RISULTATI SERIE A, CLASSIFICA/ Diretta gol: Genoa e Thiago Motta ribaltano il Brescia

- Michela Colombo

Risultati Serie A, classifica: la diretta gol live score delle partite di oggi, 26 ottobre 2019, valide come anticipi della nona giornata.

kouame genoa instagram
Kouame, Genoa: foto da Instagram
Pubblicità

Vince il Genoa nell’ultimo anticipo della nona giornata di Serie A contro il Brescia, ma si può dire che il vero vincitore di stasera a Marassi sia Thiago Motta. E’ proprio il neo-allenatore del Grifone di fatto a ribaltare una partita che ad un certo punto sembrava indirizzata verso le Rondinelle, passate in vantaggio nella prima frazione grazie a Tonali. Come detto, però, i cambi del tecnico italo-brasiliano cambiano volto al Genoa: prima lo splendido sinistro a giro di Kevin Agudelo al 66′ rimette la gara sui giusti binari, poi la sforbiciata di Kouamé al 75′ conferma che il trend del match è definitivamente invertito, con Pandev che al 79′ trova l’incrocio con una pennellata che fa esplodere il popolo rossoblù. Con questo successo il Genoa si porta a 8 punti, appena fuori dalla zona retrocessione, scavalcando proprio il Brescia fermo a 7. (agg. di Dario D’Angelo)

Pubblicità

BRESCIA IN VANTAGGIO

Tra i risultati di questa nona giornata di Serie A fa rumore il momentaneo vantaggio del Brescia sul campo del Genoa. Al Luigi Ferraris, infatti, la squadra di Corini ha chiuso il primo tempo sul punteggio di uno a zero grazie al gol di Tonali. Per ora è amaro l’esordio in panchina di Thiago Motta, chiamato a risollevare il Grifone dopo un inizio di stagione altamente preoccupante. Il Genoa contava sull’effetto Marassi per tornare a fare punti, in ogni caso la partita non è ancora finita e i liguri faranno il possibile per evitare una sconfitta contro una diretta concorrente come il Brescia. In caso di vittoria le rondinelle allungherebbero il distacco dai rossoblu in classifica, agguantando quota dieci punti. Il Genoa se dovesse perdere resterebbe inchiodato a cinque, con un solo punto di vantaggio sulla Sampdoria, impegnata a sua volta nell’anticipo di domani a mezzogiorno e mezza contro il Bologna. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Pubblicità

PARI TRA INTER E PARMA

I risultati Serie A in questa nona giornata vedono l’andamento lento per le big. Dopo la Juventus a Lecce, pareggia anche l’Inter a San Siro contro il Parma, un divertente 2-2 che però sicuramente rende felici soprattutto gli emiliani di Roberto D’Aversa, che salgono a quota 13 punti in una classifica nella quale i nerazzurri restano dietro alla Juventus. Candreva conferma il suo eccellente momento portando in vantaggio la Beneamata, poi però si scatena Karamoh – uno che a San Siro di sicuro vorrebbe tornarci – con un gol e un assist per Gervinho, che nello spazio di sette minuti completa il ribaltone. Nella ripresa arriva il pareggio di Lukaku e l’assedio dell’Inter che però non trova il gol vittoria: ci va vicinissimo Esposito, ma il bellissimo tiro del debuttante classe 2002 sfiora soltanto il palo. Adesso eccoci a Genoa Brescia: nessuna big, ma in zona salvezza la posta in palio è altissima per il debutto di Thiago Motta (in tema Inter, aria di Triplete con Balotelli). Parola dunque a Marassi, fra pochissimo si torna a giocare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PAREGGIO AL VIA DEL MARE

Il quadro dei risultati Serie A si arricchisce con il pareggio per 1-1 in Lecce Juventus. I salentini dunque hanno scelto l’occasione più prestigiosa per conquistare il primo punto casalingo di una stagione che finora aveva riservato al Lecce soddisfazioni solamente in trasferta, mentre i bianconeri rallentano la propria marcia al comando della classifica e si espongono al rischio di un sorpasso dall’Inter, che è attesa in campo a San Siro alle ore 18.00 contro il Parma con il colpo in canna per il possibile ritorno in vetta. A Lecce tutto è successo dal dischetto nel giro di pochi minuti all’inizio della ripresa: Juventus in vantaggio con Paulo Dybala al 50′ minuto, pareggio pugliese firmato al 56′ da Marco Mancosu. Per i giallorossi un risultato prezioso anche dal punto di vista psicologico nel lungo cammino sulla salvezza, per capire invece del tutto quali saranno gli effetti al vertice della classifica, aspettiamo la partita di San Siro! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA A LECCE

Si accende questo sabato tutto dedicato ai risultati della Serie A e primo match della nona giornata a farci compagni solo tra pochi minuti sarà quello previsto al Via del Mare tra Lecce e Juventus. Sulla carta la sfida ci appare già decisa, ma pure la Vecchia Signora non potrà oggi presentarsi in campo senza la testa. La squadra di Liverani infatti si è preparata con cura a questo mitico scontro casalingo e certo Liverani, dopo il pari con il Milan, punta a un altro risultato di prestigio. E’ invece una Juve a rischio distrazione quella che sarà in campo oggi, specie dopo l’impegno in Champions league e in previsione a un prossimo calendario più che mai fitto di impegni. Per scoprire il verdetto però dobbiamo dare la parola al campo: si gioca! (agg Michela Colombo)

