Saldi estivi 2019, domani il via in Sicilia/ Date e calendario: corsa agli sconti

- Dario D'Angelo

Saldi estivi 2019: si comincia in Campania, domani tocca alla Sicilia. Calendario ufficiale e date regione per regione

Saldi Estivi Lapresse1280
Lapresse

Iniziano domani in Sicilia gli attesissimi saldi estivi 2019, dopo la partenza in Campania di ieri. La corsa agli sconti dunque può avere inizio anche nell’Isola, ma prestando sempre le dovute attenzioni soprattutto in presenza di offerte troppo eccessive. Secondo le stime di Confcommercio, in media quest’anno ogni famiglia spenderà meno di 230 euro, circa 100 euro pro capite, per un valore complessivo di 3,5 miliardi di euro. Renato Borghi, presidente di Federazione Moda Italia/ Confcommercio ha commentato: “Le vendite di primavera sono letteralmente saltate, creando una condizione di disastro economico per le imprese e sarebbe legittimo invocare lo stato di calamità per il settore che è fortemente condizionato dalla stagionalità insita nei prodotti di moda”. Con i saldi estivi si conta di registrare il 12% di fatturati dei fashion store. I consumatori, tuttavia, devono stare attenti soprattutto agli sconti troppo elevati per evitare truffe e malcontenti. Sconti superiori al 50% spesso nascondono merce non proprio nuova o prezzi vecchi gonfiati. Non fatevi quindi ingannare da ribassi troppo elevati! (Aggiornamento di Emanuela Longo)

CALENDARIO UFFICIALE E DATE DEGLI SCONTI

Il periodo dei saldi estivi 2019 è ufficialmente iniziato in questo sabato 29 giugno: ad inaugurarlo la Regione Campania, prima in Italia a dare il via alla stagione degli sconti. Perché anche le altre regioni si allineino non bisognerà attendere molto: già lunedì toccherà alla Sicilia, seguita martedì 2 luglio dalla Basilicata. Tutte le altre daranno il via ai saldi tra non più tardi di una settimana: entro sabato 6 luglio tutti gli italiani potranno approfittare degli sconti per rifarsi almeno parzialmente il guardaroba. Come riportato da “La Repubblica”, sono diverse le stime rispetto al volume di affari che i saldi genereranno: secondo l’Ufficio Studi di Confcommercio, nel 2019 per l’acquisto di capi scontati ogni famiglia spenderà in media poco meno di 230 euro – circa 100 euro pro capite – per un valore complessivo intorno ai 3,5 miliardi di euro.

SALDI ESTIVI 2019: OGGI IL VIA IN CAMPANIA

Stime riviste nettamente al ribasso per quanto riguarda i saldi estivi 2019 da parte dell’Osservatorio Federconsumatori, secondo cui l’andamento delle vendite sarà ben più contenuto. La consueta indagine per misurare il termometro degli acquisti nelle città di Roma, Milano e Napoli, evidenzia infatti che la spesa media sarà di 134 euro a famiglia, per un giro di affari complessivo di 1,28 miliardi. Solo su un punto sono tutti d’accordo, ovvero sul fatto che il meteo primaverile abbia rappresentato un fattore negativo per il commercio. Lo ha ribadito anche il presidente di Federazione Moda Italia/Confcommercio, Renato Borghi:”Le vendite di primavera sono letteralmente saltate, creando una condizione di disastro economico per le imprese e sarebbe legittimo invocare lo stato di calamità per il settore che è fortemente condizionato dalla stagionalità insita nei prodotti di moda. I saldi estivi valgono circa il 12% dei fatturati dei negozi di moda. L’auspicio è, quindi, che almeno in questi saldi riparta la corsa allo shopping e si possa riscontrare un’effervescenza dei consumi anche se i nostri commercianti possono solo sperare di ‘fare cassa’, ma non certo di recuperare una stagione mai partita”.

IL CALENDARIO DEI SALDI REGIONE PER REGIONE

Abruzzo: dal 6 luglio al 29 agosto

Basilicata: dal 2 luglio al 2 settembre

Calabria: dal 6 luglio al 1 settembre

Campania: dal 6 luglio al 30 agosto

Emilia Romagna: dal 6 luglio al 30 agosto

Friuli-Venezia Giulia: dal 6 luglio al 30 settembre

Lazio: dal 6 luglio al 15 agosto

Liguria: dal 1° luglio al 14 agosto

Lombardia: dal 6 luglio al 30 agosto

Marche: dal 6 luglio al 1° settembre

Molise: dal 6 luglio al 30 agosto

Piemonte: dal 6 luglio al 26 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA