Terremoto oggi Forlì M 2.3/ Ingv ultime notizie: sciame sismico a Forlimpopoli

- Davide Giancristofaro Alberti

Secondo quanto riportato dal portale dell’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia italiana, si è registrata una scossa di terremoto a Forlimpopoli

terremoto forli cesena ingv 640x300
Terremoto oggi a Forlì-Cesena, INGV

Continuano le scosse di terremoto in Italia, e anche se lievi anche oggi sono stati registrati alcuni sismi. Vediamo quali sono stati quelli superiori alla magnitudo di 2.0 gradi, così come segnalato tempestivamente dall’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, noto come Ingv. L’ultimo evento tellurico comunicato è stato quello registrato nella tarda serata di ieri in provincia di Forlì, Cesena, in Emilia Romagna.

Si è trattato di una scossa di magnitudo 2.3 gradi sulla scala Richter localizzata alle ore 22:19 ad un chilometro a nord est di Forlimpopoli, mentre l’epicentro ha avuto coordinate geografiche pari a 44.195 gradi di latitudine, 12.141 di longitudine e una profondità di 26 chilometri sotto il livello del mare. Stando a quanto raccolto dalla Sala Sismica INGV-Roma, diversi i comuni limitrofi che potrebbero aver avvertito l’evento, a cominciare da Forlì, che dista solamente nove chilometri, passando per Cesena (distante invece 10 km), Bertinoro, Meldola, Castrocaro Terme e Terra del Sole.

TERREMOTO OGGI, SCIAME SISMICO IN PROVINCIA DI FORLI’, TREMA ANCHE LO IONIO

Tra l’altro proprio a Forlimpopoli si sono verificate altre scosse di terremoto nella serata di ieri, con la prima che è stata registrata alle ore 19:17 con una magnitudo di 2.7 gradi sulla scala Richter e poi subito dopo un sisma alle 19:18 di 2.8 gradi, un vero e proprio sciame sismico nel giro di poche ore. Nella tarda serata di ieri l’ingv ha registrato anche un terremoto al sud Italia, precisamente nel Mar Ionio Meridionale, in mare aperto.

In questo caso il movimento è stato di magnitudo 2.3 gradi sulla scala Richter ed è avvenuto alle ore 21:43, in una zona con coordinate geografiche di 37.255 gradi di latitudine, 15.776 di longitudine e una profondità di 24 chilometri sotto il livello del mare. Nessun comune è stato segnalato nei pressi del terremoto, mentre la città più vicina è risultata essere Siracusa, a 48 chilometri, seguita da Catania e Acireale, entrambe a 67 chilometri dal sisma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA