Risultati Serie A, classifica/ Verona sempre più su: Milan scavalcato e 7° posto

- Claudio Franceschini

Risultati Serie A, classifica: il Verona batte il Cagliari e vola al settimo posto scavalcando il Milan, pareggio all’Olimpico tra Torino e Parma con i granata che sbagliano un rigore.

Parma Torino mischia lapresse 2020 640x300
Risultati Serie A, recuperi 25^ giornata (Foto LaPresse)

Un altro dei risultati di Serie A va in archivio: siamo a metà dell’opera per quanto riguarda i recuperi della 25^ giornata e il Verona balza al settimo posto della classifica grazie al 2-1 sul Cagliari, rovinando l’esordio di Walter Zenga sulla panchina dei sardi, che continuano invece la loro discesa e ora rischiano parecchio, soprattutto se dovessero arrivare risultati positivi dalle squadre in zona retrocessione. A parità di partite, il Verona ha un punto meno del Napoli e ha scavalcato il Milan: straordinaria stagione per l’Hellas, che questa sera ha colpito rapidamente in meno di mezz’ora con la doppietta di Samuel Di Carmine ma poi si è complicato la vita. L’espulsione diretta di Fabio Borini ha di fatto generato il gol della speranza da parte del Cagliari, a segno con Giovanni Simeone; gli isolani ci hanno provato nel secondo tempo, ma a loro volta a 20 minuti dal termine sono rimasti in 10 (doppia ammonizione per Luca Cigarini) e così hanno perso l’occasione per assediare la porta di Silvestri con l’uomo in più. Domani si giocano Atalanta Sassuolo e Inter Sampdoria, poi tutte le squadre avranno 26 partite nella classifica di Serie A e, da lunedì, si ritornerà a parlare di risultati con una graduatoria “reale”. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: PAREGGIO TRA TORINO E PARMA

Il primo dei risultati di Serie A dopo il lockdown e i tre mesi di stop per il Coronavirus ci è arrivato da Torino Parma, ed è un pareggio: all’Olimpico finisce 1-1, dunque il risultato non è più cambiato dopo i due gol segnati nel primo tempo. Tuttavia, i granata possono ragionevolmente mangiarsi le mani: appena iniziata la ripresa infatti Edera si è procurato un calcio di rigore fiondandosi sulla corta respinta di Sepe (fallo di Iacoponi) e ha consegnato al suo capitano Andrea Belotti il pallone del nuovo vantaggio. Il Gallo però si è fatto respingere la conclusione dal portiere del Parma: poi è successo poco, un’occasione per parte con il Torino che non è riuscito a sollevarsi psicologicamente e i ducali che si sono quasi accontentati del punto esterno. A questo proposito, il Verona è pronto ad approfittarne per muovere la sua classifica di Serie A: gli scaligeri, per il secondo dei risultati attesi dai recuperi della 25^ giornata, sta per ospitare il Cagliari e con una vittoria staccherebbe il Parma, oltre ad avvicinare temporaneamente il sesto posto del Napoli. Torniamo dunque a dare la parola al campo, vedremo come andrà a finire quest’altra partita del sabato sera. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO A TORINO

Il primo dei risultati di Serie A dopo il lockdown per il Coronavirus è al momento un pareggio: Torino Parma ha chiuso il primo tempo sul risultato di 1-1, frutto dei gol messi a segno da Nicolas Nkoulou e Juraj Kucka. Partenza migliore da parte dei granata, che anche senza il supporto del pubblico sono riusciti a prendere il comando delle operazioni e creare i presupposti per andare in rete; lo hanno fatto al 16’ minuto con un colpo di testa del centrale camerunense, su azione di calcio d’angolo. Da notare che il Torino aveva avuto due potenziali occasioni sfruttando il gioco aereo, e questa potrebbe essere un’arma importante anche per il secondo tempo; il Parma però ha saputo reagire al 31’ sfruttando la velocità di Gervinho, che ha preso campo a sinistra ed è sfuggito alla difesa avversaria per poi mettere in mezzo un pallone che, all’altezza del dischetto del rigore, è stato ottimamente impattato da Kucka. Parità dunque: il risultato serve poco ad entrambe le squadre, perché non risolverebbe i problemi di classifica granata e impedirebbe il salto di qualità ai ducali verso l’Europa League. Manca comunque ancora un tempo per chiudere la partita, e allora mettiamoci nuovamente in attesa di quello che succederà… (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: SI GIOCA A TORINO!

Finalmente ci siamo: torna l’appuntamento con i risultati di Serie A. Sono passati 103 giorni da quando il Sassuolo ha battuto il Brescia: si giocava già a porte chiuse e Francesco Caputo aveva mostrato la scritta “Andrà tutto bene”, perché l’emergenza Coronavirus era già pienamente una realtà nel nostro Paese. Adesso, forse, si può tornare a una parvenza di normalità: purtroppo si dovrà giocare a porte chiuse e ci saranno alcune norme di distanziamento e misure sanitarie da seguire, ci si chiede quando il pubblico potrà tornare negli stadi ma già si ventila l’ipotesi che per la fine della stagione qualche spettatore possa entrare. Staremo a vedere, intanto con Torino Parma possiamo dire che il nostro campionato di calcio è tornato: il calcio lo avevamo già visto nei giorni precedenti con una Coppa Italia che si è conclusa nello spazio di sei giorni, antipasto di un calendario stringatissimo che è necessario per permettere poi di disputare Champions ed Europa League. Ora, non resta che metterci comodi e lasciare che a parlare siano i campi, a cominciare dal Grande Torino dove i granata hanno bisogno di vincere per evitare di venire risucchiati nella corsa per non retrocedere: che parlino allora i risultati di Serie A, per i primi due recuperi della 25^ giornata! (agg. di Claudio Franceschini)

IN CASO DI ALTRO STOP…

Stiamo per vivere il ritorno dei risultati di Serie A, dopo la pandemia da Coronavirus: lunedì 8 giugno il Consiglio Federale ha definito il piano per la ripartenza e, insieme alle norme restrittive e qualche verdetto legato ai campionati minori, ha stabilito quelle che sono le alternative alla classifica completa qualora il torneo dovesse nuovamente fermarsi. Sono così previsti playoff e playout: i primi per scudetto e piazzamenti nelle prossime coppe europee, i secondi ovviamente per le retrocessioni. Il tricolore sarebbe assegnato o andando a chiudere regolarmente la Serie A oppure con la griglia ad eliminazione diretta: c’è anche il piano C che è quello dell’algoritmo, un calcolo eventualmente basato sui punti e il ruolino di marcia proiettato sulle gare che non si potrebbero disputare. Lo scudetto però, se si andasse a chiudere in questo modo, non verrebbe assegnato: è successo in Olanda dove Ajax e Az Alkmaar erano a pari punti. A “vincere” dunque è stata la posizione della FIGC; la speranza comunque resta quella di concludere regolarmente il campionato di Serie A secondo il calendario che è stato stabilito, anche perché vorrebbe dire che il Coronavirus si è realmente indebolito. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: LA SITUAZIONE PRE-LOCKDOWN

I risultati di Serie A per i recuperi della 25^ giornata ci riconsegnano dunque il massimo campionato di calcio: è utile pertanto andare a scoprire in che modo avevamo lasciato la classifica del campionato, visto che sono passati oltre tre mesi dall’ultima volta in cui si è giocato. La lotta scudetto coinvolge Juventus e Lazio separate da un punto, ma vi può rientrare anche l’Inter che, battendo domani la Sampdoria, si porterebbe a -6 dai bianconeri e dunque, quando poi mancherebbero 12 giornate da disputare, sarebbe in piena corsa. Atalanta e Roma sono le principali e forse anche uniche candidate alla quarta posizione utile per la Champions League, considerando che il Napoli si trova a -9 dalla Dea e a parità di partite, dunque senza doverne recuperare una; i partenopei però difendono la loro posizione in Europa League dagli assalti di Milan, Verona e Parma; più difficile che ci arrivi il Bologna, in coda situazione difficile e semi-disperata per Spal e Brescia mentre tra Genoa e Lecce al momento ne retrocederebbe soltanto una, con Sampdoria, Torino e anche Udinese che devono stare attente a non farsi risucchiare. Adesso si tratta di giocare e scoprire quello che succederà… (agg. di Claudio Franceschini)

