Terremoto oggi Catanzaro M 1.7/ Ingv ultime notizie, scossa anche nel Mar Ionio

- Alessandro Nidi

Facciamo il punto sulle scosse di terremoto che si sono verificate oggi in Italia: l’ultimo sisma significativo è quello registrato a Catanzaro

terremoto catanzaro 3 luglio 2022 640x300
Terremoto Catanzaro 3 luglio 2022 (foto: INGV)

Torna anche in questa domenica 3 luglio 2022 l’appuntamento con le scosse di terremoto di oggi rilevate dai sismografi dell’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Fortunatamente, al momento nessun evento significativo si è verificato nelle ultime ore, tanto che la scossa più importante registrata è stata quella avvenuta a tre chilometri a sudest della località di Vallefiorita, in provincia di Catanzaro (Calabria).

Il terremoto in questione ha avuto una magnitudo di 1.7 gradi sulla scala Richter ed è avvenuto nella prima mattinata di oggi, precisamente alle ore 7.14, in una zona avente coordinate geografiche pari a 38.7580 gradi di latitudine, 16.4800 di longitudine e una profondità di 36 chilometri sotto il livello del mare. Secondo quanto segnalato dalla Sala Sismica INGV-Roma, il movimento tellurico è stato registrato nei pressi dei Comuni di Palermiti, Montauro, Gasperina, Montepaone, Squillace, Amaroni, Centrache, Stalettì, Petrizzi, Olivadi, Cenadi, San Vito sullo Ionio, Borgia, Girifalco, Gagliato, Argusto, San Floro, Soverato, Chiaravalle Centrale, Satriano, Cortale, Davoli, San Sostene, Jacurso, Caraffa di Catanzaro, Polia, Torre di Ruggiero, Maida, Cardinale, San Pietro a Maida, Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, Curinga, Filadelfia, Monterosso Calabro, Settingiano, Isca sullo Ionio, Capistrano, Francavilla Angitola, Marcellinara, Catanzaro, San Nicola da Crissa.

TERREMOTO OGGI NEL MAR IONIO: ECCO TUTTI I DETTAGLI INGV

Segnaliamo anche un’altra scossa di terremoto oggi di magnitudo pari a 1.5 gradi sulla scala Richter, avvenuta alle ore 1.57 della notte passata, fra sabato 2 e domenica 3 luglio 2022 nel Mar Ionio Settentrionale.

In questo caso il terremoto ha avuto coordinate geografiche pari a 40.2810 gradi di latitudine e a 17.0230 gradi di longitudine a una profondità di 10 chilometri e, come riferito dalla Sala Sismica INGV di Roma, in zona sono stati segnalati i Comuni di Taranto (ubicato 28 chilometri a sud-ovest dell’epicentro), Matera (56 chilometri a sud-est), Altamura (73 chilometri a sud-est), Brindisi (88 chilometri a ovest), Bari (95 chilometri a sud), Bitonto (96 chilometri a sud) e Lecce (98 chilometri a ovest).







© RIPRODUZIONE RISERVATA