ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi: morta dopo trasfusione, 2 indagati (4 ottobre 2019)

- Carmine Massimo Balsamo

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Due medici sono finiti sul registro degli indagati a seguito della morte di una donna a Vimercate (4 ottobre 2019)

muffa Immagine di repertorio (Foto: Pixabay)

Sono due le persone finite sul registro degli indagati a seguito della morte della 84enne Angela Crippa, deceduta circa un mese fa presso l’ospedale di Vimercate (in provincia di Monza), dopo una trasfusione sbagliata. Come riferisce TgCom24, la Procura di Monza ha aperto un fascicolo nei confronti di un medico di 44anni e di un’infermeria di 43, con l’accusa di omicidio colposo. Si tratta del personale sanitario che era in turno in ospedale quando la donna è morta, lo scorso 8 settembre, dopo un’operazione al femore, e una successiva trasfusione di plasma che invece doveva essere effettuata ad una paziente omonima. La procura, dopo il fatto, aveva sequestrato l’intera documentazione clinica della paziente e raccolto le testimonianze dei vari dipendenti ospedalieri. L’ospedale di Vimercate ha offerto la massima collaborazione all’autorità giudiziaria. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Paderno: travolto dal treno mentre ascolta musica

Un 47enne di origini senegalesi è morto travolto da un treno a Cesano Maderno. L’uomo stava attraversando i treni della linea ferroviaria Milano-Asso di Trenord, quando non si è accorto dell’arrivo del convoglio a causa delle cuffie ad alto volume che aveva sulle orecchie. L’incidente si è verificato attorno alle ore 12:00 di ieri all’altezza di via Roma, con il passaggio a livello abbassato. Il treno che lo ha investito era il diretto numero 736 che da Milano si stava recando verso il capolinea sito a Canzo-Asso, in provincia di Como. Secondo quanto ricostruito dalla polizia locale di Paderno, la vittima avrebbe attraversato le barriere portando a mano la sua bicicletta. Il macchinista, subito dopo l’incidente, ha spiegato di aver visto il 47enne attraversare i binari, ma non ha avuto tempo e spazio per fermare il convoglio prima dell’impatto mortale. Il treno ha inoltre suonato a lungo la sirena per avvisare dell’arrivo, ma il volume delle cuffiette ha impedito alla vittima di accorgersi che stava per essere investita. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, scontri a Baghdad: 28 morti

Si aggrava il bilancio delle vittime in quel di Baghdad, Iraq, dopo gli scontri fra manifestanti e polizia. Come riferisce Ascanews, i morti sono al momento 28, mentre i feriti più di 1000, per l’esattezza 1.177. Le rivolte popolari sono cominciate due giorni fa, di martedì, in diverse città della zona meridionale dell’Iraq, fra cui appunto anche la capitale. A fornire questi dati è stata la Commissione irachena per i diritti dell’uomo, attraverso un comunicato che è stato poi citato dalla televisione curda Rudaw. Ma c’è il rischio che il bilancio si aggravi ulteriormente, visto che da Baghdad giungono notizie di nuovi scontri fra polizia e manifestanti avvenuti stamane. Haiman Bajlan, portavoce della Commissione, ha specificato: “Le vittime delle proteste nella sola provincia meridioanle Dhi Qar sono salite a 10 morti, la più alta di tutte le altre province mentre il bilancio più alto dei feriti, che è di 445 tra cui agenti di sicurezza, è stato registrato a Baghdad. Nelle diverse province dove sono scoppiate le proteste a partire da martedì, le forze di sicurezza hanno arrestato ad oggi 216 manifestanti, 154 dei quali sono stati già rilasciati”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie: manovra, Conte esclude patrimoniale

Manovra ma non solo: Governo al lavoro per cambiare marcia, ma senza l’introduzione della patrimoniale. E’ il premier Giuseppe Conte a sottolinearlo nel corso dell’Assemblea di Assolombarda alla Scala di Milano: «l’esecutivo non ha alcuna intenzione di penalizzare il settore dell’edilizia, così come di toccare il diritto all’abitazione». Il giurista ha sottolineato che grazie alla riduzione dello spread l’Italia avrà 18 miliardi di risorse nel tempo, che verranno reinvestite «per l’abbattimento della pressione fiscale, per l’abbattimento del cuneo fiscale e in investimenti nelle infrastrutture». Senza dimenticare il progetto “verde”: «Necessitiamo di una profonda discontinuità rispetto al passato, abbiamo bisogno di un’Italia più verde, più moderna e inclusiva: è il momento della fiducia e del coraggio». E il Governo M5s-Pd ha le idee chiare: «Abbiamo un grande progetto riformatore per una semplificazione amministrativa per una giustizia più rapida ed efficiente, per non avere più cifre bloccate nei bilanci in attesa di risoluzione delle controversie».

Ultime notizie, Fioramonti nel caso per offese sul web

«Berlusconi l’imperatore della sfiga», «Giuliano Ferrara una me*da con i denti separati, uno schifoso», «Daniela Santanchè una demente bugiarda e venduta […] Se fossi una donna mi alzerei e le sputerei in faccia, con tutti gli zigomi rifatti», «la polizia è un corpo di guardia del potere»: questi solo alcune delle offese scritte dal ministro Lorenzo Fioramonti sul web in passato, l’inchiesta de Il Giornale ha scatenato un vero e proprio polverone politico. Il Centrodestra, Lega e Fratelli d’Italia in primis, hanno invocato le dimissioni dell’esponente grillino, ma anche il Partito Democratico ha chiesto chiarezza sui pesanti insulti rivolti a donne, politici e forze dell’ordine. In serata sono giunte le scuse del diretto interessato: «Oggi non si attacca il mio lavoro, fatto di intese coi sindacati per garantire la didattica, ridurre il precariato, rilanciare l’edilizia scolastica e battersi per maggiori risorse in un settore bistrattato da decenni, ma le mie opinioni di anni fa, scritte sulla mia pagina privata, di getto, e con toni di cui ovviamente non vado fiero, e per cui ho già chiesto scusa alla diretta interessata in forma personale».

Ultime notizie, caso Consip: Luca Lotti rinviato a giudizio

Caso Consip, cinque persone rinviate a giudizio: tra gli altri, l’ex ministro dello Sport Luca Lotti per favoreggiamento e l’ex comandante generale dei carabinieri Tullio Del Sette per il reato di rivelazione del segreto d’ufficio. Il processo prenderà il via il prossimo 15 gennaio 2020 e chiamerà in causa anche Filippo Vannoni (favoreggiamento), Emanuele Saltalamaccia (favoreggiamento) e Carlo Russo (millantato credito). Prosciolto dalle accuse l’ex maggiore del Noe Giampaolo Scafarto, che era stato accusato dei reati di rivelazione del segreto, falso e depistaggio. Lotti ha commentato: «Il reato di cui devo rispondere è favoreggiamento di un ‘non indagato’. Come ho fatto finora, affronterò tutto questo a testa alta. Ero e resto convinto che i processi si fanno nelle aule dei Tribunali e non sui giornali. Dimostrerò in quelle sedi la mia innocenza».

Ultime notizie, Parigi: attacco a prefettura, 5 morti

Dramma a Parigi, alla prefettura dell’Ile-de-la-Citè: un uomo di 45 anni ha accoltellato cinque persone prima di essere ucciso da un poliziotto. Il bilancio delle vittime è fermo a 5, compreso l’aggressore: sono attesi aggiornamenti sulle condizioni della persona rimasta ferita, che non dovrebbe essere in pericolo di vita. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, il killer da 18 mesi si era convertito all’Islam ma gli inquirenti hanno escluso la pista terroristica. Sul posto si sono recati il presidente francese Macron, il ministro dell’Interno Castaner e il prefetto parigino Remy Heitz. L’autore della strage aveva venti anni d’esperienza e, secondo una prima ricostruzione, avrebbe agito per motivi passionali.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cronaca

Ultime notizie