LA RINCORSA DI CONTE

Alla vigilia della nona giornata del primo campionato italiano ecco che a tenere banco è la rincorsa dell’Inter alla vetta della classifica. Dopo un avvio di stagione impressionante, infatti i nerazzurri di Conte si sono dovuto presto arrendere alla Juventus di Sarri, ma certo nonostante il KO registrato nello scontro diretto, non hanno perso troppo terreno. Come abbiamo visto prima, prima dei risultati di Serie A di oggi infatti i nerazzurri sono solo alla seconda posizione, ad appena una distanza dalla capolista juventina: servirebbe quindi appena un piccolo passo falso da parte di Sarri perchè l’Inter salga di nuovo in cima. Certo la lotta a distanza tra le due big del campionato è solo agli inizi e il loro continuo confronto animerà questa eccezionale stagione 2019-2020. (agg Michela Colombo)

LA PRIMA DI THIAGO MOTTA

Protagonista certo in questo sabato dedicato ai risultati di serie A sarà certo Thiago Motta, nuovo allenatore del Genoa, che oggi farà il suo debutto ufficiale al Marassi nel match contro le rondinelle di Corini. Dopo un avvio di stagione disastroso sotto la guida di Andreazzoli, in settimana i grifoni hanno quindi cambiato guida, affidandosi al tecnico italo brasiliano, per il quale però il Genoa è la prima panchina veramente importante: in precedenza infatti si registra per il tecnico di Sao Bernardo do Campo appena una stagione con il Psg Under 19. Pure però Motta conoscere bene la piazza: da giocatore ha infatti vestito i colori del Genoa, nella stagione 2008-2009 prima di venir ceduto all’Inter. Sarà quindi più che mai affascinante vederlo nei panni di guida dei grifoncini. (agg Michela Colombo)

LE PARTITE DI OGGI

Dopo gli appuntamenti di Coppa, ecco che il primo campionato torna di scena e oggi sabato 26 ottobre otterremo i primi risultati di Serie A per la tanto attesa nona giornata della stagione 2019-2020. Siamo quindi ben impazienti di dare la parola al campo oggi, sia perché in questo sabato sono attesi parecchi top club, sia perché ci aspetta un fine mese di ottobre davvero particolare per il primo campionato italiano. Dopo gli impegni Uefa, infatti i club italiani saranno in campo in questo fine settimana e poi ancora il prossimo martedì e mercoledì del 29 e 30 ottobre, per il secondo turno infrasettimanale della stagione. Andiamo allora a controllare che cosa ci propone il calendario ufficiale per la nona giornata dei risultati di Serie A. Già oggi infatti si partirà alla grande alle ore 15,00 con la sfida al Via del Mare tra Lecce e Juventus, mentre alle ore 18,00 l’azione si sposterà a San Siro per la partita tra Inter e Parma. Gran finale per questo sabato dedicato ai risultati di serie A, con alle ore 20,45 la partita al Marassi tra Genoa e Brescia, prima di Thiago Motta come allenatore dei rossoblu.

RISULTATI SERIE A: LA CLASSIFICA

In attesa che i risultati di Serie A di questo sabato modificano ulteriormente le cose in classifica, è bene vedere come ci avviciniamo a questo importantissima nona giornata del primo campionato italiano. Ecco infatti che proprio oggi sarà in campo la Juventus di Sarri, capolista in campionato grazie al pesante successo ottenuto sull’Inter un paio di turni fa e forte di ben 22 punti. Alle sue spalle poi vi troviamo proprio i nerazzurri di Conte che tengono comunque testa e registrano appena una distanza coi bianconeri. Il podio è oggi completato dall’Atalanta di Gasperini, che dopo i dolori in Champions, punta a rifarsi in campionato, e a migliorare i già 17 punti messi in classifica. Pure la Dea dovrà però guardarsi alle spalle perché ben vicini rimangono Napoli, Cagliari e Roma. Siamo invece in zona metà classifica con  Lazio, Parma, Fiorentina oltre che col trittico Torino-Udinese-Milan, fermi a quota 10 punti.  Scendiamo invece in zona rossa con Bologna, Verona, Brescia e Lecce, mentre vi si trovano in piena zona pericolo ancora Spal, Genoa e Sampdoria, con gli ultimi due club che hanno pure di recente cambiato allenatore.

RISULTATI SERIE A

FINALE Lecce-Juventus 1-1 – 50′ rig. Dybala (J), 56′ rig. Mancosu (L)

FINALE Inter-Parma 2-2 – 23′ Candreva (I), 26′ Karamoh (P), 30′ Gervinho (P), 51′ Lukaku (I)

FINALE Genoa-Brescia 3-1 – 34′ Tonali (B), 66′ Agudelo (G), 75′ Kouamé (G), 79′ Pandev (G)

CLASSIFICA SERIE A

Juventus 23

Inter 22

Atalanta 17

Napoli 16

Cagliari 14

Roma, Parma 13

Lazio, Fiorentina 12

Torino, Udinese, Milan 10

Bologna, Verona, Sassuolo 9

Lecce, Genoa 8

Brescia 7

Spal 6

Sampdoria 4

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità