Terremoto oggi Macerata M 2.0/ Ingv ultime notizie, lieve sciame nelle Marche

- Davide Giancristofaro Alberti

Stando a quanto comunicato dall’Ingv, nella giornata di oggi si è verificata una scossa di terremoto di magnitudo 2.0 gradi sulla scala Richter, a Macerata

terremoto macerata 2021 ingv 631x300
Terremoto Macerata (Ingv)

Ecco quali sono le scosse di terremoto che sono state registrate oggi, giovedì 13 gennaio 2022, in Italia e nel resto del mondo, tempestivamente segnalate dall’Ingv, l’istituto nazionale italiano di geofisica e vulcanologia. L’ultimo sisma significativo si è verificato alle ore 6:29 di questa mattina nella regione Marche. L’evento è stato localizzato ad un chilometro a nord est della località di Castelsantangelo sul Nera, in provincia di Macerata, ed ha avuto una magnitudo di 2.0 gradi sulla scala Richter.

Come riferito dall’Ingv, il sisma ha avuto coordinate geografiche pari a 42.901 gradi di latitudine, 13.162 di longitudine, e una profondità di 9 chilometri sotto il livello del mare. Diversi i comuni in zona, così come segnalato dalla Sala Sismica INGV-Roma, a cominciare da Ussita, Visso, passando per Preci, in provincia di Perugia, quindi Bolognola e Norcia, tutte località che spesso e volentieri abbiamo nominato su queste pagine vista la zona ad alta attività sismica d’Italia. A livello di città, invece, si segnala la presenza di Foligno a 38 chilometri di distanza, quindi Teramo a 52, e infine Terni a 56.

TERREMOTO OGGI A MACERATA, DUE SCOSSE NELLE ULTIME ORE: I DETTAGLI INGV

Sempre in zona l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha segnalato una scossa di terremoto nella giornata di oggi, in località Monte Cavallo, sempre in provincia di Macerata. Anche in questo caso il sisma è stato di magnitudo 2.0 gradi sulla scala Richter, ed è avvenuto alle ore 2:42 della notte passata, quella fra mercoledì 12 e giovedì 13 gennaio 2022.

Le coordinate sono state 43.028 gradi di latitudine, 12.971 di longitudine, e una profondità di 13 chilometri sotto il livello del mare. I paesi più vicini che hanno forse avvertito il sisma sono stati quelli di Serravalle di Chienti, Pieve Torina, Muccia, Fiordimonte e Pievebovigliana, mentre, anche in questo caso, le città più vicine sono state Foligno, Perugia e Terni. In entrambi i casi non si sono verificati danni ne tanto meno dei feriti.







© RIPRODUZIONE RISERVATA