RISULTATI SERIE A, CLASSIFICA/ Diretta gol: finisce 3-3 fra Genoa e Verona!

- Michela Colombo

Risultati Serie A, classifica e diretta gol live score delle partite in programma oggi, sabato 25 settembre 2021 e valide per la sesta giornata.

Verona
Probabili formazioni Verona Juventus (Foto LaPresse)

RISULTATI SERIE A: FINISCE 3-3 FRA GENOA E VERONA

Quadro dei risultati di Serie A della quinta giornata completato da uno scoppiettante 3 a 3 fra Genoa e Verona. A “Marassi” passa in vantaggio l’Hellas con l’inzuccata di Giovanni Simeone che salta in testa a Cambiaso e trafigge Sirigu. La partita sembra chiusa quando ad inizio ripresa Barak trova il gol del provvisorio 0-2, ma la squadra di Tudor non ha fatto i conti col cuore del Grifone. Prima un rigore trasformato al 77′ da Mimmo Criscito riapre la gara, poi si accende Destro e la ribalta. L’ex attaccante di Siena, Roma e Milan trova di testa la deviazione che porta la gara sul 2 a 2 al minuto 80. Poi all’85’ completa l’opera con uno scavetto vincente che fa assaporare al popolo rossoblù il gusto dell’impresa. Questa volta, però, a tirare fuori il coniglio dal cilindro è il Verona: Kalinic gira di testa e al 91esimo, in pieno recupero, fissa il risultato sul 3-3. Un punto per parte, forse il risultato più giusto per una partita spettacolare tra due squadre che non muoiono mai. (agg. di Dario D’Angelo)

RISULTATI SERIE A: PAREGGIO SPETTACOLO AL MEAZZA

Indicazioni molto interessanti ci arrivano dai primi risultati Serie A della sesta giornata di campionato. Nella prima partita è arrivata la vittoria del Milan per 1-2 sul campo dello Spezia, partita che verrà ricordata per il primo gol del figlio e nipote d’arte Daniel Maldini, ma che poi lo Spezia aveva raddrizzato grazie alla rete di Verde per il temporaneo 1-1, tanto che il Milan ha portato a casa il successo solo grazie al gol nel finale di Brahim Diaz, che vale anche il primato per una notte nella classifica di Serie A.

Succede di tutto infatti a San Siro nel bellissimo derby lombardo tra Inter e Atalanta, che è terminato sul pareggio per 2-2. Inter subito in vantaggio con Lautaro Martinez, ribaltone bergamasco con Malinovskyi e Toloi, poi Dzeko riequilibra il risultato, ma ci sono state anche tantissime altre occasioni da entrambe le parti, tra cui un rigore sbagliato dall’Inter e un gol annullato con il VAR all’Atalanta. Il sabato di Serie A non è ancora finito: alle ore 20.45 infatti ci attende Genoa Verona a Marassi, partita che potrebbe aiutarci a capire meglio quale sarà l’orizzonte di rossoblù e gialloblù in questo campionato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI SERIE A: SI COMINCIA

Finalmente diamo il via a questo sabato tutto riservato ai risultati della Serie A e prima sfida. Farci compagnia è certo quella tra Spezia e Milan che si accenderà tra poco al Picco. L’incontro si annuncia molto importante per Pioli, che in cima alla classifica del campionato punta chiaramente oggi a fare bottino pieno e a presentarsi al prossimo impegno in Champions league contro l’Atletico Madrid al meglio.

Pure i liguri sono avversario ostico, anche se rimangono ai gradini più bassi della classifica. Non scordiamo che i bianconeri hanno quasi avuto la meglio sulla Juventus solo pochi giorni fa e che pure hanno già messo alle corde il Cagliari in stagione: non solo, Pioli ricorda bene il 2-0 solo l’anno scorso con i bianconeri e davvero oggi non sottovaluterà la squadra di Motta. Ci tende una bella sfida: parola al campo! (agg Michela Colombo)

IL DERBY

Match eccellente in questo sabato riservato ai risultati della Serie A è senza dubbio quello tra Inter e Atalanta che ci attenderà in campo solo tra poche ore nella sesta giornata. La sfida è importante, visto che in palio sono punti pesanti per la classifica del campionato e parliamo sempre di due squadre tra le favorite anche per il titolo italiano: oltre al fatto che si tratta questo sempre di un derby.

A dir il vero il derby nerazzurro non è contornato dalla stessa tensione che caratterizza la stracittadina tra le due squadre milanesi, anche se la tradizione del match è grande e che pure in passato non sono mancati purtroppo episodi di violenza tra le tifoserie (ricordiamo nel 2001 l’episodio del motorino lanciato dal secondo anello di San Siro). In ogni caso questo sarà incontro imperdibile, specie per alcuni ex come Bastoni e Gagliardini, sicuramente convocati. (agg Michela Colombo)

TUDOR SOTTO AI RIFLETTORI

Impazienti di dare il via a questo sabato riservato ai risultati della Serie A, ecco che per la sesta giornata spicca senza dubbio la sfida tra Genoa e Verona, match che pure vede protagoniste due squadre che hanno combinato ben poco fino a qui. Lo abbiamo visto prima, esaminando la classifica e verificando che sia i liguri che i gialloblu hanno fin qui recuperato solo 4 punti e dunque rimangono ben in fondo: ma se il grifo torna in campo dopo un solo punto ottenuto negli ultimi 7 giorni, l’Hellas i suoi quattro punticini li ha recuperati solo nell’ultima settimana, e per la precisione da quando Igor Tudor è salito sulla panchina veneta.

Arrivato a Verona il 14 settembre, pur non avendo molto tempo a disposizione, subito il croato ha saputo scuotere lo spogliatoio veneto, che ora dunque si approccia a questo scontro diretto in coda alla lista, da quasi favoriti. La speranza ora è che questo nuovo sprint dell’Hellas non sia solo passeggero, ma questi primi risultati positivi siano solo un punto di partenza: chissà che dirà il campo. (agg Michela Colombo)

RISULTATI SERIE A: LE SFIDE DELLA 6^ GIORNATA

Spazio ai risultati della Serie A, anche oggi, sabato 25 settembre 2021, per i primi anticipi della sesta giornata del campionato nazionale. Dopo dunque l’impegnativo ma sorprendente turno infrasettimanale andato in scena pochi giorni fa, i big del calcio italiano tornano di nuovo in campo per la serata giornata e davvero non vediamo l’ora di dare la parola al campo, pur tenuto conto che già il prossimo fine settimana la Serie A si fermerà per dare spazio a un nuovo turno riservato alle nazionali.

Siamo dunque in vista di un nuovo stop, ma mancano ancora diversi giorni e già la prossima settimana saranno anche le competizioni UEFA ad allietarci: dunque non preoccupiamoci e vediamo quali saranno i club che ci faranno compagnia, in questo sabato dedicato ai risultati della Serie A per gli anticipi del turno. Calendario alla mano vediamo che oggi primo impegno sarà già alle ore 15.00 al Picco con lo scontro tra Spezia e Milan, mentre solo alle ore 18.00 saremo a San Siro per il derby tra Inter e Atalanta. Il quadro si chiuderà solo alle ore 20.45, con la bella partita tra Genoa e Verona, prevista al Marassi.

RISULTATI SERIE A: CLASSIFICA E CONTESTO

Pur impazienti di dare il via a questo sabato riservato ai risultati della Serie A, pure ci pare necessario, in vista della sesta giornata, fare il punto anche della classifica del primo campionato, almeno per i club oggi implicati. Ecco che allora abbiamo solo parte di elogio per le milanesi, visto che Inter e Milan rimangono ai vertici della graduatoria con 13 punti a testa a pure ancora nessun passo falso commesso nei primi turni di campionato (se si eccettuano i pareggi con Sampdoria e Juventus, rispettivamente).

Attenzione però anche all’Atalanta, che superando nei giorni scorsi anche il Sassuolo rimane ampiamente in zona Coppe per il momento: non così gli altri club oggi protagonisti, che invece rimangono ben lontani. Con un solo successo e un pari, lo Spezia è appena sopra la zona retrocessione della classifica con 4 punti, gli stessi di Genoa e Verona che pure hanno rimediato i medesimi risultati dei bianconeri. Per tutti e tre serve un gran rilancio, già da questa sesta giornata di campionato, ma non sarà facile.

RISULTATI SERIE A

Spezia-Milan 1-2 – 48′ Maldini (M), 80′ Verde (S), 87′ Diaz (M)

Inter-Atalanta 2-2 – 5′ L. Martinez (I), 30′ Malinovskyi (A), 38′ Toloi (A), 71′ Dzeko (I)

Genoa-Verona 3-3 – 8′ Simeone (V), 49′ Barak (V), 77′ Criscito rig. (G), 80′, 85′ Destro (G), 90’+1 Kalinic (V)

CLASSIFICA SERIE A

Milan 16

Napoli 15

Inter 14

Roma 12

Atalanta 11

Fiorentina 9

Lazio, Bologna 8

Torino, Udinese 7

Empoli 6

Juventus, Sampdoria, Genoa, Verona 5

Sassuolo, Spezia 4

Venezia 3

Cagliari 2

Salernitana 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA