kessie, poi al 18′ è arrivato il raddoppio firmato da Saelemaekers. Avrebbe potuto essere l’inizio di una goleada, ma il Milan avrà preferito gestire le energie e pensare ai prossimi impegni, a cominciare naturalmente dalla super sfida di martedì contro il Liverpool in Champions League, dunque spendere troppe energie sarebbe stato superfluo.

La classifica di Serie A ci dice che la Salernitana resta tristemente ultima con soli 8 punti (d’altronde era difficile pensare che potesse riscattarsi oggi), mentre il Milan sale a quota 38 punti e almeno per il momento è da solo in testa. I rossoneri ora possono fare gli spettatori dei due big-match che caratterizzeranno il resto del sabato di Serie A, a cominciare da Roma Inter: José Mourinho ma anche Edin Dzeko e Nicolò Zaniolo contro i rispettivi passati, una grande classica del nostro calcio, una posta in palio importantissima per entrambe le formazioni. Difficile chiedere di meglio, allora prendiamo fiato e poi sarà tempo di goderci le emozioni dall’Olimpico! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Si accende questo sabato tutto dedicato ai risultati della Serie A e prima sfida che ci farà compagnia solo tra pochi minuti è certo quella tra Milan e  Salernitana, attesa al San Siro. Nel mentre le dirette rivali per la vetta della graduatoria sono oggi impegnate l’una contro l’altra in scontro diretti al cardiopalma, il Diavolo di Pioli spera oggi di chiudere il turno senza subire troppi danni  e ovviamente facendo bottino pieno contro i campani.

L’obbiettivo dei rossoneri oggi è ottenere il massimo con il minimo sforzo, tenuto pure conto che nella rosa del club milanese sono tante e importanti le defezioni che conta Pioli: serve dunque non sprecare eccessive energie, approfittando pure di una Salernitana in chiara difficoltà. Fanalino di coda, la squadra campana è priva di diversi giocatori importanti e pure ha ottenuto appena un solo punticino nelle ultime 5 uscite. Sulla carta dunque non rappresenta un gran spauracchio per Pioli: pure il tecnico sa di non poter sottovalutare nessun rivale. Servirà dunque la massima attenzione oggi: parola al campo!

IMPRESA DEA?

Altra protagonista di eccezionale valore in questo sabato riservato ai risultati della Serie A non può ch’essere l’Atalanta, che pure spera di proseguire su un trend di risultati inviabile anche questa sera. E anche a spese della capolista Napoli. La squadra di Gasperini sta davvero bene: in campionato la Dea non mette il piede in fallo dal 3 ottobre scorso e pure ha appena messo da parte ben 4 successi di fila, contro Cagliari, Spezia, Juventus e Venezia.

Un poker che fa certo sorridere i fan bergamaschi, ben ottimisti in vista del match di stasera. Anche perché al San Paolo Spalletti (o meglio il suo vice) si presenta con una rosa coi cerotti, priva di parecchi giocatori fondamentali, da Fabian Ruiz, a Osimhen fino a Koulibaly e Zambo Anguissa: sulla carta dunque sarà complicato per i campani reagire a un’Atalanta forza 10, ma staremo a vedere.

IL BIG MATCH

Sfida imperdibile in questo sabato riservato ai risultati della Serie A, è certo quella attesa solo questa sera allo Stadio Olimpico tra Roma e Inter, incontro che pure vedrà come protagonisti due grandi ex del match come sono Jose Mourinho ed Edin Dzeko. E match che soprattutto mette in palio tre punti di grandissimo rilievo, pure tra due club che stanno vivendo momenti diversissimi. Come accennato prima la squadra meneghina è gran rilancio: Inzaghi e i suoi, messa in cassaforte la qualificazione in Champions league, hanno continuato a vincere anche in campionato riuscendo a mettere in scacco anche la capolista Napoli solo pochi giorni fa.

