Terremoto oggi Iran M 6.2/ Ingv ultime notizie, almeno tre morti e 18 feriti

- Davide Giancristofaro Alberti

Secondo quanto segnalato in queste ore dall’Ingv, una scossa di terremoto si è verificata in Iran con una magnitudo di 6.2 gradi sulla scala Richter

iran 2021 pixabay 640x300
Iran (Foto: Pixabay)

E’ sabato 2 luglio 2022 e anche oggi andremo a fare il punto su quali siano le scosse di terremoto che si sono verificate sul territorio italiano e non solo. Come evidenziato dall’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l’ultimo sisma significativo è avvenuto non in Italia bensì in Iran, una devastante doppia scossa di magnitudo 6.2 e 6.0. A pochi giorni dal terremoto che ha provocato migliaia di morti, un altro violento episodio tellurico scuote la nazione, e per il momento, come riferisce l’agenzia Ansa, sarebbero tre le vittime accertate, mentre 19 le persone ferite.

Il terremoto di oggi in Iran si è verificato nella zona meridionale della nazione, e l’epicentro è stato individuato a circa 100 chilometri di distanza dalla città portuale di Bandar Abbas, nella provincia di Hormozgan. Tutte e tre le vittime sarebbero originarie del villaggio di Sayeh Khosh village, vicino proprio all’epicentro, ma non è da escludere che il bilancio sia ancora più grave. Stando a quanto segnalato dall’Ingv, il terremoto più potente, quello di magnitudo 6.2 gradi sulla scala Richter, è avvenuto alle ore 23:32 italiane, quando in loco erano le 1:32 di notte. Successivamente, all’1:24 italiana (le 3:24 in Iran), un’altra fortissima scossa, questa volta di magnitudo 6.0 gradi.

TERREMOTO OGGI IN IRAN E IN SICILIA: I DETTAGLI INGV

Il sisma ha avuto coordinate geografiche (lat, lon) 26.8520, 55.2350, mentre la sua profondità, il cosiddetto ipocentro, è stato minimo, solo uno e 9 chilometri, di conseguenza gli effetti dell’evento sono stati di fatto “amplificati”.

In attesa di ulteriori aggiornamenti dall’Iran segnaliamo una scossa di terremoto avvenuta in Italia non oggi ma nella tarda serata di ieri, alle ore 23.19, in mare aperto lungo il canale di Sicilia meridionale. In questo caso il sisma è stato di magnitudo 2.2 gradi sulla scala Richter, e avente coordinate geografiche pari a 36.3380 gradi di latitudine, 13.8930 di longitudine, e una profondità di 22 chilometri sotto il livello del mare. In zona vengono segnalate le città di Gela, Vittoria, Modica e Ragusa, distanti fra gli 87 e i 99 chilometri.







© RIPRODUZIONE RISERVATA