Terremoto oggi Adriatico Centrale M 2.7/ Ingv ultime notizie, scossa anche a Bologna

- Davide Giancristofaro Alberti

L’Ingv ha comunicato quest’oggi una scossa di terremoto registrata precisamente nel mar Adriatico Centrale con una magnitudo di 2.7 gradi sulla scala Richter: tutti i dettagli

terremoto mar adriatico 2 ingv 640x300
Terremoto nel Mar Adriatico (Ingv)

Ecco quali sono le scosse di terremoto che sono state registrate oggi in Italia o nelle ultime ore. Il punto sui movimenti tellurici nel belpaese lo facciamo con l’aiuto dell’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia che ogni giorno analizza e classifica i vari sismi registrati in Italia nonché nel resto del mondo. Nella giornata odierna, venerdì 22 ottobre 2021, viene segnalato un solo sisma, ovvero, quello avvenuto in mare aperto, nel mare Adriatico Centrale, zona che ha tremato molto nell’ultimo anno. Nel dettaglio si è trattato di un evento tellurico moderatamente potente, visto che la sua magnitudo è stata di 2.7 gradi sulla scala Richter, registrato poco dopo la mezzanotte di ieri, precisamente alle ore 00 e 10 minuti.

La Sala Sismica INGV-Roma ha come sempre classificato il sisma in base alle sue coordinate geografiche, che sono state 42.633 gradi di latitudine e 16.304 di longitudine, oltre ad un ipocentro, una profondità, pari a 10 chilometri sotto il livello del mare. Essendosi verificato lontano dalla terraferma, non sono stati segnalati comuni limitrofi la zona del sisma, ne tanto meno città importanti. L’ultimo terremoto precedente è stato quello che l’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, aveva segnalato nel pomeriggio di ieri, 21 ottobre, in provincia di Bologna. Alle ore 15:00 è avvenuto un terremoto a sei chilometri ad ovest della località di Castel del Rio, in Emilia Romagna, con una magnitudo inferiore rispetto al precedente terremoto, pari a 2.0 gradi sulla scala Richter.

TERREMOTO OGGI NEL MAR ADRIATICO, TREMA ANCHE IL BOLOGNESE: I DETTAGLI

In questo caso le coordinate geografiche del sisma sono state 44.224 gradi di latitudine, e 11.427 di longitudine, mentre la sua profondità è stata di 16 chilometri sotto il livello marino. Nella zona sono stati segnalati i comuni di Monghidoro, Loiano, Fontanelice, Monterenzo e Firenzuola, tutti in provincia di Bologna, mentre, per quanto riguarda le città limitrofe, Imola dista 27 chilometri dall’epicentro, quindi il capoluogo emiliano a 31, Faenza a 37, Prato a 46 e infine Forlì a 49.

In tutti e due i terremoti che vi abbiamo riportato su questa pagina non si sono verificati danni a edifici e vie di comunicazione ne tanto meno feriti o addirittura vittime, vista la loro moderatezza. Vi ricordiamo che in caso di nuove scosse di terremoto oggi in Italia vi aggiorneremo tempestivamente con tutti i dettagli del caso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA