Ultime notizie/ Ultim’ora oggi coronavirus Brasile: 614 morti in 24 ore (7 maggio)

- Fabio Belli

Ultime notizie, ultim’ora oggi coronavirus Brasile: continuano le morte in Sud America, +614 vittime nelle ultime 24 ore (7 maggio 2020)

Letto d'ospedale, immagine di repertorio
Letto d'ospedale, immagine di repertorio (Pixabay, 2019)

Continua a preoccupare l’epidemia coronavirus in Brasile. Se in molte nazioni del mondo il virus sta piano-piano scemando, nella nazione più grande del Sud America il covid-19 continua a mietere numerose vittime. Nelle ultime 24 ore sono state infatti registrate 614 morti, il dato più alto da quando è scoppiata l’emergenza in Brasile, come rivelato dal ministero della Salute. Con il nuovo bilancio, il computo totale dei morti ha toccato quota 8.535, di più di altre nazioni dove il virus è arrivato ben prima come ad esempio la Germania. Record di casi in un giorno, ben 10.381 vittime per un totale di 125.096 infetti. I numeri del Brasile fotografano una situazione drammatica, con il coronavirus che ha mietuto in tutto il mondo ben 260mila morti, per l’esattezza 263.068, di cui poco più di un terzo negli Stati Uniti (72.812). I casi totali, invece, hanno raggiunto la cifra record di 3 milioni e 744.585. Le vittime europee, invece, sono 260mila. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus: in Italia record di guariti

Mentre continua a salire il numero delle persone guarite, oltre 8 mila nella sola giornata di oggi, seppure, come comunicato dalla regione Lombardia, in questo numero sono compresi anche degli aggiornamenti che non sono stati registrati nei giorni precedenti, si deve registrare purtroppo un rialzo del numero dei morti che oggi è di 369. La maggior parte dei decessi anche oggi è stata registrata in Lombardia, regione che non sembra seguire il trend positivo delle altre parti d’Italia. Anche il numero delle persone ricoverate è in calo, così come quello delle persone che risultano positive. In totale i positivi riscontrati oggi sono 1444, di cui il 52,9% è da ascrivere alla Lombardia, mentre nelle altre regioni i dati sono in calo.

ULTIME NOTIZIE, ANTICIPATE RIAPERTURE DI BAR E RISTORANTI?

Mentre si attendono ancora decisioni in merito a livello nazionale, in alcune regioni si sta ipotizzando di consentire la riapertura fin dal prossimo 18 maggio sia per le attività di ristorazione, bar e ristoranti che per le attività di parrucchieri e centri estetici. Tutto questo naturalmente sempre tenendo conto dell’andamento dell’epidemia. Il Premier Conte ha ribadito che non c’è “volontà” di prolungare le chiusure, ma che è necessario avere le linee guida da seguire attentamente. Da parte loro le categorie dei parrucchieri e delle estetiste si sono dette pronte a variare gli orari di apertura, allungandoli, e se necessario abolire per alcune settimane il giorno di riposo in modo da consentire ai clienti un afflusso scaglionato e corretto.

ULTIME NOTIZIE, DECRETO PER FAVORIRE IMPRESE EDILI

Con il nuovo decreto il governo è pronto a mettere in campo una misura straordinaria per favorire il lavoro delle imprese edili. Si tratta di un bonus fino al 110% per l’installazione di impianti solari, il sisma bonus e l’ecobonus. Si stima che in questo modo lo stato incasserà circa 16 miliardi in meno di tasse, ma il settore dell’edilizia avrà un incremento pari al 35%.

ULTIME NOTIZIE, DYBALA NEGATIVO AL TAMPONE

Paulo Dybala è risultato negativo al tampone per il coronavirus. L’attaccante argentino della Juventus era risultato positivo al coronavirus e nonostante fosse tornato ad allenarsi a casa da solo, i tamponi effettuati non avevano ancora dato l’esito negativo sperato. Ora l’incubo è passato ed il responso favorevole è arrivato, con tanto di comunicazione ufficiale da parte della società bianconera. Nello stesso giorno però è stata resa nota la positività di un calciatore che fa parte della rosa del Torino e che risulta asintomatico, mentre i suoi compagni di squadra dovrebbero allenarsi, in modo individuale, da venerdì prossimo.

ULTIME NOTIZIE PIL, NUMERI DA BRIVIDO PER L’ITALIA

Brutti numeri per il PIL del nostro Paese. La UE ha reso note le sue stime per quanto riguarda il 2020, a seguito dell’epidemia di coronavirus. Per l’Italia è stimato un calo del 8,5%, minore solo di quello che la UE stima per la Grecia. Un dato che mette ulteriore pressione sul governo e che non facilita le mosse per un rilancio dell’economia. Per il 2021 invece le stime sono di segno positivo con un rimbalzo che raggiungerà il + 6,5%. Nella media dei paesi componenti della UE il dato del deficit sarà del’8,5%.

ULTIME NOTIZIE GERMANIA, OK ALLA RIPRESA DELLA BUNDESLIGA

Mentre in Germania si va verso una ripresa della Bundesliga entro la fine di maggio, In Italia non ci sono ancora date certe ed il ministro Spadafora ha comunicato alla Camera dei Deputati che al momento si devono attendere i dati dell’epidemia prima di prendere delle decisioni in merito. Intanto altre formazioni di serie A hanno programmato la ripresa degli allenamenti individuali presso le loro strutture.



© RIPRODUZIONE RISERVATA