Tomaso Cavanna morto a 45 anni/ Andy dei Bluvertigo “mancherai”, l’addio dei colleghi

- Davide Giancristofaro Alberti

Tomaso Cavanna, morto ex produttore discografico a 45 anni. Il toccante addio di Andy dei Bluvertigo e di molti altri colleghi

tomaso cavanna ig 2019
Tomaso Cavanna (Instagram)

Il dolore per la scomparsa di Tomaso Cavanna ha colpito molti artisti nostrani. Oltre a Jovanotti e Saturnino anche Andy dei Bluvertigo, al secolo Andrea Fumagalli, ha voluto esprimere il suo cordoglio sui social: “Riposa in pace caro, mancherai a tanti. Arrivederci Tomaso”, ha scritto. La pagina dei necrologi destinata all’addio a Tomaso e pubblicata da Corriere della Sera ha visto molti colleghi stringersi attorno alla famiglia del “re degli eventi” e di Edy, sua immensa compagna. Tra i tanti anche Trident, società che si occupa della gestione dei principali artisti italiani e nella quale lavora Edy Campo: “Tutta la società Trident si stringe vicino all’inaspettato dolore della nostra collega Edy per la scomparsa di Tomaso”, si legge. Tra gli altri anche Maurizio Salvadori, Vivo Concerti, “gli amici di Universal Music Italia”, Studio Prodesign e, anche in questo caso, Lorenzo Jovanotti e Saturnino. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

SATURNINO: “OVUNQUE TU SIA, TI VOGLIO BENE”

Anche il polistrumentista e produttore discografico Saturnino Celani ha voluto salutare sui social Tomaso Cavanna, “collega” morto dopo una lunga malattia. Proprio come Jovanotti, gli ha dedicato un post su Instagram. «Carissimo Tomaso, questo è stato uno dei giorni più divertenti passati insieme nella tua Venezia», scrive con riferimento alla foto pubblicata, nella quale entrambi sono in maschera. Quella stessa foto fu pubblicata da Saturnino il 28 agosto dell’anno scorso. «Non potevamo guardarci senza scoppiare a ridere… ed è la foto che ho postato oggi lo scorso anno per farti gli auguri di compleanno. Ovunque tu sia, ti voglio bene». Clicca qui per visualizzare il post. È grande il dolore nel mondo della musica per la sua scomparsa. Andrea Fumagalli, meglio conosciuto come Andy dei Bluvertigo, ha scritto su una foto: «Arrivederci Tomaso. Riposa in pace. Mancherai tanto». E poi nella didascalia: «Riposa in pace caro, mancherai a tanti. Arrivederci Tomaso». (agg. di Silvana Palazzo)

TOMASO CAVANNA, LO SCONCERTO DI JOVANOTTI

Il mondo della musica piange la scomparsa di Tomaso Cavanna, morto all’età di 45 anni. Al “re degli eventi” ha dedicato un post Jovanotti, con cui ha collaborato per il Jova Beach Party che ha riscosso un grande successo quest’estate. «Caro Tomi, ti aspettavamo per festeggiare il tuo compleanno oggi nel backstage e poi stasera con i piedi nella sabbia a ballare», ha esordito Lorenzo Cherubini nel suo post su Instagram. «È difficile da credere che non ci sarai, ma come si fa?», si chiede Jovanotti. Ed è probabilmente la stessa domanda che si fa la compagna di Tomaso Cavanna, a cui Jovanotti si è rivolto nel suo post. «Edy tutti noi ti abbracciamo forte», ha aggiunto. Ma ha concluso il suo post con una commovente promessa per Tomaso Cavanna e la sua dolce metà: «Oggi la musica in spiaggia è dedicata al vostro grande amore e al sorriso indimenticabile del nostro Tomi». Clicca qui per il post integrale di Jovanotti per Tomaso Cavanna. (agg. di Silvana Palazzo)

TOMASO CAVANNA, IL SALUTO COMMOVENTE DELLA COMPAGNA

Il mondo della musica piange Tomaso Cavanna, genio, creativo e imprenditore degli eventi, scomparso quest’oggi all’età di 45 anni. Cavanna, che era anche docente al master in media relation presso la prestigiosa università Cattolica di Milano, ha messo la firma su alcuni degli show di maggior successo degli ultimi tempi, una figura sempre dietro le quinte ma che ha dato un enorme contributo al panorama musicale italiano. Un destino beffardo quello di Cavanna, morto a due giorni dal suo compleanno: “Domani sarebbe stato il tuo compleanno e sicuramente lo avresti passato con noi – scrivono da Opossum, la sua società – sotto il palco ad emozionarti con la musica di Jovanotti , uno di quegli artisti che hai sempre definito un figo pazzesco. I tuoi “piccoli Opossum” come ti piaceva definirci saranno lì a portare a termine quel lavoro che tu amavi alla follia e che hai sempre fatto con orgoglio e una passione da fare invidia al mondo intero. Saremo sorridenti come hai sempre voluto e sappiamo che una parte di te sarà lì con noi a urlare “we are proud to be Opossum”. Commovente anche l’ultimo saluto della compagna, Edy, che ha scritto sui social: “Ciao Amore mio, spero tu sia adesso con quelle farfalle rosa che vedevi negli ultimi giorni. Aver passato un po’ di vita con te è stata la mia fortuna più grande. Sei il mio amore infinito e niente ora sarà più come prima. Vola amore vola”. Clicca qui per saperne di più sulla compagna Edy Campo (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TOMASO CAVANNA MORTO A 45 ANNI

Lutto nel mondo della musica italiana: all’età di 45 anni è morto Tomaso Cavanna. Si tratta di un imprenditore e creativo molto noto nell’ambiente, in quanto autore di numerosi eventi musicali di assoluto livello. Originario di Venezia, insignito del premio “best event award” nel 2017, si è spento dopo una lunga malattia. Come ricordano i colleghi di VeneziaToday.it, Cavanna ha iniziato la sua carriera nel mondo della discografia (prima per Universal e poi in Sony Music), per poi iniziare a creare una serie di eventi di rilievo, come il primo vertical stage d’Italia. Successivamente ha dato vita a numerosi concerti, come ad esempio quello dei Kasabian e dei Subsonica in piazza Duomo a Milano, spettacoli a cui hanno partecipato migliaia di persone da tutta Italia. Fra le creazioni partorite dalle mente geniale di Tomaso Cavanna, anche alcuni dei festival musicali estivi più riusciti, come ad esempio il Market Sound a Milano, che ogni anno attira artisti di livello assoluto e decisamente trasversali, nonché il Radio City.

TOMASO CAVANNA MORTO A 45 ANNI

L’ultima grande sfida decisamente riuscita è stata la creazione di brand entertainment per il Jova Beach Party, il tour sulle spiagge di Jovanotti, unico nel suo genere e spettacolo di assoluto livello nonostante qualche piccolo intoppo. «La mia famiglia mi ha cresciuto con la musica sempre accesa – raccontava recentemente Tomaso Cavanna durante un’intervista – e mi ha trasmesso questa enorme passione che ho potuto trasformare in parte integrante del mio lavoro realizzando il mio sogno di produrre eventi per spettacolarizzare i brand grazie alla contaminazione di musica, arte e cultura». Questa la nota di Worldwide Shows Corporation “WSC si stringe al dolore della madre Laura, della compagna Edy, dello zio Marco e dell’intera famiglia. Mancheranno il suo talento, la sua energia e il suo sorriso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA