TG MEETING 2019/ Ed. 19 agosto: Bassetti, Zanetti e l’incontro sul titolo

- Maria Pia Petraroli

La seconda giornata del Meeting di Rimini 2019 è stata ricca di incontri, tra cui quello sul titolo di questa 40a edizione

meeting_rimini_2017_1_lapresse
LaPresse

TG MEETING 2019, LA GIORNATA IN PILLOLE (19 AGOSTO 2019)

La seconda giornata del Meeting di Rimini è stata ricca di incontri e storie da condividere: c’è stato il convegno su sogni e futuro con il cardinale Gualtiero Bassetti, ma anche il dibattito su sport e crescita personale con Javier Zanetti, storico capitano e ora vicepresidente dell’Inter. Il Tg Meeting ha raccontato di questo e molto altro nei suoi servizi.

GUALTIERO BASSETTI (CEI): “NON FATEVI RUBARE I SOGNI”

Si inizia con il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, che per la seconda volta, dopo il 2014, è stato ospite del Meeting di Rimini. Insieme a Matteo Severgnini, direttore della “Luigi Giussani High School” di Kampala, ha preso parte all’incontro “Non fatevi rubare i sogni, sono il futuro”. Ha parlato di speranze e di desideri del domani, ma si è soffermato anche sul difficile momento politico che stiamo vivendo.

PER JAVIER ZANETTI BAGNO DI FOLLA!

Un servizio è stato poi dedicato al convegno “Vincere, ma non solo”, che ha visto come protagonista l’attuale vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti. L’ex capitano della squadra neroazzurra ha parlato di attività sportiva e integrazione, temi strettamente connessi, e ha affermato che vincere conta, ma non è solo questo che consente di apprendere i veri valori dello sport.

GUADALUPE ABASCAL, UNA TESTIMONIANZA TRAVOLGENTE

Si prosegue con l’incontro “Nacque il tuo nome da ciò che fissavi”, espressione che fa da filo conduttore del Meeting di quest’anno. Le relatrici sono state Guadalupe Arbona Abascal, docente di Letteratura e coordinatrice del master in scrittura creativa dell’Università Complutense di Madrid, ed Emilia Guarnieri, presidente della Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli.

LA LEGA MUSULMANA AL MEETING 2019: QUALE CONVIVENZA?

Spazio poi all’intervista a Muhammad Bin Abdul Karim Al-Issa, Segretario generale della Lega musulmana mondiale ed ex ministro della Giustizia dell’Arabia Saudita, che domani parteciperà all’incontro “Conoscersi per capirsi, capirsi per convivere”. Tra i relatori anche Olivier Roy, professore all’Istituto Universitario Europeo e titolare della Cattedra Mediterranea al “Robert Schuman Centre for Advanced Studies”, e Wael Farouq, docente di Lingua e Letteratura Araba all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

MEETING IN MOSTRA, “NOW NOW. QUANDO NASCE UN’OPERA D’ARTE”

La nota settimana riminese si contraddistingue anche per le sue mostre. Tra queste “Now now. Quando nasce un’opera d’arte”, cui è dedicato un altro servizio del Tg, con intervista a Davide Dall’Ombra, direttore dell’associazione culturale “Casa Testori”. Dall’Ombra spiega il progetto realizzato quest’anno alla fiera di Rimini, progetto sperimentale che consente al visitatore di entrare all’interno del processo di creazione di un’opera d’arte.

I VOLONTARI IN FIERA: VIAGGIO TRA GLI “INVISIBILI”

Si procede poi con un pezzo dedicato alle vere anime del Meeting di Rimini: i volontari, soprattutto quelli invisibili, che si occupano di pulire e allestire le sale che ospitano gli incontri, di sbobinare i singoli convegni, di sorvegliare gli spazi interni e molto altro ancora. 2500 sono le persone che hanno deciso di mettersi a disposizione quest’anno per la riuscita dell’evento. Provengono da ogni parte dell’Italia e non solo.

IL MEETING DI NOTTE: CON “BARABBA” PROTAGONISTA

E infine lo spettacolo “Midnight Barabba”, con la nuova versione scenica di “Barabba”, il romanzo di Pär Lagerkvist, diretta da Otello Cenci. La rappresentazione è stata prodotta dal Meeting stesso con la partecipazione di AVL TEK, in collaborazione con la Regione Puglia e con il patrocinio del Comune di Rimini e del Teatro Pubblico Pugliese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA