Risultati Serie A, classifica/ Il derby finisce pari, Milan in testa con il Napoli!

- Claudio Franceschini

Risultati Serie A, classifica: nella 12^ giornata il Napoli pareggia ancora in casa contro il Verona, ma il Milan pareggia il derby e non ne approfitta. Roma ko a Venezia, sorpasso Lazio.

San Siro Serie A
Risultati Serie A, lo stadio di San Siro (Foto LaPresse)

RISULTATI SERIE A: IL DERBY FINISCE PARI

Succede di tutto nel derby, ma alla fine i risultati di Serie A ci consegnano il pareggio in Milan Inter: dunque i rossoneri non riescono a mandare i cugini a -10 e allo stesso tempo non approfittano del pareggio del Napoli, restando primi in classifica insieme ai partenopei con 32 punti. È il primo tempo a stabilire il risultato di parità a San Siro: l’Inter beneficia di un rigore piuttosto dubbio e il grande ex Hakan Calhanoglu lo trasforma, subito dopo Fikayo Tomori produce l’autorete di Stefan De Vrij. Nonostante questo l’Inter potrebbe tornare in vantaggio quando un altro rigore viene concesso ai nerazzurri: stavolta va Lautaro Martinez ma Ciprian Tatarusanu respinge la conclusione del Toro.

Si va all’intervallo con il risultato di parità, che non cambia più: un derby più intenso rispetto a certe versioni del passato, perché le due squadre hanno obiettivi molto più concreti e anche questa sera lo hanno dimostrato. Resta il fatto che sia Stefano Pioli che Simone Inzaghi, potremmo dire così, hanno mancato l’esame di maturità; al Milan il pareggio, al netto della delusione per non essersi preso il primo posto solitario nella classifica di Serie A, sta sicuramente meglio che a un’Inter che ha visto avvicinarsi anche Lazio e Juventus. Ora i risultati di Serie A torneranno a farci compagnia tra due settimane, perché il prossimo weekend ci sarà la sosta per gli impegni delle nazionali nelle qualificazioni ai Mondiali. (agg. di Claudio Franceschini)

IL NAPOLI PAREGGIA

Altri due risultati di Serie A ci arrivano dai posticipi delle ore 18.00, per la 12^ giornata: il Napoli per la seconda volta in pochi mesi pareggia 1-1 in casa contro il Verona, che si dimostra squadra di grande solidità da quando viene allenata da Igor Tudor. Partita nervosa, si segna nei primi 13 minuti – il solito Giovanni Simeone che punisce ancora i partenopei, poi Di Lorenzo – ma gli azzurri non riescono ad avere la meglio della squadra di Igor Turdor. Nel finale il Verona resta in 9 (espulsi Bessa e Kalinic), il recupero si allunga in maniera sensibile ma il Napoli non vince, e così ci sarà la grande occasione per il Milan di rimanere da solo in testa alla classifica di Serie A. La Lazio invece affonda la Salernitana, che così resta penultima in classifica con 6 punti: troppo più forte la squadra di Maurizio Sarri che vola in classifica chiudendo subito la pratica.

Segna ancora un Ciro Immobile che, dopo essere diventato il miglior marcatore nella storia del club, non ha intenzione di fermarsi e apre i conti; raddoppia Pedro, il tris porta la firma di Luis Alberto che con questo gol potrebbe essersi sbloccato in una stagione iniziata non certo con il piede giusto. Una Lazio dunque che sente profumo di Champions League prendendosi il quinto posto in classifica (scavalcando la Roma, tra l’altro), ma una Lazio che naturalmente dopo la sosta dovrà confermarsi; adesso però è davvero tutto apparecchiato per il derby della Madonnina, Milan Inter rappresenta un grande spettacolo nel quale sarà interessante vedere se i rossoneri voleranno a +10 sui cugini, o se invece saranno i nerazzurri a ridurre il margine nella classifica di Serie A… (agg. di Claudio Franceschini)

BOLOGNA CORSARO A MARASSI

Colpo Bologna, vittoria Udinese: i due risultati di Serie A per la 12^ giornata, dal pomeriggio di domenica, parlano di questo e lanciano sempre più in alto la squadra di Sinisa Mihajlovic, affondando allo stesso tempo una Sampdoria dove Roberto D’Aversa potrebbe aver esaurito il tempo a sua disposizione. Segna subito Svanberg, pareggia Thorsby, appena dopo il solito Arnautovic fa esultare un Bologna che respira davvero aria d’Europa; bellissima partita alla Dacia Arena dove l’Udinese va in vantaggio con Deulofeu, viene rimontato e ribaltato da Domenico Berardi e Frattesi ma lo stesso centrocampista cresciuto nella Roma infila la sua porta, dando il pareggio alla squadra di Luca Gotti che poi è brava a crederci e trovare la rete decisiva con Beto, sempre più importante per i friulani.

Un successo molto importante per la salvezza dunque, ma ora è già tempo di concentrarsi su altri due risultati di Serie A molto attesi: il Napoli in attesa del derby della Madonnina cerca di riprendersi il primo posto solitario, la Lazio vuole provare ad avvicinare la vetta contro una Salernitana che ha bisogno di punti per non restare in zona retrocessione e rispondere così alla vittoria del Venezia contro la Roma. Tra pochi minuti vedremo come andranno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

IL VENEZIA BATTE LA ROMA

Sampdoria Bologna e Udinese Sassuolo stanno per farci compagnia tra pochi minuti: intanto, per i risultati di Serie A legati alla 12^ giornata bisogna parlare di un fatto doppiamente interessante. La Roma perde a Venezia e non cura il mal di trasferta, cadendo per la quarta volta nelle ultime cinque partite esterne di campionato; soprattutto, dopo i ko contro Verona e Lazio, per la terza volta la squadra di José Mourinho subisce un 3-2. E dire che la rete lampo di Mattia Caldara era stata ribaltata nel finale del primo tempo da Eidor Shomurodov e Tammy Abraham; poi però il Venezia ha dimostrato maggiore lucidità, pareggiando con un rigore trasformato da Mattia Aramu e poi vincendola con la rete decisiva di David Okereke.

Punti preziosissimi per la squadra di Paolo Zanetti, in quella corsa alla salvezza di cui parlavamo prima; per la Roma invece si tratta dell’ennesima battuta d’arresto in Serie A, adesso i passi falsi per Mourinho e i giallorossi iniziano a diventare tanti e anche quella corsa al quarto posto si potrebbe complicare. Tra poco tuttavia vedremo quello che succederà con i risultati di Serie A che riguardano il Napoli e il derby della Madonnina oltre la Lazio, prima però ci sono altre due partite da vivere… (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA VENEZIA ROMA

Siamo finalmente pronti a vivere i risultati di Serie A per questa 12^ giornata. Lazio Salernitana come detto è una partita speciale, tanto che in estate la squadra campana, che ha conquistato la promozione con il secondo posto alle spalle dell’Empoli, ha rischiato di non iscriversi a causa del conflitto di interessi da parte di Claudio Lotito, che di fatto controlla entrambe le società. Non è un caso, come del resto vediamo anche in altre realtà che però magari affrontano campionati diversi (si pensi a Udinese e Watford) che le due squadre in passato si siano scambiate giocatori, con la Salernitana che essendo in Serie B attingeva spesso e volentieri in prestito dalla Lazio.

Tra questi possiamo ricordare Thomas Strakosha e Jean-Daniel Akpa Akpro che oggi fanno parte della formazione biancoceleste, ma anche Luiz Felipe e poi André Anderson e Djavan Anderson, il primo a Formello e il secondo in prestito a Cosenza. Per la Salernitana oggi si tratterà dunque di una partita speciale, anche per l’allenatore Stefano Colantuono che è romano di nascita. Ora però il tempo delle parole è terminato: bisognerà vedere cosa succederà in campo a cominciare da Venezia Roma che sta per farci compagnia, mettiamoci comodi perché per i risultati di Serie A si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

LA CORSA SALVEZZA

Come sempre per i risultati di Serie A, dopo aver parlato della lotta per lo scudetto, bisogna dare uno sguardo alla corsa salvezza. Alcune squadre hanno già giocato negli anticipi, ma oggi vedremo protagoniste Salernitana, Venezia e… Sampdoria: già, anche i blucerchiati si ritrovano invischiati in questa zona bassa della classifica di Serie A, Roberto D’Aversa (per ora confermato, ma si parla già dei possibili sostituti) naviga in cattive acque e con 9 punti ha appena una lunghezza di vantaggio sulla zona retrocessione, rappresentata al momento dalla coppia Genoa-Spezia (una delle due andrebbe in Serie B).