Con merito dunque l’Inter pure è ora al terzo gradino della classifica di Serie A, ma con solo due lunghezze da recuperare proprio sui campani. Non vanta lo stesso stato di forma la Roma, che in difficoltà in Europa (Conference league), pure non è al top neppure in campionato, con solo la quinta posizione in graduatoria, ma con 25 punti (e dunque 9 da recuperare sull’Inter). Le tante defezioni che si contano poi tra le fila della lupa alla vigilia di questo turno, metto un certo ottimismo per la realizzazione dell’impresa in trasferta a Inzaghi: pure il tecnico nerazzurro sa bene che non può dirsi sicuro e con uno come lo Special One il colpo di scena è dietro l’angolo.

OGGI SUPER SFIDE, ROMA-INTER E NAPOLI-ATALANTA

Dopo le scintille del turno infrasettimanale, ecco che il primo campionato nazionale torna sotto ai riflettori in questo sabato 4 dicembre 2021 e davvero non vediamo l’ora di dare la parola al campo e scoprire i primi risultati della Serie A per le sfide della 16^ giornata. L’attesa è grande considerato che per gli anticipi del turno pure sono stati previsti alcuni big match di enorme valore, e che potrebbero cambiare e non poco le cose ai piani alti della classifica: ci aspetta un sabato davvero scintillante.

Dando dunque subito un occhio al calendario ufficiale della 16^ giornata, vediamo che in questo sabato dedicato ai risultati della Serie A, primo fischio d’inizio è atteso già alle ore 15.00 quando a San Siro si accenderà la sfida tra Milan e Salernitana, match che vede  i campani certo non favoriti, specie dopo il 2-0 subito solo in settimana anche contro la Juventus. Solo alle ore 18.00 ci sposteremo all’Olimpico per il big match tra Roma e Inter, dove protagonista annunciato non potrà che essere lo stesso Jose Mourinho, grande ex del match. Il quadro dei risultati della Serie A si completerà oggi solo alle ore 20.45 con l’incontro tra Napoli e Atalanta, match dove i campani proveranno a confermarsi leader della classifica di campionato, nonostante il mezzo passo falso occorso col Sassuolo in settimana.

RISULTATI SERIE A, CLASSIFICA: IL CONTESTO

Visti i protagonisti chiamati in causa in questo sabato, tutto dedicato ai risultati della serie A, ci pare chiaro perchè ci attendiamo gran colpi di scena ai piani alti della classifica del primo campionato nazionale. In questa 16^ giornata infatti i distacchi tra le big in testa si sono particolarmente ridotti, specie  con gli i verdetti delle ultime settimane. Da distanze importanti, la capolista Napoli (sempre prima con 36 punti) si è fatta più vicina, sia al Milan, che nonostante due KO negli ultimi 3 turni registra sempre 35 punti, che all’Inter, in gran rispolvero.

Anzi la formazione di Inzaghi (che già aveva superato il Napoli dell’ex Spalletti) anzi oggi ha l’occasione fondamentale di lanciare un serio attacco alla vetta della graduatoria, considerato che pure oggi se la vedrà con una Roma ben acciaccata e stanca dopo aver subito anche la sconfitta contro il Bologna in settimana. A guardare le grandi ancora l’Atalanta, attesa al San Paolo questa sera, che partendo da 31 punti, pure spera nell’impresa di bloccare i campani e dunque confermarsi in zona Champions league. Con così poca distanza tra un club e l’altro, davvero i big match della 16^ giornata di Serie A possono ribaltare completamente la situazione in classifica: vedremo però che dirà il campo.

RISULTATI SERIE A

Milan-Salernitana 2-0 – 5′ Kessie (M), 18′ Saelemaekers (M)

Roma-Inter 0-3 – 15′ Calhanoglu (I), 24′ Dzeko (I), 39′ Dumfries (I)

Napoli-Atalanta 2-3

 

CLASSIFICA SERIE A

Milan 38

Inter 37

Napoli 36

Atalanta 34

Roma 25

Bologna, Fiorentina, Juventus 24

Lazio 22

Verona, Empoli 20

Sassuolo 19

Torino 18

Udinese 16

Sampdoria, Venezia 15

Spezia 11

Genoa 10

Cagliari 9

Salernitana 8

© RIPRODUZIONE RISERVATA