LE PARTITE DI RECUPERO DELLA 25^ GIORNATA

L’appuntamento con i risultati di Serie A 2019-2020 è tornato: sono passati oltre tre mesi dall’ultima volta in cui abbiamo parlato di un turno del massimo campionato di calcio in Italia, e sabato 20 giugno assisteremo al ritorno ufficiale del torneo con i primi due recuperi della 25^ giornata. Nel dettaglio Torino Parma si giocherà alle ore 19:30, mentre alle ore 21:45 avremo Verona Cagliari: gli orari sono diversi rispetto a quelli cui eravamo abituati, ma bisogna considerare che oggi tecnicamente segna la fine della primavera e si entra nell’estate, con le 20 squadre che dovranno giocare 12 o 13 partite senza considerare che alcune di queste avranno poi gli impegni con le coppe europee. Insomma, un vero e proprio tour de force come era già noto, quando finalmente si era capito che si sarebbe potuti tornare a giocare dopo la pandemia da Coronavirus; ovviamente, una volta completati i quattro recuperi (gli altri due saranno domani) si procederà con il programma ordinario e dunque dalla 27^ giornata, visto che era quella precedente che si era completata. Dunque, lanciamoci attraverso i risultati di Serie A che tornano a farci compagnia: il calcio in Italia ci era mancato.

RISULTATI SERIE A: IL CONTESTO

Naturalmente, nel presentare i risultati di Serie A per la 25^ giornata dobbiamo dire che, come abbiamo avuto modo di osservare in Coppa Italia, prima di tornare ad una certa normalità bisognerà aspettare: già disputare le partite a porte chiuse fa perdere molto ad uno sport nel quale la componente del pubblico e del tifo è fondamentale (non per niente si parla di fattore campo), in più il Coronavirus e uno stato di allerta che è ancora attivo hanno sicuramente fatto qualcosa a livello psicologico, considerando che da quel che si vede sembra che contrasti e agonismo sul campo abbiano perso smalto. Comunque, parlando delle partite in senso stretto, quella del Grande Torino potrebbe permettere al Parma di tornare a sognare l’Europa League, perché vincere permetterebbe di agganciare il Napoli al sesto posto a parità di partite e aspettando eventualmente il risultato del Verona, che al momento ha gli stessi punti dei ducali. Il Torino invece rischia grosso: un ko lo lascerebbe incredibilmente a +3 sul terzultimo posto occupato dal Lecce, che ha già dimostrato di potersela giocare. Dell’Hellas abbiamo detto: l’Europa è concretamente possibile per Ivan Juric, che anche per questo motivo ha bisogno di battere un Cagliari che tecnicamente continua a sperare (in particolar modo per il clamoroso inizio di stagione) ma che tutto sommato ha avuto un crollo di prestazioni da ben prima che iniziasse l’emergenza Coronavirus, e ora deve anzi stare attento a non farsi risucchiare dalle avversarie alle sue spalle.

RISULTATI SERIE A: RECUPERI 25^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Torino Parma 1-1 – 16′ Nkoulou (T), 31′ Kucka (P). Note: 48′ Belotti (T) sbaglia rigore (parato)

RISULTATO FINALE Verona Cagliari 2-1 – 14′ Di Carmine (V), 26′ Di Carmine (V), 43′ G. Simeone (C). Note: 35′ esp. Borini (V), 70′ esp. Cigarini (C)

CLASSIFICA SERIE A

Juventus 63

Lazio 62

Inter* 54

Atalanta* 48

Roma 45

Napoli 39

Verona 38

Milan, Parma 36

Bologna 34

Sassuolo*, Cagliari 32

Fiorentina 30

Udinese, Torino 28

Sampdoria* 26

Genoa, Lecce 25

Spal 18

Brescia 16

* una partita in meno

© RIPRODUZIONE RISERVATA