Dunque una Sampdoria che non può assolutamente sbagliare oggi, contro un Bologna dell’ex Sinisa Mihajlovic che al contrario, dopo aver battuto il Cagliari, sente profumo d’Europa; per il Venezia un compito delicatissimo contro la Roma, che andrà alla ricerca di riscatto e che ha ritrovato la vittoria esterna dopo tre sconfitte consecutive, ma in Veneto aveva perso contro il Verona. Tra poco si inizierà a giocare e dunque sarà particolarmente interessante scoprire cosa succederà in queste partite della 12^ giornata di Serie A… (agg. di Claudio Franceschini)

SI INIZIA CON VENEZIA ROMA!

Prima della sosta, c’è tempo di un ultimo appuntamento con i risultati di Serie A: domenica 7 novembre prosegue il programma della 12^ giornata, e possiamo già dire che Milan Inter sarà il piatto forte del giorno perché il derby della Madonnina ci farà compagnia alle ore 20:45, come posticipo serale. Prima, avremo altre cinque partite: Venezia Roma è il lunch match delle ore 12.30, doppia sfida alle ore 15:00 con Sampdoria Bologna e Udinese Sassuolo e due gare anche alle ore 18:00, quando si giocheranno Lazio Salernitana e Napoli Verona.

Poi, come detto, avremo il turno di pausa: le squadre potranno respirare al netto – ovviamente – dei giocatori convocati in nazionale che renderanno complesso, per qualche allenatore, preparare i prossimi impegni, e per noi sarà magari il tempo di fare qualche bilancio visto che siamo ormai a un terzo del campionato. Intanto però sarà interessante scoprire quello che succederà nei risultati di Serie A attesi per questa domenica, e allora proviamo a presentarne i temi principali dando naturalmente uno sguardo alla classifica del torneo.

RISULTATI SERIE A: SITUAZIONE E CONTESTO

Ecco allora i risultati di Serie A tornare a farci compagnia: domenica all’insegna del derby, che potrebbe consegnare al Milan una fuga importante nei confronti dei cugini (in caso di vittoria i rossoneri salirebbero addirittura a +10) confermando ancor più quei propositi di scudetto che adesso si trasformano in obiettivi concreti, perché con 10 vittorie e un pareggio è evidente che non ci si possa più nascondere dietro il “prossimo anno” e la crescita con libertà dal traguardo raggiunto, ma si debba per forza provare ad arrivare davanti a tutti.

Vincesse l’Inter, chiaramente il distacco diventerebbe molto meno ampio e la Beneamata si reinserirebbe del tutto nella corsa; da valutare l’operato della squadra di Simone Inzaghi, ancora piuttosto ondivaga ma tutto sommato positiva, come la Roma che però deve riscattare il ko interno contro il Milan. Da vedere poi Lazio Salernitana: i granata hanno rischiato di non iscriversi alla Serie A visto che la società è controllata dalla famiglia Lotito, alla fine l’allarme è rientrato e ora i campani giocano una partita a suo modo speciale, peraltro anche molto importante visto che la penultima posizione nella classifica di Serie A obbliga la squadra a cercare punti in ogni partita.

RISULTATI SERIE A: 12^ GIORNATA: PARTITE E ORARI

RISULTATO FINALE Venezia Roma 3-2 – 3′ Caldara (V), 43′ Shomurodov (R), 45’+2′ Abraham (R), 65′ rig. Aramu (V), 74′ Okereke (V)

RISULTATO FINALE Sampdoria Bologna 1-2 – 47′ Svanberg (B), 77′ Thorsby (S), 80′ Arnautovic (B)

RISULTATO FINALE Udinese Sassuolo 3-2 – 8′ Deulofeu (U), 15′ D. Berardi (S), 28′ Frattesi (S), 39′ aut. Frattesi (U), 51′ Beto (U)

RISULTATO FINALE Lazio Salernitana 3-0 – 31′ Immobile, 36′ Pedro, 69′ Luis Alberto

RISULTATO FINALE Napoli Verona 1-1 – 13′ G. Simeone (V), 18′ Di Lorenzo (N). Note: 88′ esp. Bessa (V), 93′ esp. Kalinic (V)

RISULTATO FINALE Milan Inter 1-1 – 11′ rig. Calhanoglu (I), 17′ aut. De Vrij (M). Note: 27′ Lautaro Martinez (I) sbaglia rigore (parato)

 

CLASSIFICA SERIE A

Napoli, Milan 32

Inter 25

Atalanta 22

Lazio 21

Roma 19

Fiorentina, Juventus, Bologna 18

Verona, Empoli 16

Torino, Sassuolo, Udinese 14

Venezia 12

Spezia 11

Genoa, Sampdoria 9

Salernitana 7

Cagliari 6

© RIPRODUZIONE RISERVATA