Terremoto oggi Messina M 2.5/ Ingv ultime notizie: sciame sismico a Spoleto

- Alessandro Nidi

L’elenco delle scosse di terremoto verificatesi in Italia oggi, domenica 17 ottobre 2021, stando a quanto segnalato dall’Ingv: eventi tellurici in Umbria

terremoto messina 17 ottobre 2021 640x300

Anche quest’oggi, domenica 17 ottobre 2021, facciamo il punto della situazione sulle scosse di terremoto registrate in Italia e segnalate sul portale telematico dell’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. I sismografi della sala di Roma hanno riscontrato in particolare un evento tellurico a 3 chilometri a Sud-Ovest di Santa Marina Salina, sull’isola di Salina, appartenente al Comune di Messina. Si è trattato di un accadimento lieve, in quanto la magnitudo è stata di 2.5 gradi sulla scala Richter, e non si sono fortunatamente verificati danni a persone e/o cose.

Stando a quanto segnalato dall’Ingv, l’epicentro è stato identificato in una zona con coordinate geografiche pari a 38.536 gradi di latitudine, 14.86 di longitudine e una profondità pari a 237 chilometri sotto il livello del mare. In merito invece ai Comuni limitrofi, che potrebbero aver udito la scossa (avvenuta questa mattina, alle 4.19), la sala sismica Ingv-Roma, segnaliamo Leni, Malfa e Lipari, tutti ubicati a un massimo di undici chilometri di distanza dall’epicentro.

TERREMOTO OGGI A MESSINA: TREMA ANCHE L’UMBRIA

Non soltanto il terremoto a Messina quest’oggi, domenica 17 ottobre 2021. Anche l’Umbria, infatti, è stata colpita da uno sciame sismico notevole, che ha interessato con dodici differenti scosse la cittadina di Spoleto, in provincia di Perugia. La prima di esse si è registrata pochi secondi dopo le 7 della mattinata odierna (1.9 di magnitudo), mentre l’ultima, sino a questo momento, risale alle 10.42 (magnitudo 1.2). La più significativa di esse, tuttavia, è avvenuta alle 8.20 a 4 chilometri a Nord-Est della città (magnitudo 2.2).

In base ai dati diramati dall’Ingv, l’epicentro è stato identificato in un’area avente coordinate geografiche precise e pari a 42.771 gradi di latitudine, 12.755 di longitudine e una profondità corrispondente esattamente a 11 chilometri sotto il livello del mare. In merito invece ai Comuni limitrofi, ovvero quelli che sorgono nei primi venti chilometri dall’epicentro del sisma, si segnala la presenza delle località di Campello sul Clitunno PG, Sant’Anatolia di Narco, Vallo di Nera, Castel Ritaldi, Scheggino, Trevi, Cerreto di Spoleto, Giano dell’Umbria, Poggiodomo, Montefalco, Ferentillo, Massa Martana, Acquasparta, Montefranco e Sellano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA